venerdì 10 novembre 2017

Letture di Ottobre 2017

Buongiorno a tutti!

Eccoci qui con le letture del mese =)


Questo mese ho letto 8 libri e ne sono veramente contenta perché per me sono un bel traguardo dato che posso dedicare alla lettura poco tempo principalmente la sera^^

Si tratta di 7 cartacei, di cui uno proveniente dalla biblioteca, e un ebook.

Del primo libro:

Attraverso i miei piccoli occhi di Emilio Ortiz
ve ne ho ampliamente parlato nella recensione dedicata per cui vi lascio il link:
http://romance-e-non-solo.blogspot.it/2017/10/recensione-attraverso-i-miei-piccoli.html

Mary Lavelle di Kate O’Brien


Questo libro sono riuscita a prenderlo in biblioteca e ne sono rimasta affascinata.
La scrittura della O’Brien è molto descrittiva e calda ed è facilissimo immaginarsi le piazzette caratteristiche dei paesini spagnoli assolate dalla calura estiva, i viottoli bianchi e il rumore del mare.
Seguiamo la protagonista lasciare la casa paterna in Irlanda, la sicurezza domestica ma anche la freddezza del piccolo paese in cui è cresciuta per dedicare un anno all’insegnamento presso una facoltosa famiglia spagnola.
Un’esperienza che le cambierà la vita, che le insegnerà a sognare, ad amare.
Un romanzo delicato ma al tempo stesso incisivo.

Il miniaturista di Jessie Burton


Questo libro attendeva di essere letto nella mia libreria da un paio di anni minimo e per fortuna mi sono decisa a leggerlo.
La trama della Burton è originale e mi ha catturata dalla prima all’ultima pagina.
Il libro è ambientato in Olanda del XVII secolo e devo ammettere che questo è stato l’elemento che mi ha più affascinata.
Gli ambienti, soprattutto domestici sono descritti nel dettaglio e non mi è stato difficile immedesimarmi nella protagonista, nelle sue emozioni.
Il tema centrale del romanzo è la diversità: la diversità di stato sociale, di orientamento sessuale, del colore della pelle e di religione.
Sicuramente un romanzo interessante che mi porterà a leggere altro dell’autrice.
In particolare mi incuriosisce “La musa”.

Cenere sulla brughiera di Francesca De Angelis


Qui potete leggere la mia recensione:

Il segno della tempesta di Francesca Noto


Unico ebook del mese ho letto questo romanzo per un blog tour al quale parteciperò il 23 Novembre con la mia recensione e seppur ormai leggo raramente questo genere di romanzo vi posso anticipare che mi è piaciuto.

Andromeda Heights di Banana Yoshimoto


Primo romanzo della serie, conclusa in quattro volumi, “Il regno”.
Un romanzo di formazione dove vediamo la protagonista, Shizukuishi, lasciare la montagna, luogo in cui aveva da sempre vissuto con la nonna aiutandola a preparare tè curativi, per trasferirsi in città a causa dell’urbanizzazione.
Il primo contatto con la grande metropoli non sarà dei migliori ma piano piano la ragazza farà la conoscenza di persone buone che la aiuteranno ad affrontare le difficoltà.
Un importante ruolo inoltre lo avranno i cactus, compagni fedeli della ragazza che le regalano tanta energia vitale.
Un romanzo dove la Yoshimoto affronta i temi a lei più cari nello stile etereo che la caratterizza.
Essendo il primo romanzo ovviamente molti aspetti vengono lasciati in sospeso per essere approfonditi nei successivi volumi.
Come al solito questa autrice non mi delude mai!

Dracula di Bram Stoker


Un classico che non potevo non leggere.
Ho apprezzato tantissimo l’atmosfera gotica del romanzo.
La prima metà mi è piaciuta moltissimo e l’ho divorata mentre devo ammettere che ho avuto una battuta di arresto nella seconda metà dove ho trovato la narrazione un po' troppo ripetitiva.
Inoltre oggi la figura del vampiro è stata abusata in ogni dettaglio per cui un pochino mi è mancato l’effetto suspence circa le caratteristiche del Conte Dracula che venivano svelate piano piano che sicuramente devo aver avuto i lettori anni fa. 
A parte questo comunque un classico che non potete non leggere!

Da leggersi all’imbrunire di Charles Dickens


Ho letto questi racconti in occasione di Halloween e mi hanno permesso di immergermi perfettamente nella sua atmosfera.
I racconti sono per lo più brevi e trattano di fantasmi.
Ovviamente la scrittura di Dickens incanta il lettore e le ambientazioni ottocentesche sono perfette.
Alla fine del romanzo inoltre vi è anche una raccolta di racconti dei principali autori che hanno creato lo stile gotico.
Davvero una bella edizione.

