29/03/2018

Giuro che non siamo morte e non abbiamo abbandonato il nostro blog solo che in questo periodo, sia per lavoro, sia per studi, non riusciamo ad essere così presenti.

Scusateci e torneremo al più presto da voi!

Redazione Romance e non solo

giovedì 14 settembre 2017

Recensione: Luce d'estate ed è subito notte di Jon Kalman Stefansson


Buon pomeriggio a tutti,
oggi vi parlo di un libro di una Casa Editrice della quale non avevo ancora letto nulla ma della quale sicuramente recupererò altro^^
Sto parlando della Casa Editrice Iperborea, devo dire che il loro formato dei libri fuori dal comune è molto comodo, l'unica cosa a cui abituarsi è i nomi dei protagonisti...davvero particolari!


Trama:
"A volte nei posti piccoli la vita diventa più grande", a volte la lontananza dal rumore del mondo ci apre al richiamo del cuore, dei sensi, dei sogni. È questo intenso sentire a erompere dalla vita di un paesino di quattrocento anime della campagna islandese, dove la luce infinita dell'estate fa venir voglia di scoperchiare le case e la notte eterna dell'inverno accende la magia delle stelle. Un microcosmo che è come una lente di ingrandimento sull'eterna partita tra i desideri umani e le trame del destino, tra i limiti della realtà e le ali dell'immaginazione. Il direttore del Maglificio che per decifrare la frase di un sogno si immerge nel latino e nell'astronomia fino ad abbandonare tutto per i segreti dell'universo, la postina avida di vita che legge ogni lettera per poi rendere pubblici i più piccanti affari privati dei compaesani, l'avvocato che crede che il mondo si regga sul calcolo ma poi scopre che non può contare i pesci nel mare né le sue lacrime. Ogni sentiero dell'animo umano sembra trovare spazio in un caleidoscopio di storie che abbraccia le pulsioni più torbide e i sentimenti più puri, il palpito dell'unica estate vissuta dagli agnelli prima di finire al macello e il brivido di un rudere che risveglia i fantasmi, o il bisogno di mistero che è nell'uomo. Combinando l'incanto della poesia e un umorismo implacabile ma pieno di tenerezza per le debolezze umane, Stefánsson cerca una risposta alla domanda "Perché viviamo?" e la insegue immergendoci nel fiume in piena della vita.

Recensione:

Inizialmente quando ho scelto di leggere questo libro mi aspettavo una storia abbastanza diversa, infatti dalle prime pagine che introducono il romanzo la storia si mostrava dai mille colori, esilarante e con una punta d’ironia.

Invece mi sono ritrovata a leggere un romanzo profondo, amaro e caratterizzato dal chiaro-scuro.

Luce d’estate ed è subito notte è una raccolta delle vite degli abitanti di un piccolo paese islandese sperduto nei pressi di un fiordo dove la vita è semplice, spesso monotona ma non per questo meno importante.

Questo paesino è abitato da personaggi sopra le righe, come il ricco Direttore, l’Astronomo, che abbandona tutto in nome di un sapere celeste ma anche da contadini normali, come Kjartan, che vengono vinti dalle passioni carnali, cedono alle credenze popolari.

Ognuno di noi possiede un lato oscuro, un pezzo di cuore in ombra, ed è proprio questa porzione dell’animo umano che Jon Kalman Stefansson racconta dei suoi personaggi.

Vita e morte si sovrappongono spesso nei racconti e a volte dare una spiegazione logica a ciò che accade è impossibile.

Godibilissime le pagine che precedono l’inizio di ogni racconto, dove l’autore si rivolge in prima persona al lettore affrontando tematiche di rilievo come l’importanza delle piccole cose, il progresso e la perdita dei valori che il futuro porta con sé.
Delle riflessione che fanno riflettere sul senso della vita, sulle azioni quotidiane.

Lo stile di Stefansson è molto descrittivo, ricco di dettagli.

I protagonisti sono ben caratterizzati, il romanzo si compone a scatole cinesi ed anche se ogni racconto ha un protagonista diverso, i vari personaggi spesso sconfinano tra le pagine e man mano che si legge si aggiungono sempre dettagli, anche semplicemente attraverso un commento o una battuta in una discussione, alle varie personalità.

Sicuramente una lettura da concedersi lentamente per assaporarla al meglio.

 
A presto,





Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?