neve

giovedì 29 dicembre 2016

Book Haul Dicembre 2016 Arimi

Buongiorno a tutti!!
Oggi book haul del mese di Dicembre =)
Ebbene sì, visto che sui blog e su diversi canali youtube che seguo questo tipo di rubrica mi attrae sempre e mi fa scoprire tanti nuovi romanzi ho deciso di sostituirla all'ormai abbandonata "In my mailbox".


Dicembre 2016

Devo dire che questo mese mi sono sentita particolarmente viziata visto che tra Natale e Laurea ho ricevuto molti libri extra =)



Lost in Austen di Emma Campbell Webster.
Hop! Edizioni (illustrato)

Il tuo nome: Elizabeth Bennet La tua missione: fare un matrimonio di ragione e sentimento, evitando uno scandalo in famiglia. Hai dalla tua solo uno spirito vivace, il tuo buon senso, la tua bellezza "passabile" e devi costruirti un percorso attraverso una miriade di scelte che determineranno il tuo destino romantico (ed economico). "Lost in Austen" si basa su "Orgoglio e pregiudizio", ma le scelte che ti si propongono nel libro ti condurranno nel cuore degli altri romanzi di Jane Austen e in un territorio fantastico."Lost in Austen" è un labirinto di amori e menzogne, seduzione e scandali, disavventure e matrimoni, una vera sfida e un vero rapimento per tutte le appassionate di Jane Austen. Elizabeth riuscirà nella sua missione? Il suo destino è nelle tue mani.

L'eredità di Louisa May Alcott.
Jo March Edizioni

Il tuo nome: Elizabeth Bennet La tua missione: fare un matrimonio di ragione e sentimento, evitando uno scandalo in famiglia. Hai dalla tua solo uno spirito vivace, il tuo buon senso, la tua bellezza "passabile" e devi costruirti un percorso attraverso una miriade di scelte che determineranno il tuo destino romantico (ed economico). "Lost in Austen" si basa su "Orgoglio e pregiudizio", ma le scelte che ti si propongono nel libro ti condurranno nel cuore degli altri romanzi di Jane Austen e in un territorio fantastico."Lost in Austen" è un labirinto di amori e menzogne, seduzione e scandali, disavventure e matrimoni, una vera sfida e un vero rapimento per tutte le appassionate di Jane Austen. Elizabeth riuscirà nella sua missione? Il suo destino è nelle tue mani.

Jane Eyre di Charlotte Bronte
Bur Edizioni (illustrato)

Trasgressivo, indecoroso, scandaloso. Così fu definito, alla sua uscita nel 1847, il capolavoro di Charlotte Brontë; l'eroina senza famiglia e senza soldi, intelligente e colta ma cresciuta in un orfanotrofio, che osava dar voce ai sentimenti che provava per un uomo proibito, infranse molti divieti nel rigore dell'Inghilterra vittoriana. Ma la forza del personaggio di Jane, e della scrittura di Charlotte, ebbero la meglio su ogni critica. E ancora oggi, a duecento anni dalla nascita della sua autrice, Jane Eyre è la storia di tutte le donne indipendenti che pensano che la vita vada affrontata con coraggio. E che non sognano un cortese principe azzurro, ma un compagno che sappia tener loro testa, e che sia pronto a sfidare il mondo al loro fianco. Questa edizione pregiata di un classico della letteratura mondiale è arricchita e impreziosita dalle fini illustrazioni di Edmund Garrett, che sorprendono per l'efficacia con cui sanno trasmettere, in pochi tratti, l'intimità di una conversazione sussurrata davanti a un camino, e il gelo di una corsa disperata nella brughiera. Introduzione di Virginia Woolf.