A presto,

giovedì 9 novembre 2017

Recensione "Una moglie per Winterbourne" di Lisa Kleypas

Buongiorno a tutti,
Oggi sono qui con voi per parlarvi di uno degli ultimi libri che ho letto questa estate. Si, lo so, sono in penoso ritardo dato che siamo oramai a novembre, ma se vi dico da quanto tempo è nelle bozze questo articolo vi spaventate! So benissimo che questo periodo per me è incasinato e non riesco ad esserci molto sul web, ma lasciare alla deriva così le cose non mi va! Prometto di impegnarmi di più!

E ora passiamo alla recensione...

UNA MOGLIE PER WINTERBOURNE di Lisa Kleypas



Trama:
Di umili origini, grazie alla sua sfrenata ambizione Rhys Winterborne ha ottenuto ricchezza e successo. È un uomo che sa sempre come ottenere ciò che vuole: e ora vuole l'aristocratica Lady Helen Ravenel.

E se per costringerla a sposarlo dovrà rubarle la sua virtù, tanto meglio… Ma la seducente e timida Helen ha in serbo qualche sorpresa per il rude affarista.

La mia recensione:
Un nuovo romanzo di Lisa Kleypas e un nuovo personaggio maschile da amare. Non so come faccia a farmi piacere tutti i suoi personaggi... giuro che se prende ispirazione da qualcuno mi farebbe comodo saperlo così mi presento davanti a casa sua per farmelo presentare...

Comunque, a parte le mie varie battute, un romanzo molto introgante e coinvolgente...

Una moglie per Winterbourne è il romanzo che segue le vicende di Un libertino dal cuore di ghiaccio, ma che non influisce molto sulla lettura di quest'ultimo se non si segue la trama, a parte ovviamente scoprire se i personaggi staranno insieme oppure no.

Il romanzo inizia già in modo molto misterioso dato che vediamo una misteriosa figura femminile mascherata presentarsi fuori dall'ufficio del protagonista maschije, Rys Winterbourne non volendo rendere noto il motivo che l'ha condotta lì se non il suo bisogno di parlare assolutamente con l'uomo.

Dopo aver scoperto di questa donna, Rys con un dubbio che lo assilla ecco che incontra la donna confermando il suo sospetto iniziale. Altre non è se non la sua ex fidanzata Helen Ravenel, una lady altolocata con cui aveva scelto di convogliare a nozze per permettergli di accedere a quel pezzo di società a lui ancora precluso essendo di estrazione borghese, o ancora peggio, un gallese borghese arricchito.

Qui vedremo di capire come mai è finito il fidanzamento tra i due e la interferenza non gradita di altri personaggi, che pensavano di fare del bene alla ragazza. Vediamo anche una protagonista femminile che cambia il suo comportamento, non per piacere di più a lui, ma per riuscire ad ottenere quello che vuole, ovvero il cuore della persona che ha difronte, ma senza cattive intenzioni.

Per la società di quel tempo è un comportamento inaccettabile su qualunque punto di vista, ma sarà proprio questa la carta utilizzata dai protagonisti per tentare di costringere l'altra persona a fare quello che ognuno di loro vuole, che alla fine scopriremo essere la medesima cosa.

Non voglio raccontarvi troppo della trama, ma vi posso dire che anche questo romanzo avrà un cattivo che tenterà in modi sottili e molto infimi di guadagnare su questa unione a discapito di entrambi i protagonisti dove uno perderebbe dei soldi e l'altro l'amore della persona con cui sta costruendo il suo rapporto.

Un romanzo coinvolgente e ben descritto, i personaggi mi sono piaciuti molto, anche se in qualche occasione ho trovato che fossero un po' troppo scontate certe decisioni narrative dell'autrice, un po' come se tu ti aspetti esattamente quello che vedi, quindi non si ha molto la sensazione di una cosa mai capitata prima o che cambi completamente le carte in tavola. Ma comunque nell'insieme è un romanzo che si legge volentieri...

 1/2

E a voi è piaciuto? Lo conoscevate?

A presto


martedì 7 novembre 2017

Anteprima: nuovo libro di J.K.Rowling dal 20 Novembre

Buon pomeriggio a tutti!
Oggi vi anticipo una nuova uscita per la Casa Editrice Salani di un'autrice amatissima!!

Buona vita a tutti. I benefici del fallimento e l'importanza dell'immaginazione di J.K Rowling

Casa Editrice: Salani
Data di pubblicazione: 20 Novembre 2017
Le illustrazioni sono di Joel Holland, adattate per l’edizione italiana da Andrea “dr Bestia” Cavallini

Trama:
Quando J.K. Rowling è stata invitata a tenere il discorso per la cerimonia di laurea di Harvard, ha deciso di parlare di due temi che le stanno molto a cuore: i benefici del fallimento e l’importanza dell’immaginazione. Avere il coraggio di fallire, ha detto, è fondamentale per una buona vita, proprio come ogni altro traguardo considerato di successo. Immaginare se stessi al posto degli altri, soprattutto dei meno fortunati, è una capacità unica dell’essere umano e va coltivata a ogni costo.
Raccontando la propria esperienza e ponendo domande provocatorie, J.K. Rowling spiega cosa significa per lei vivere una ‘buona vita’. Un piccolo libro pieno di saggezza, umanità e senso dell’umorismo, ricco di ispirazione per chiunque si trovi a un punto di svolta della sua esistenza. Per imparare a osare e ad aprirsi alle opportunità della vita.