Lettere di Babbo Natale di John R.R. Tolkien
Bompiani Editore (illustrato)

Il 25 dicembre 1920 J.R.R. Tolkien cominciò ad inviare ai propri figli lettere firmate Babbo Natale. Infilate in buste bianche di neve, ornate di disegni, affrancate con francobolli delle Poste Polari e contenenti narrazioni illustrate e poesie, esse continuarono ad arrivare a casa Tolkien per oltre trent'anni, portate dal postino o da altri misteriosi ambasciatori. Una scelta di questi messaggi annuali, trascritti a volte in forma di colorati logogrifi, formano questa fiaba intitolata "Le lettere di Natale", scritta a puntate da un Tolkien non tanto in vena di paterna e didattica allegria, quanto in groppa all'ippogrifo della sua fantasia filologica e ironica.




Harry Potter e la camera dei segreti di J.K.Rowling
Salani editore (illustrato)


Il secondo capitolo della saga.

«Le illustrazioni di Jim Kay mi hanno profondamente commosso. Amo il modo in cui ha saputo prestare il suo talento per interpretare il mondo di Harry Potter, ne sono al contempo grata e onorata.» - J.K. Rowling



Silverwood Lake di Simona Binni
Tunué edizioni

Qui trovate la mia recensione e i dati del libro:



Unico acquisto digitale del mese:

Cuore puro di Jennifer Armentrout
Harper Collins Italia editore

Secondo capitolo della Covenant Series

Gli Hematoi discendono dall'unione di dei e mortali, e i figli di due Hematoi di sangue puro hanno poteri di origine divina. I nati dall'unione tra i figli degli Hematoi e i mortali, invece... be', non proprio. I Mezzosangue hanno solo due possibilità: venire addestrati per diventare Sentinelle con il compito di combattere e uccidere i daimon o diventare servitori nelle dimore dei Puri. La diciassettenne Alexandria preferirebbe rischiare la vita lottando che sprecarla pulendo i pavimenti, ma non è detto che ci riesca. La sua condotta, infatti, è tutt'altro che irreprensibile. Ci sono diverse regole che gli studenti del Covenant, come lei, devono seguire e Alex ha dei problemi con tutte, ma soprattutto con la numero 1: le relazioni tra i Puri e i Mezzosangue sono proibite. Sfortunatamente, lei è attratta da Aiden, bellissimo e... Puro. Comunque innamorarsi di Aiden non è il suo più grande problema, rimanere in vita abbastanza a lungo e diventare una Sentinella invece sì. Se fallirà nel suo compito, dovrà fronteggiare un futuro più terribile della morte o della schiavitù: diventerà un daimon, e Aiden le darà la caccia. E quella sarebbe una vera disgrazia.



Per sempre con te di Katie McGarry
Casa Editrice Harper Collins

Secondo capitolo della Thunder Road Series
Qui potete trovare la mia recensione al primo libro della serie: Ovunque con te

La diciassettenne Breanna può essere definita con due parole: semplice e responsabile. Per lei il rispetto delle regole è tutto, finché una notte non rimane invischiata in una situazione di cyberbullismo per un suo comportamento non proprio da prima della classe, in cui Thomas "Rasoio" Turner ha il ruolo principale. Il suo mondo perfetto e ordinato, così, viene scosso dal profondo.
Thomas "Rasoio" appartiene al club motociclistico dei Reign of Terror dove le brave ragazze come Breanna non sono contemplate. Ma quando capisce che lei è sotto ricatto per una foto compromettente in cui loro due compaiono insieme, decide che è arrivato il momento di mettere da parte le regole non scritte dei Terror. I due fanno un patto: Rasoio tirerà fuori Breanna dal brutto guaio in cui si è cacciata; lei, in cambio, lo aiuterà a venire a capo di un mistero interno al club, di cui nessuno ha intenzione di parlare. Dopo di che ognuno riprenderà la propria vita. Ma più passano del tempo insieme e più il feeling tra loro aumenta, senza che nessuno dei due possa fare qualcosa per contrastarlo. Rasoio e Breanna si troveranno entrambi costretti a camminare ognuno sul filo delle proprie regole per poter scoprire chi sono, che cosa vogliono e dove andranno in un futuro non troppo lontano.

Le confessioni del cuore di Colleen Hoover
Casa Editrice Leggereditore

A soli vent'anni, Auburn Reed ha già dovuto dire troppi addii ed è convinta di aver perduto tutto ciò che conta nella vita. Mentre cerca di ricostruire un destino che sembra sfuggirle tra le mani, decide che non potrà permettersi di cedere a errori e debolezze, tantomeno in amore. Quando mette piede nello studio d'arte di Owen Gentry, qualcosa d'inatteso scombussola i suoi piani: Auburn viene travolta da un'attrazione profonda che non avrebbe mai immaginato di provare. Forse, la vita le sta regalando la possibilità di lasciarsi andare e ascoltare il cuore, e per la prima volta lei decide di correre il rischio, assecondando i propri sentimenti. Ma Owen, affascinante ed enigmatico, sta nascondendo qualcosa. Ci sono segreti sepolti nel suo passato, segreti che è meglio non escano allo scoperto. Nonostante l'uomo sappia che l'unico modo per non perdere Auburn sia condividere con lei ogni aspetto della sua vita, è consapevole che la verità, come l'arte, si presta a interpretazioni contrastanti, e una confessione, talvolta, può ferire più di una bugia...





Sui Passi di Elizabeth Gaskell di Mara Barbuni
Casa Editrice Jo March

Qui potete trovare la presentazione del romanzo:


La regina delle nevi e altri racconti
Casa Editrice Bur

Un reame di ghiaccio dove non esiste la tristezza ma nemmeno la gioia, governato da una regina a cui una delusione d'amore ha spezzato il cuore. Un imperatore della lontana Cina che si allontana dalla natura perché preferisce inquietanti oggetti artificiali. Una sirena che per amore è disposta a rinunciare a tutto, e il bambino che insegna agli adulti ad ammettere che il re è nudo. Dalla Regina delle nevi alla Sirenetta; dall'Usignolo ai vestiti nuovi dell'imperatore, c'è qualcosa di ancestrale e allo stesso tempo sempre moderno nelle fiabe di Hans Christian Andersen, che uniscono elementi del folklore nordico a fini rappresentazioni dei moti dell'animo presenti in ogni essere umano. Edmund Dulac ricrea con la delicatezza e l'eleganza delle sue illustrazioni i personaggi immortali e i mondi incantati delle fiabe di Andersen, accompagnando il lettore nella riscoperta delle storie più belle di sempre.


La bambinaia francese di Bianca Pitzorno
Casa Editrice: Mondadori

La storia di Sophie Gravillon comincia nella Parigi colta, spietata e rivoluzionaria di primo Ottocento e rischia di concludersi all'Ospedale di mendicità quando a otto anni rimane orfana. Interviene però una famosa stella dell'Opera, Céline, che finge di assumerla come bambinaia della figlia Adele. A casa sua Sophie conoscerà Toussaint, un ragazzino proveniente dalle Antille, e insieme a lui avrà il privilegio di essere istruita dal padrino di Céline, un vecchio marchese dalle idee illuministe. Alla morte del marchese seguiranno una serie di avventure fra Francia e Inghilterra. Un romanzo storico denso di riferimenti alla cultura del tempo.


E voi con quali libri avete arricchito la vostra libreria questo mese??


A presto,










Anteprima "Come un'isola" di Monika M.

Buongiorno a tutti,
scusate la mia assenza, ma sto vivendo quello che si chiama un vero e proprio blocco: leggo poco o niente di romanzi (mi sto drogando di fanfiction... è l'unica cosa che se inizio riesco a concludere) e qualunque cosa mi metto a scrivere per pubblicare un qualsiasi post non mi piace, ma quest'autrice  sta aspettando letteralmente da una vita che mi decida a pubblicare l'anteprima del suo romanzo e quindi mi sembra giusto esaudire il suo desiderio, pensalo come un piccolo fioretto per l'anno nuovo.

Il romanzo è una storia nata da un ricordo d'infanzia dell'autrice dove abbiamo come protagonista una ragazza determinata, ma fragile a trovare il proprio amore anche sapendo che insieme a determinate persone sarà circondato da dolore.


Come un'isola non è il solito romanzo su 
Dominatore e sottomettessa 
Ma un viaggio che carezza le loro fragilità. 

Monika M.