«Come un racconto, così è la vita: non importa che sia lunga, ma che sia buona».
                                                                              Seneca

«Non occorre la magia per trasformare il mondo. Dentro di noi abbiamo già tutto il potere che ci serve: il potere di immaginarlo migliore».
                                                                             J.K. Rowling

L’AUTRICE
J.K. Rowling è l’autrice dei sette libri della saga di Harry Potter, che sono stati venduti in più di 450 milioni di copie, tradotti in settantanove lingue e trasposti in otto film di successo planetario. Ha scritto anche i tre libri della Biblioteca di Hogwarts, per beneficenza: Il Quidditch attraverso i secoli e Gli Animali Fantastici: dove trovarli (a sostegno di Comic Relief e Lumos) e Le Fiabe di Beda il Bardo (a sostegno di Lumos). È co-autrice dell’opera teatrale Harry Potter e la Maledizione dell’Erede, che ha debuttato a Londra nel 2016, e nello stesso anno ha pubblicato la sua prima sceneggiatura, lo script del film Animali Fantastici e dove trovarli. Ha scritto anche un romanzo per adulti, Il seggio vacante, oltre a una serie di gialli sotto lo pseudonimo di Robert Galbraith.

J.K. Rowling offre il suo supporto a un gran numero di cause attraverso Volant, il suo fondo di beneficenza. Ha fondato e presiede l’organizzazione benefica Lumos, che si adopera perché non sia più necessario rivolgersi a istituti e orfanotrofi e perché tutti i bambini possano crescere in un ambiente sicuro e amorevole. È stata insignita dell’Ordine dell’Impero Britannico (OBE) per il suo prezioso contributo alla letteratura per ragazzi, e ha ricevuto numerosi altri premi e onorificenze, tra cui la Legione d’onore francese e il Premio Hans Christian Andersen.



A presto,

domenica 5 novembre 2017

Un arcobaleno di parole su...Harry Potter e la maledizione dell'erede

Buongiorno a tutti!
oggi nuova puntata della rubrica "Un arcobaleno di parole su..." che verrà pubblicata ogni domenica =)



In questa rubrica vi mostrerò il libro che sto leggendo o che ho terminato da poco oppure una novità, lo scoprirete di volta in volta, il suo incipit e qualche frase scelta a caso (oppure nel caso abbia letto il libro la scelta sarà una frase che mi ha colpito) per darvi un'idea dello stile narrativo.

Ovviamente tutto spoiler free :-)

Il libro che sto leggendo è:

Harry Potter e la maledizione dell'erede


Incipit:
Una stazione affollata, piena di gente che cerca di andare da qualche parte.
Nel trambusto, due grandi gabbie che sferragliano in cima a due carrelli pieni di bagagli.
I carrelli sono spinti da due ragazzi: James e Albus Potter.
La loro madre, GINNY, li segue.
Un uomo di trentasette anni, HARRY, porta la figlia LILY in spalla.

Alcuni passi:

« E’ proprio questo il punto, no? L’amicizia. Non sai di che cosa ha bisogno. Sai solo che ce l’ha. Cercalo, Scorpius. Voi due… siete fatti l’uno per l’altro. »

***

«Harry, non c’è mai una risposta perfetta in questo confuso mondo emotivo. La perfezione è fuori dalla portata dell’umanità, fuori dalla portata della magia.

A presto,

lunedì 30 ottobre 2017

Novità Novembre Rizzoli

Buon pomeriggio lettori!
Oggi voglio parlarvi di due interessantissime novità in uscita nei prossimi giorni

In libreria dal 2 Novembre


CARAVAL di  STEPHANIE GARBER 
Parte romanzo fantasy, parte storia d’amore, parte thriller, Caraval è il debutto che ha segnato il 2017 nel panorama YA americano.

Casa Editrice: Rizzoli
Pagine:432
Prezzo: cartaceo: 18,00 € e-book: 9,99€

Trama:
Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l’imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l’aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall’isola e dal suo destino… Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l’edizione di Caraval che sta per iniziare ruota tutta intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti. Tutto ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre…

L’autrice:
STEPHANIE GARBER è cresciuta in California, dove spesso la paragonavano alla Joe March di Piccole donne e ad altri personaggi di finzione armati di sfrenata immaginazione e una punta di cocciutaggine. 
Quando non scrive, Stephanie insegna scrittura creativa. 

DETECTIVE IN POLTRONA di RANSOM RIGGS
Come si diventa Sherlock Holmes


Casa Editrice: Rizzoli
Pagine: 260
Prezzo: cartaceo 18,00€ e-book 9,99€


Illustrazioni di Eugene Smith Traduzione di Enrica Budetta


Trama:
Dall’autore bestseller della trilogia di Miss Peregrine, il libro perfetto sul personaggio creato dal genio di sir Arthur Conan Doyle.  
Come lavorava il più celebre investigatore di tutti i tempi?  Quali erano le sue tecniche, e quali i segreti che lo portavano sempre a individuare il colpevole o a svelare il mistero anche  nei casi più complessi e apparentemente irrisolvibili? Dall’analisi delle impronte digitali alla decodifica dei linguaggi cifrati, dalle tecniche di travestimento al mettere in scena la propria morte, Ransom Riggs accompagna il lettore in quel laboratorio investigativo che era la testa di Sherlock Holmes.  Un viaggio alla scoperta del mondo di Baker Street attraverso  le avventure, note e meno note, del più grande detective  della letteratura, con una finestra sempre aperta sulle curiosità  che lo riguardano: perché Holmes non si è mai sposato? Com’era organizzata all’epoca Scotland Yard? E la cocaina era davvero legale? Ransom Riggs, autore della trilogia bestseller di Miss Peregrine,  ha scritto il libro perfetto da regalare ai fan di Holmes di ogni età.


L'autore: 
RANSOM RIGGS, è cresciuto  in Florida e oggi vive a Los Angeles  con un gatto e la moglie Tahereh Mafi, anche lei scrittrice. È l’autore della trilogia di Miss Peregrine ( La casa  dei ragazzi speciali , Hollow City ,  La biblioteca delle an ime ), bestseller internazionale il cui primo volume  ha ispirato Tim Burton per l’omonimo film del 2016. Tutti i suoi libri sono pubblicati in Italia da Rizzoli.

A presto,




domenica 29 ottobre 2017

Un arcobaleno di parole su...Dracula di Bram Stoker

Buongiorno a tutti,
oggi nuova puntata della rubrica "Un arcobaleno di parole su..." che verrà pubblicata ogni domenica =)


In questa rubrica vi mostrerò il libro che sto leggendo o che ho terminato da poco oppure una novità, lo scoprirete di volta in volta, il suo incipit e qualche frase scelta a caso (oppure nel caso abbia letto il libro la scelta sarà una frase che mi ha colpito) per darvi un'idea dello stile narrativo.

Ovviamente tutto spoiler free :-)

Il libro che sto leggendo è:

Dracula di Bram Stoker


Incipit:
3 maggio, Bistrita.

Lasciata Monaco alle 20.35 del l maggio, giunto a Vienna il mattino dopo presto; saremmo dovuti arrivare alle 6.46, ma il treno aveva un’ora di ritardo. Stando al poco che ho potuto vederne dal treno e percorrendone brevemente le strade, Budapest mi sembra una bellissima città. Non ho osato allontanarmi troppo dalla stazione, poiché, giunti in ritardo, saremmo però ripartiti quanto più possibile in orario. Ne ho ricavato l’impressione che, abbandonato l’Occidente, stessimo entrando nell’Oriente, e infatti anche il più occidentale degli splendidi ponti sul Danubio, che qui è maestosamente ampio e profondo, ci richiamava alle tradizioni della dominazione turca.
Siamo partiti quasi in perfetto orario, e siamo giunti a buio fatto a Klausenburg, dove ho pernottato all’albergo Royale. A pranzo, o meglio a cena, mi è stato servito pollo cucinato con pepe rosso, buonissimo, ma che mi ha messo una gran sete. (Ric.: farsi dare la ricetta per Mina.) Ne ho parlato con il cameriere, il quale mi ha spiegato che si chiama paprika hendl, e che, essendo un piatto nazionale, avrei potuto gustano ovunque nei Carpazi. Ho trovato assai utile la mia infaninatura di tedesco; in verità, non so come potrei cavarmela senza.
Poiché a Londra avevo avuto un po’di tempo a disposizione, mi ero recato al British Museum, nella cui biblioteca avevo consultato libri e mappe sulla Transilvania: mi era balenata l’idea che avrebbe potuto essermi utile qualche informazione sul paese, visto che dovevo entrare in rapporti con un nobile del luogo. Ho scoperto che il distretto da questi indicato si trova ai limiti orientali del paese, proprio alla convergenza di tre stati, Transilvania, Moldavia e Bucovina, al centro della regione carpatica, una delle più selvagge e meno conosciute di Europa. Non sono riuscito a scovare su nessuna mappa o testo l’esatta localizzazione di Castel Dracula poiché non esistono carte di questo paese paragonabili alle nostre, edite dall’Ufficio Topografico Militare; comunque ho constatato che Bistrita, la città di guarnigione indicata dal Conte Dracula, è piuttosto nota.