COME UN'ISOLA di Monika M.

Casa Editrice: Lettere animate
Pagine: --
Prezzo: 14,00€ (cartaceo) / 1,49€ (ebook)
Data di pubblicazione: 09/06/2016
Codice ISBN: 9788868827595

Trama:
Lucrezia, affermata scrittrice romana, ritiene di serbare in ricordi inconsci, memorie di una vita precedente. Bizzarre asserzioni, che da bambina pronuncia con convinzione riguardanti la sua morte avvenuta per annegamento, la destinano ad un percorso di psicoanalisi finché, ormai adulta, non decide di affrontar a modo suo la cosa. Studi svolti per i suoi romanzi la convincono di aver subito torture che la Santa Inquisizione riservava alle donne accusate di stregoneria, avvia così studi più approfonditi sull'argomento sperando questo possa aiutarla a far luce su un passato che le impedisce di vivere serenamente il suo presente. Lucrezia ritiene infatti di non poter esser totalmente amata per questi suoi oscuri angoli che essa stessa ignora e decisa ad affrontar i suoi demoni, assolda un moderno carnefice per rivivere quelle torture come estremo ed ultimo tentativo di dar una identità alla donna che lei sa di esser stata. Arriva così, nella sua vita, Victor, il Master rifiuterà di prestarsi a tale assurda pratica finché non vede in quel riccio chiuso al mondo la mente che per sé cercava. Nonostante gli accordi presi nulla andrà come Lucrezia aveva stabilito e si troverà coinvolta in ciò che proprio non desiderava conoscere, l'amore incondizionato! Si può amare chi ci fa volutamente del male? Si, si se è vero amore...

Un romanzo a mio parere interessante da leggere anche per il fatto che la vita non è tutta a rosa e fiori come si vorrebbe vedere e credere, non è una classica storia d'amore dove si vive per sempre felici e contenti, è un mondo dove bisogna lottare per quello in cui si crede.

L'ebook di questo libro mi sta già aspettando sul mio lettore digitale e spero di leggerlo presto...

Grazie ancora per la tua immensa pazienza, Monika!

A presto


martedì 27 dicembre 2016

Recensione: Silverwood Lake di Simona Binni

Buongiorno a tutti!
Oggi vi parlo di una graphic novel moooolto interessante!


Silverwood Lake di Simona Binni

Casa Editrice: Tunuè Edizioni
Pagine: 160
Prezzo: 16.90 €
Data di pubblicazione: Ottobre 2016
ISBN:9788867901999



"Ci sono persone convinte di non meritare l'amore. Loro si allontanano in silenzio dentro spazi vuoti, cercando di chiudere le brecce del passato." (Christopher McCandless, Into the wild)



La mia recensione:


Silverwood di Simona Binni è la prima graphic novel che leggo di questa autrice nostrana e devo ammettere di esserne rimasta piacevolmente colpita.


Ciò che più mi ha affascinata, oltre alla storia in sé è stato il modo dell’autrice di caratterizzare i paesaggi e l’uso del colore con la prevalenza di sfumature rosa-violacee che rendono appieno il senso di malinconica nostalgia che permea l’intero volume.

Silverwood Lake narra una storia di abbandono, di vuoto, di possibilità perdute ma al tempo stesso dà anche speranza, a volte la vita sa essere dura, a volte si prende tutto, ma a volte restituisce.

Protagonista è Diego Lane, un giornalista che da anni ha perso suo padre, scomparso lasciando dietro di sé la difficile richiesta di non essere cercato.

Mai più.

D’improvviso però l’ospedale chiama Diego e lo avvisa che è stato ritrovato un senza tetto che corrisponde a suo padre e che le condizioni di salute dell’uomo, soprattutto quelle neurologiche, sono compromesse.

Ma Diego non riconosce l’uomo che ha davanti a sé, il bambino abbandonato che è in lui si rifiuta di perdonare un uomo che è un estraneo.

E così Diego, su suggerimento di un’amica, parte per Silverwood Lake, un campeggio creato per ospitare persone senza radici.

Lì l’uomo cambierà per sempre.