 Alcuni passi:
“Voi credete nel destino? Che persino i poteri del tempo possano essere alterati per un unico scopo? L’uomo più fortunato che calpesta questa terra è colui che trova il vero amore.”

***
“Nessuno può sapere, se non dopo una notte di patimenti, quanto dolce e prezioso al cuore e agli occhi possa essere il mattino.”

***
“In una di quelle grandi casse, cinquanta in tutto,su un mucchio di terra scavata da poco, giaceva il Conte! Era morto, o addormentato, non lo capivo,perché gli occhi erano aperti e immobili, ma senza l'aspetto vitreo della morte, le guance avevano il calore della vita pur nel loro pallore, e le labbra erano rosse come sempre.”

A presto,





mercoledì 25 ottobre 2017

Rubrica Www Wednesday Arimi #22

Buon pomeriggio a tutti!
Eccoci qui con la nuova puntata della rubrica Www Wednesday


In questa rubrica risponderò a tre semplici domande:


  • Cosa stai leggendo?
  • Quale libro hai finito di recente?
  • Quale sarà la tua prossima lettura?


Cosa stai leggendo?




Quale libro hai finito di recente?
Primo libro della tetralogia "Il regno", il romanzo mi è piaciuto molto, ve ne parlerò nelle letture del mese e poi dedicherà una recensione completa ai 4 romanzi quando li avrò letti tutti^^

Il 23 Novembre troverete la mia recensione sul blog nella tappa del blogtour ad esso dedicato! Non mancate =)


Quale sarà la tua prossima lettura?

Penso che leggerò il secondo romanzo della tetralogia della Yoshimoto.

A presto,


sabato 21 ottobre 2017

Recensione:“Cenere sulla brughiera” di Francesca De Angelis.

Buongiorno a tutti!
Oggi vi parlo di un libro di un'autrice emergente:



Trama:
Catherine Barret era solo una bimba quando assieme a sua zia Clarisse e sua nonna Mary è costretta a lasciare le brughiere dello Yorkshire dove è cresciuta per trasferirsi negli Usa. La nonna morirà e zia Clarisse si farà carico di lei. Ma quando anche alla zia viene diagnosticato un raro morbo, Cathy verrà affidata ai Finch, una famiglia snob che la maltratta in continuazione. Dopo la morte della zia, Cathy dovrà proteggere se stessa e il suo tormentato fidanzato Logan dalle spietate mire di John Cabol, un avvocato e un industriale che si rivelerà uno spietato assassino. Riuscirà a salvarsi?

Recensione:


“Cenere sulla brughiera” è il romanzo d’esordio di Francesca De Angelis.
Il romanzo narra la vicenda di Catherine Berret, una giovane ragazza che perderà prematuramente tutta la sua famiglia e verrà affidata ad una famiglia tutt’altro che amorevole che la farà sentire un peso per tutti.
La giovane dovrà affrontare mille difficoltà non solo familiari ma anche scolastiche, infatti la ragazza avrà problemi ad inserirsi nel nuovo contesto scolastico ed infine si ritroverà ad affrontare una vicenda davvero grave che la metterà in pericolo di vita.
L’unico rapporto vero, forte ed indissolubile lo instaurerà con un ragazzo, un suo compagno di classe, che si dimostrerà da subito diverso dagli altri.
Devo ammettere che considerando la giovane età dell’autrice la storia creata si rivela una buona prova.
Il romanzo è ambientato ai giorni nostri ma sia la trama che le atmosfere ricreate ricordano fortemente un romanzo ottocentesco.
D’altronde fin dalle prime pagine la protagonista stessa dice di chiamarsi Catherine in onore della protagonista di Cime tempestose per cui è facile capire da dove provenga l’ispirazione.
L’unico particolare che ci ricorda l’ambientazione contemporanea è il linguaggio dei personaggi, molto semplice e quotidiano.
La storia è una chiara denuncia alla crudeltà umana, il romanzo è duro, a tratti cinico, mettendo in evidenza tutte le qualità negative delle persone con un finale amaro.
Sicuramente un’autrice che continuando ad approfondire il suo talento ci regalerà in futuro altre belle storie.
L’unico aspetto negativo e davvero grave che non posso non citare nella recensione riguarda l’edizione.
Il romanzo è pieno di errori di ortografia, sintassi, punteggiatura, refusi… non riesco a capire come l’editore abbia potuto darlo alle stampe senza una correzione.
Questa è una mancanza di rispetto verso il lettore e spezzare ogni poche righe la lettura a causa di un errore non è piacevole, soprattutto dato l’alto costo del libro.
Per cui spero davvero che questo aspetto venga corretto al più presto, valorizzerebbe senz’altro anche il lavoro dell’autrice.


A presto,



venerdì 20 ottobre 2017

Rubrica "Leggere Risparmiando" #4

Buongiorno a tutti,
oggi nuova puntata della rubrica Leggere Risparmiando



Collana "Il contesto" della Sellerio editore scontata del 25% fino al 31 Ottobre

I Bestseller della Newton Compton in sconto al 25% fino al 31 Ottobre

Salani: sconto del 25% su tutti i libri per bambini e ragazzi fino al 5 Novembre

Fumetti d'autore Coconino Press scontati del 25% fino al 15 Novembre

2 libri a soli 12.90 per la collana SuperBeat della Beat Edizioni fino ad esaurimento scorte ( e questa offerta è davvero succosa!) 
2 libri a soli 9.90 della Newton Compton per la collana Super Insuperabili fino ad esaurimento scorte


2 romanzi a soli 15 € per le collane Garzanti Like e Tea Tandem  fino ad esaurimento scorte.


2 libri a soli 15€ per la collana Wow Collection disponibile sul sito Mondadori store fino al 31/12


Questi tutti gli sconti che ho scovato negli store online,in particolare Ibs, Feltrinelli e Mondadori Store visto che ultimamente Amazon non sta più aderendo a queste campagne promozionali.
Per quanto riguarda gli store fisici dipende da chi aderisce o meno all'iniziativa.

Spero di esservi stata utile!

A presto,

mercoledì 18 ottobre 2017

Rubrica Www Wednesday Arimi #21

Buon pomeriggio a tutti!
Eccoci qui con la nuova puntata della rubrica Www Wednesday


In questa rubrica risponderò a tre semplici domande:


  • Cosa stai leggendo?
  • Quale libro hai finito di recente?
  • Quale sarà la tua prossima lettura?


Cosa stai leggendo?








Quale libro hai finito di recente?



Quale sarà la tua prossima lettura?

Sicuramente prima finirò tutti e tre i libri che ho in lettura, poi deciderò in base al momento ma penso che la scelta ricadrà tra Dracula o il mistero di Hill House.

A presto,

martedì 17 ottobre 2017

Prossime uscite Ottobre "Seconda parte"

Buongiorno a tutti!
Oggi vi presento delle interessanti uscite di Ottobre che hanno catturato la mia attenzione^^





31 Ottobre
Ogni storia è una storia d'amore di Alessandro D'Avenia

Mondadori 20,00€

L’amore salva?
Quante volte ce lo siamo chiesti, avvertendo al tempo stesso l’urgenza della domanda e la difficoltà di dare una risposta definitiva?


Ed è proprio l’interrogativo fondante che Alessandro D’Avenia si pone in apertura di queste pagine, invitandoci a incamminarci con lui alla ricerca di risposte. In questo libro straordinario incontriamo anzitutto una serie di donne, accomunate dal fatto di essere state compagne di vita di grandi artisti: muse, specchi della loro inquietudine e spesso scrittrici, pittrici e scultrici loro stesse, argini all’istinto di autodistruzione, devote assistenti, o invece avversarie, anime inquiete incapaci di trovare pace. Ascoltiamo la frustrazione di Fanny, che Keats magnificava in versi ma con la quale non seppe condividere nemmeno un giorno di quotidianità, ci commuove la caparbietà di Tess Gallagher, poetessa che di Raymond Carver amava tutto e riuscì a portare un po’ di luce nei giorni della sua malattia, ci sconvolge la disperazione di Jeanne Modigliani, ammiriamo i segreti e amorevoli interventi di Alma Hitchcock, condividiamo l’energia quieta e solida di Edith Tolkien. Alessandro D’Avenia cerca di dipanare il gomitolo di tante diversissime storie d’amore, e di intrecciare il filo narrativo che le unisce, in un ordito ricco e cangiante. Per farlo, come un filomito, un “filosofo del mito”, si rivolge all’archetipo di ogni storia d’amore: Euridice e Orfeo. Un mito che svolge la sua funzione di filo (e in greco antico per indicare “filo” e “racconto” si usavano due parole molto simili, mitos e mythos) perché contempla tutte le tappe di una storia d’amore, tra i due poli opposti del disamore (l’egoismo del poeta che alla donna preferisce il proprio canto) e dell’amore stesso (il sacrificio di sé in nome dell’altro). Ogni storia è una storia d’amore è così un libro che muove dalla meraviglia e sa restituire meraviglia al lettore. Perché ancora una volta D’Avenia ci incanta e ci sorprende, riuscendo nell’impresa di coniugare il godimento puro del racconto e il piacere della scoperta. E con slancio ricerca nella letteratura – le storie che alcuni uomini, nel tempo, hanno raccontato su se stessi e l’umanità a cui appartengono – risposte suggestive e potenti, ma anche concrete e vitali. Per poi offrirle in dono ai lettori, schiudendo uno spiraglio da cui lasciar filtrare bagliori di meraviglia nel nostro vivere quotidiano, per rinnovarlo completamente nella certezza che “noi siamo e diventiamo le storie che sappiamo ricordare e raccontare a noi stessi”.