Dopo uno stato di apatia Diego perderà sè stesso ma grazie agli altri ospiti di Silverwood Lake piano piano si riscoprirà un uomo nuovo.

Tante e diverse le storie che Simona Binni affronta in questa opera ma tutte accumunate da un senso di perdita, di vuoto, di colpa, di amarezza per la vita.

Una graphic novel malinconica che fa riflettere moltissimo sulle piccole cose della vita, sui semplici gesti quotidiani che troppo spesso dimentichiamo.

I volti non sono delineati nel dettaglio ma ciò che appare benissimo sono le emozioni che provano i personaggi, le loro espressioni, i loro occhi dicono molto più di mille parole.

Tutti i disegni risultano opachi, come se ci fosse una patina che ci nasconde i colori più vividi rendendo tutto meno definito, ed anche in questa caratteristica si ritrova il filo conduttore del fumetto, la perdita di sè stessi, l’offuscamento dei veri obiettivi.

Ogni capitolo è preceduto da una citazione proveniente da icone letterarie o del mondo del cinema che racchiude il messaggio del percorso narrativo intrapreso in esso.

Un’opera dura ma adatta a tutti, dai più giovani agli over 50.



  

A presto,




sabato 24 dicembre 2016

Buon Natale!!!

Tantissimi auguri di Buon Natale a tutti!!
Il blog vi aspetta il 27 Dicembre =)
A presto!!!!






giovedì 22 dicembre 2016

Presentazione: Panna nel grande giardino di Carlotta De Melas e Miss Cecip Art

Buongiorno a tutti lettori!
Oggi vi parlo di un libro per bambini che solo a vederlo trasmette un'infinita dolcezza.

Panna nel Grande Giardino è un libro illustrato, adatto sia ai bimbi più piccoli che amano ascoltare storie lette dai più grandi, sia per i bambini che si approcciano autonomamente alle prime letture.
Una storia delicata e simpatica che affronta il tema della scoperta, dell'intraprendenza infantile e sopratutto un omaggio alla genitorialità

Panna nel grande giardino
di Carlotta De Melas e Miss Cecip Art



Casa Editrice: Rapsodia
Prezzo: 14.00

Non tutti sanno che i giardini sono popolati da creature tanto piccine da non essere viste a occhio nudo. Talvolta abitano anche sui balconi o nelle aiuole.
Panna è una bambina che vive in un tulipano rosa insieme alla sua mamma e al suo papà.
Il giorno del compleanno della sua mamma decide di avventurarsi nel Grande Giardino è andare alla ricerca di un regalo perfetto. Incontrerà artisti, musicisti ed esploratori. Nel suo continuo girovagare finisce con il perdersi.
Nel Grande Giardino c'è sempre qualcuno di gentile pronto ad aiutare chi è in difficoltà, Panna può finalmente riabbracciare i suoi genitori, scoprendo, senza neppure accorgersene che il regalo più bello, fra tutti i regali possibili, lei lo ha già donato.



Panna nel Grande Giardino è un progetto realizzato da Carlotta De Melas l'autrice e Cecilia Fiuman, l'illustratrice. Carlotta abita a Sanremo dove si dedica alla scrittura per bambini e ragazzi, coordinatrice di progetti atti a promuovere la creatività. Cecilia abita a Mesagne e si dedica ai sogni dei bambini per renderli reali attraverso i suoi disegni. E' anche grafica e decoratrice.

A presto,




martedì 20 dicembre 2016

Recensione: "Un Natale tutto per sé"

Buonasera a tutti!
Scusate l'assenza degli ultimi giorni ma....mi sono laureata!!!!
Stasera sono qui per parlarvi di una raccolta di racconti che vi avevo presentato nell'iniziativa "Un libro sotto l'albero"
Sto parlando di.....