26 Ottobre
Emilia l'elefante di Arto Paasilinna

Iperborea 17,00€


Kerava, 1986. Nelle stalle del Circo Finlandia nasce una tenerissima elefantina che la sua padrona, Lucia Lucander, decide di chiamare Emilia in omaggio alla moglie del direttore, vecchia gloria della pista circense. Emilia dimostra grandi talenti, riuscendo già a sei mesi a sventolare la bandiera finlandese in mezzo alla pista. Ma non dura. Nel giro di poco entra in vigore una legge che proibisce l’uso di animali selvatici a scopo di intrattenimento, e di colpo per Emilia non c’è più posto. Dopo un periodo al Grande Circo di Mosca e favolosi spettacoli sulla transiberiana, Lucia ed Emilia rientrano in Finlandia e vengono accolte in una fattoria-allevamento di polli. Nel frattempo si è immischiata anche l’Unione Europea, inasprendo ulteriormente la regolamentazione sugli animali selvatici, e per questo attorno a Lucia e all’elefante si forma un premuroso circolo di amici sempre pronti ad aiutarle e sostenerle. Perché non portare Emilia in Africa, tra i suoi simili, propone qualcuno. E sia! La decisione è presa di concerto e si decide che Emilia, con Lucia e il fidanzato Paavo in groppa, dovrà raggiungere il porto del lago Saimaa – la porta per l’Africa – distante 400 chilometri, attraversando città e foreste sterminate. Chi conosce Paasilinna saprà cosa aspettarsi da questi chilometri in sella a un elefante. E così tra orsi inviperiti, scienziati folli, risse con animalisti complottisti, negozi distrutti, suicidi sventati e altre paasilinnate di ogni sorta, ci si ritrova come sempre nella lavatrice ridente e canzonatoria dell’autore finlandese, che ci intrattiene con piglio conviviale e al contempo feroce. Ma attenti, anche questa volta sotto il frastuono del ridere spietato, c’è una luccicante e ben affilata punta di amarezza. Anche questo è Paasilinna, l’amaro che ti ride in faccia, ti fa ridere e, passata la confusione, ti fa anche pensare.

26 Ottobre
L'ultimo disastro di Jamie Mcguire

Garzanti 16,90€


Non sembra passato neanche un giorno dalla prima volta che Abby e Travis si sono scambiati quello sguardo fugace nei corridoi dell’università. Da allora nulla è cambiato: la stessa intesa di un tempo brilla negli occhi di entrambi. La stessa dolcezza si legge nelle loro mani che si cercano sempre. Nessuno avrebbe mai scommesso che la loro storia sarebbe durata tanto a lungo, ma quando un Maddox si innamora è per sempre. E Abby e Travis ne sono la prova. Ora lei è una mamma modello: non solo si impegna a crescere al meglio i suoi due gemelli, ma non esita a rimboccarsi le maniche per aiutare Travis ogni volta che ne ha bisogno. Lui non si risparmia, fa di tutto per proteggere la famiglia, a qualsiasi costo. Il loro è un amore di quelli che capitano una sola volta nella vita, un esempio anche per gli altri fratelli, ora riuniti con le mogli e i figli nella casa di famiglia a Eakins. Eppure, stare con un Maddox non è solo garanzia d’amore, ma anche di tanti guai. Dietro una vita solo apparentemente perfetta, Travis nasconde un segreto. Un segreto che per anni ha custodito con la complicità del fratello maggiore Thomas. Un segreto che, se venisse a galla, rischierebbe di mettere a nudo un’intricata rete di bugie e di far crollare tutte quelle certezze che finora hanno fatto di lui un modello da seguire. Così, quando si riaccendono vecchie tensioni e le questioni irrisolte minacciano di sconvolgere la tranquillità raggiunta con fatica, Travis si trova a dover prendere una decisione difficile che potrebbe dividere la famiglia per sempre oppure renderla ancora più forte. Perché quando ci sono in gioco gli affetti, si è pronti a tutto pur di non perderli.