"Un Natale tutto per sé"
Racconti di scrittrici tra Otto e Novecento

Casa Editrice: Edizioni Croce
Pagine: 150
Prezzo: 16.00 €
Data di pubblicazione: Novembre 2016

Trama:
I racconti di "Un Natale tutto per sé" attraversano l'intera Europa per arrivare fino agli Stati Uniti. Dieci scrittrici raccontano il loro Natale, quello passato su un marciapiede innevato o quello al caldo di un camino scoppiettante, quello trascorso nella solitudine austera di un convento o quello a una tavola imbandita a festa. Natali tutti diversi, ognuno con le sue tradizioni, le sue leggende, i suoi misteri che invitano i lettori a immergersi nell'atmosfera, ora sacra ora profana del giorno più importante dell'anno. Una raccolta, che si pregia di alcuni inediti, in cui le voci più importanti della letteratura mondiale - Alcott, Gaskell, Pardo Bazàn, Colette, Mansfield - e quelle di alcune grandi protagoniste della letteratura italiana - Cordelia, Haydée, Messina, Serao, Deledda - si alternano per commuovere, emozionare, divertire e far riflettere. Un regalo da mettere sotto l'albero di Natale, sì, ma anche un piccolo "albero genealogico" della letteratura delle donne in cui le parole e le storie di scrittrici molto diverse fra loro s'incontrano e intrecciano in una fantasmagoria di punti di vista. Un coro polifonico di voci eccezionali in visita a chi legge... perché durante la notte di Natale tutto può succedere.

La mia recensione:


Un Natale tutto per sé contiene dieci racconti di importanti scrittrici vissute tra Ottocento e Novecento.

In particolare il libro è diviso in due parti, la prima contiene cinque racconti di scrittrici italiane: Grazia Deledda, Haydèe, Maria Messina, Cordelia e Matilde Serao.

La seconda parte invece racchiude i racconti delle scrittrici straniere: Elizabeth Gaskell, Emilia Pardo Bazàn, Colette, Louisa May Alcott e Katherine Mansfield.

I racconti sono tutti in ordine cronologico.

Come appunto suggerisce il titolo del libro, si tratta di racconti natalizi commissionati alle autrici per essere pubblicati durante il Natale.

Capostipite del genere ed esempio a cui si ispireranno tutte le successive opere del genere natalizio è Canto di Natale di Charles Dickens.

Proprio perché sono opere commissionate per appartenere ad un certo filone narrativo i racconti non spiccano di originalità ma nonostante questo ho trovato la raccolta particolarmente interessante per conoscere nuove scrittrici e confrontarmi con altre già note e approfondire il loro stile di scrittura che rende ogni racconto, pur possedendo la stessa struttura portante degli altri, unico.

I racconti scelti per comporre questa raccolta sono variegati, infatti se alcuni sono classici, rispecchiando appieno lo spirito natalizio e i suoi buoni sentimenti, come ad esempio quelli di Cordelia o di Louisa May Alcott, altri hanno una sfumatura ironica e rappresentano un vero vademecum per scegliere il regalo giusto in base ad ogni tipo di classe sociale come l’inconfondibile racconto di Matilde Serao che senz’altro spicca tra gli altri.

Degno di nota è il racconto di Grazie Deledda, che riporta una leggenda sarda ambientata nel periodo natalizio, un bellissimo accento folcloristico per il nostro Bel Paese!

La storia più lunga è quella della Alcott, un racconto che vi scalderà il cuore mentre il mio racconto preferito in assoluto è stato “Una lieta vigilia di Natale” di Katherine Mansfield, tre pagine dolcissime scritte dall’autrice alla tenera età di dieci anni che mi hanno scaldato il cuore e sicuramente dopo questo breve assaggio recupererò altro di suo perché mi ha veramente incuriosita.

Filo conduttore della maggior parte dei racconti, oltre ovviamente al tema natalizio è la figura della donna come scrittrice e il suo doversi dividere tra la sua passione per la scrittura e il suo dovere di donna di casa, un problema particolarmente sentito nell’epoca di scrittura dei racconti.

Eccelsa è l’introduzione, curata da Sara De Simone, che esplora nel dettaglio racconto per racconto e che personalmente vi consiglio di leggere o alla fine della lettura del romanzo oppure, come ho preferito fare io, poco alla volta, leggendo alla fine di ogni racconto il passo ad esso dedicato.

In conclusione quindi “Un Natale tutto per sé” è una raccolta tutta da leggere, vicino ad un focolare o semplicemente sul divano con una bella tazza fumante al vostro fianco questi racconti apriranno il cuore allo spirito del Natale.




A presto,














venerdì 16 dicembre 2016

Iniziativa: "Un libro sotto l'albero" #9

Buongiorno lettori!
Eccoci con la nona puntata dedicata ai consigli natalizi^^


Oggi vi mostro un altra raccolta di racconti natalizi classici che mi farà compagnia in questi giorni prima di Natale =)
Questo è stato un regalo di compleanno da parte di una mia carissima amica anobiana e l'ho conservato in tutti questi mesi per leggerlo in questo periodo magico.



A presto,



giovedì 15 dicembre 2016

Iniziativa: "Un libro sotto l'albero" #8

Buongiorno lettori!
Eccoci con l'ottava puntata dedicata ai consigli natalizi^^



Oggi vi consiglio un romanzo dolce come un abbraccio anche se di difficile reperibilità purtroppo.
Io sono riuscita a trovarlo usato per fortuna =)



A presto,


mercoledì 14 dicembre 2016

Iniziativa: "Un libro sotto l'albero" #7

Buongiorno lettori!
Eccoci con la settima puntata dedicata ai consigli natalizi^^



Oggi vi consiglio una raccolta di racconti natalizi tutti al femminile.
Ho finito da pochissimo la lettura di questo romanzo per cui nel weekend o la prossima settimana troverete sul blog la mia recensione^^


A presto,



martedì 13 dicembre 2016

Iniziativa: "Un libro sotto l'albero" #6

Buongiorno lettori!
Eccoci con la sesta puntata dedicata ai consigli natalizi^^




Oggi vi consiglio un libro di Banana Yoshimoto, con questo romanzo la scrittrice è ritornata un po' alle origini per cui è adatto anche per chi non ha mai letto niente di suo^^


A presto,



lunedì 12 dicembre 2016

Iniziativa: "Un libro sotto l'albero" #5

Buongiorno lettori!
Eccoci con la quinta puntata dedicata ai consigli natalizi^^



Oggi vi consiglio un libro illustrato, i disegni di Lacombe sono veramente particolari!




A presto,



domenica 11 dicembre 2016

Iniziativa: "Un libro sotto l'albero" #4

Buongiorno lettori!
Eccoci con la quarta puntata dedicata ai consigli natalizi^^


Oggi vi consiglio un classico di una della mi autrice preferite: La casa nella brughiera di Elizabeth Gaskell.
Essendo uscito da poco è un ottimo regalo per gli amanti dell'autrice senza rischiare di donare un doppione.
In più credo che questa storia sia perfetta da leggere in questo periodo e visto i toni molti dolci di tutta la narrazione è ottima anche come regalo per le più giovani =)

Vi lascio il link alla mia recensione:





A presto,









sabato 10 dicembre 2016

Recensione: Sky Doll volume 4 - Sudra

Buongiorno a tutti!!
Oggi vi parlo di una graphic nobel che mi è piaciuta moltissimo!!
Sto parlando di:


Sky Doll volume 4 - Sudra
di Barbara Canepa e Alessandro Barbucci

Casa Editrice: Bao Publishing
Pagine: 55
Prezzo: 15.00 €
Data di pubblicazione: Ottobre 2016

Trama:


Sudra è il pianeta-circo sul quale coesistono tutte le religioni, tutti i pantheon. Noa ci vive nascosta, insieme ai suoi amici, ma di tanto in tanto compie piccoli miracoli davanti a un pubblico affamto di prodigi, come un fenomeno da baraccone. Ma il suo reale destino, il suo ruolo nella lotta contro la Papessa Ludovica, è legato al luogo in cui si nasconde lo spirito di Agape. I misteri si sveleranno, e l'esistenza dei protagonisti di questa storia non potrà più essere la stessa. Un magistrale capolavoro di Barbara Canepa e Alessandro Barbucci, in un'edizione identica all'originale francese.