31 Ottobre
La signora dello zoo di Varsavia di Diane Ackerman

Sperling & Kupfer 18,90€

Varsavia, 1939. Antonina Żabińska e suo marito, il dottor Jan Żabiński, gestiscono lo storico zoo della città con cura e dedizione. Quando la Polonia viene invasa dai nazisti, però, oltre ai bombardamenti e all'occupazione la coppia è costretta a sottostare anche al nuovo capo zoologo nominato dal Reich, Lutz Heck, che prevede un programma di allevamento selettivo per la struttura. Reagendo allo sgomento, i due coniugi si impegnano prima a salvare gli animali superstiti e poi, quando la violenza nazista si accanisce contro gli ebrei, non esitano a trasformare lo zoo e i suoi sotterranei in un rifugio per i perseguitati. All'odio per chi è diverso e alla follia di voler imporre alla natura un disegno mitomane, Antonina e Jan oppongono l'amore e il rispetto per la vita e per gli esseri umani, a costo di mettere in pericolo la propria famiglia. Grazie a loro, più di trecento ebrei e militanti della Resistenza polacca riusciranno a sfuggire alla furia nazista e a mettersi in salvo. Basandosi sul diario di Antonina e su molte altre fonti storiche, l'autrice ha recuperato dall'oblio una storia vera di coraggio e compassione, che getta una luce di speranza su uno dei periodi più bui per l'umanità.

24 Ottobre
Oggi ho imparato a volare. Come sette piccole oche hanno cambiato la mia vita di Michael Quetting

Sperling & Kupfer 17,50€


Come mai un serio ricercatore cammina agitando le braccia, con sette pulcini di oca selvatica che lo seguono in fila indiana? Si comporta da bravo «papà oca» che guida i suoi piccoli alla scoperta del mondo e li allena a spiccare il volo. Non è uno scherzo, ma quello che ha fatto davvero l'ornitologo e pilota di ultraleggeri Michael Quetting quando il suo istituto gli ha affidato un esperimento mai tentato prima: monitorare il volo delle oche grazie a un piccolo data logger applicato alle loro ali. Prima di librarsi in aria, però, Michael deve accudire le ochette e insegnare loro a sopravvivere fin dal momento in cui escono dall'uovo. Per stabilire un legame con i pulcini si trova a coccolarli, dormirci insieme, nutrirli e conoscerli a fondo. Perché, proprio come i bambini, non sono tutti uguali, ciascuno ha un carattere ben definito: c'è Nemo, il leader del gruppo, che non resiste a tuffarsi appena vede l'acqua; Calimero, che a dispetto del suo nome è il più coraggioso e battagliero; Paula, la più dolce e affettuosa, che ubbidisce sempre al «papà» Ogni giorno si trasforma in un'avventura sorprendente, che permette a Michael di ritrovare un contatto autentico con la natura e con se stesso, fino al momento indimenticabile del primo volo tutti insieme, in perfetta formazione. E alla fine del progetto, come un padre commosso e orgoglioso, dovrà accettare di separarsi e guardare i suoi piccoli che lasciano il nido per cavarsela da soli. Lui, invece, rientrerà nella «civiltà», ma con la consapevolezza di aver appreso una meravigliosa lezione sulla vita, l'amore e la libertà.
24 Ottobre
Non fa niente di Margherita Oggero

Einaudi 19,00

A passeggio per cinquant'anni di storia in compagnia di due figure femminili semplicemente straordinarie. «Può esistere un amore di madre che non contempli l'esclusiva? La natura ha davvero leggi cosí rigide da non ammettere eccezioni?»Esther e Rosanna stipulano un patto, per qualcuno forse scandaloso, inaccettabile. Un patto che cambia per sempre le loro vite.Nel 1933, in uno dei momenti più cupi per l'Europa, Esther ha dovuto lasciare Berlino, il suo innamorato, la sua libertà, ogni promessa di futuro. Ora è una giovane donna colta, dall'intelligenza tormentata, la cui eleganza sconcerta l'arcigna suocera piemontese. Rosanna invece è cresciuta in mezzo alle risaie, non ha potuto studiare e la sua bellezza le ha giocato un brutto tiro trasformandola in fretta in una creatura determinata e sensuale, ansiosa di cambiare la sua esistenza.Cos'abbiano in comune due donne cosí, non ci vorrà molto a scoprirlo. Sono vive nonostante tutto, profondamente capaci di amare e d'insegnarsi qualcosa l'un l'altra.Un giorno Esther domanda a Rosanna di aiutarla ad avere un figlio, «come nella Bibbia fece Agar per Abramo e Sara».Il loro universo non esclude affatto gli uomini. Esther è legata al marito Riccardo da una complicità generosa e Rosanna ama Nicola con un'irruenza passionale, che trova negli assolo e nelle improvvisazioni jazz la sua colonna sonora.Intanto il mondo va avanti e le interroga senza risparmiarle: dalla guerra alla Torino postbellica che si avvia alla ricostruzione, passando per Bartali e Togliatti, gli anni delle rivolte studentesche e il terrorismo, fino alla caduta del muro di Berlino. I giorni si riempiono di cose da fare, giacche di pannofix, segreti condivisi, paure, entusiasmi, scommesse, Fiat 1100 che arrancano su autostrade pericolose appena costruite. È la vita che corre, la vita di due amiche che non saranno mai piú sole.

Vi hanno incuriosito? 
A presto,










Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?