La mia recensione:


Sky Doll. Sudra è il quarto volume della saga fantascientifica scritta a quattro mani da Barbara Canepa e Alessandro Barbucci e pubblicato dalla casa editrice Bao publishing

Questo volume, attesissimo dai fan della saga, esce a ben dieci anni di distanza dalla pubblicazione del terzo.

Come i volumi precedenti le illustrazioni sono fantastiche, rispecchiando lo stile unico degli autori che associano elementi giapponesi ad elementi americani ed europei.

Inoltre lo stile degli autori in questo volume è decisamente maturato rendendo la storia e le illustrazioni ancora più armoniose rispetto ai volumi precedenti.

La saga è ambientata in un mondo distopico senza tempo, in cui esseri più disparati convivono su vari pianeti di una stessa galassia.

Nel primo volume della saga gli autori ci mostrano la forma di governo di questo pianeta, basata su un potere religioso detenuto da due sorelle, le papesse: Agape e Lodovica che rappresentano una l’amore sacro e l’altra l’amore carnale.

Gelosia e rivalità però, porteranno Lodovica ad assassinare la sorella Agape e questo genererà moltissime rivolte contro il suo governo autoritario.

In questo primo volume conosceremo le sky doll, ovvero delle bambole umanizzate create per adempiere ai vizi degli uomini senza rappresentare un peccato per essi.

Protagonista dell’intera saga è Noa, una sky doll particolare in quanto fin da subito si dimostra qualcosa di più di un semplice umanoide, la ragazza custodisce un segreto che verrà rivelato proprio in questo quarto volume.

Oltre a Noa, gli altri personaggi principali sono Roy e Jahu, due “ragazzi” che nel corso dei volumi intrecceranno uno stretto legame con Noa.

A loro si unirà anche Yhala e Cleopatra, due personaggi femminili che ritroveremo in questo quarto volume.

Per tutti loro inizierà un viaggio alla ricerca degli elementi di Agape, la cui anima sembra essersi divisa in più parti, ma soprattutto di un luogo in cui potersi stabilire in pace: Sudra.

E proprio qui che troviamo i nostri protagonisti all’inizio del quarto volume, Sky Doll. Sudra, ambientato qualche tempo dopo l’inizio degli eventi del primo volume.

Sudra è l’esatto opposto del pianeta d’origine di Noa, dove una religione monoteista è sostituita, qui a Sudra da una moltitudine di etnie e religioni.

Razze più disparate convergono in questo pianeta donandogli un aspetto multisfaccettato.

Ed è proprio questo aspetto a predominare nelle prime pagine del volume dove i colori dalle tonalità forti e decise fanno da padroni.

La verità su Noa verrà fuori piano piano ma in maniera inesorabile lungo la narrazione aprendo il campo ad un quinto e, credo, conclusivo volume per la saga.

Ogni tavola è curata nel dettaglio ed è una vera gioia per gli occhi ammirare tanta creatività.

Le linee dei personaggi sono nette, i colori predominanti sono quelli del rosa e del blu.

Scene dalle forti emozioni, dove violenza e miseria predominano agli occhi del lettore sono smorzate da una parte centrale, dedicata a Noa e Roy davvero dolce, dove la minuziosa resa di una scena notturna rende perfettamente la magia dell’atmosfera.

Mi è piaciuta anche la caratterizzazione degli sfondi che non sono semplicemente accennati ma curati nel dettaglio.

Una graphic novel imperdibile che ha valso la lunghissima attesa.




A presto,









Iniziativa: "Un libro sotto l'albero" #3

Buongiorno lettori!
Eccoci con la terza puntata dedicata ai consigli natalizi^^



In questa puntata vi propongo un classico per bambini, ma anche per adulti =)
Peter Pan.
In particolare questa edizione illustrata da A.Rackham e F.D.Bedford è davvero meravigliosa e ottima da regalare!
Al suo interno ci sono tutti i racconti dedicati al bambino del'isola Che Non C'è:
Peter Pan ai giardini di Kensington e Peter Pan e Wendy.





A presto,


Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?