neve

sabato 10 dicembre 2016

Recensione: Sky Doll volume 4 - Sudra

Buongiorno a tutti!!
Oggi vi parlo di una graphic nobel che mi è piaciuta moltissimo!!
Sto parlando di:


Sky Doll volume 4 - Sudra
di Barbara Canepa e Alessandro Barbucci

Casa Editrice: Bao Publishing
Pagine: 55
Prezzo: 15.00 €
Data di pubblicazione: Ottobre 2016

Trama:


Sudra è il pianeta-circo sul quale coesistono tutte le religioni, tutti i pantheon. Noa ci vive nascosta, insieme ai suoi amici, ma di tanto in tanto compie piccoli miracoli davanti a un pubblico affamto di prodigi, come un fenomeno da baraccone. Ma il suo reale destino, il suo ruolo nella lotta contro la Papessa Ludovica, è legato al luogo in cui si nasconde lo spirito di Agape. I misteri si sveleranno, e l'esistenza dei protagonisti di questa storia non potrà più essere la stessa. Un magistrale capolavoro di Barbara Canepa e Alessandro Barbucci, in un'edizione identica all'originale francese.


La mia recensione:


Sky Doll. Sudra è il quarto volume della saga fantascientifica scritta a quattro mani da Barbara Canepa e Alessandro Barbucci e pubblicato dalla casa editrice Bao publishing

Questo volume, attesissimo dai fan della saga, esce a ben dieci anni di distanza dalla pubblicazione del terzo.

Come i volumi precedenti le illustrazioni sono fantastiche, rispecchiando lo stile unico degli autori che associano elementi giapponesi ad elementi americani ed europei.

Inoltre lo stile degli autori in questo volume è decisamente maturato rendendo la storia e le illustrazioni ancora più armoniose rispetto ai volumi precedenti.

La saga è ambientata in un mondo distopico senza tempo, in cui esseri più disparati convivono su vari pianeti di una stessa galassia.

Nel primo volume della saga gli autori ci mostrano la forma di governo di questo pianeta, basata su un potere religioso detenuto da due sorelle, le papesse: Agape e Lodovica che rappresentano una l’amore sacro e l’altra l’amore carnale.

Gelosia e rivalità però, porteranno Lodovica ad assassinare la sorella Agape e questo genererà moltissime rivolte contro il suo governo autoritario.

In questo primo volume conosceremo le sky doll, ovvero delle bambole umanizzate create per adempiere ai vizi degli uomini senza rappresentare un peccato per essi.

Protagonista dell’intera saga è Noa, una sky doll particolare in quanto fin da subito si dimostra qualcosa di più di un semplice umanoide, la ragazza custodisce un segreto che verrà rivelato proprio in questo quarto volume.

Oltre a Noa, gli altri personaggi principali sono Roy e Jahu, due “ragazzi” che nel corso dei volumi intrecceranno uno stretto legame con Noa.

A loro si unirà anche Yhala e Cleopatra, due personaggi femminili che ritroveremo in questo quarto volume.

Per tutti loro inizierà un viaggio alla ricerca degli elementi di Agape, la cui anima sembra essersi divisa in più parti, ma soprattutto di un luogo in cui potersi stabilire in pace: Sudra.

E proprio qui che troviamo i nostri protagonisti all’inizio del quarto volume, Sky Doll. Sudra, ambientato qualche tempo dopo l’inizio degli eventi del primo volume.

Sudra è l’esatto opposto del pianeta d’origine di Noa, dove una religione monoteista è sostituita, qui a Sudra da una moltitudine di etnie e religioni.

Razze più disparate convergono in questo pianeta donandogli un aspetto multisfaccettato.

Ed è proprio questo aspetto a predominare nelle prime pagine del volume dove i colori dalle tonalità forti e decise fanno da padroni.

La verità su Noa verrà fuori piano piano ma in maniera inesorabile lungo la narrazione aprendo il campo ad un quinto e, credo, conclusivo volume per la saga.

Ogni tavola è curata nel dettaglio ed è una vera gioia per gli occhi ammirare tanta creatività.

Le linee dei personaggi sono nette, i colori predominanti sono quelli del rosa e del blu.

Scene dalle forti emozioni, dove violenza e miseria predominano agli occhi del lettore sono smorzate da una parte centrale, dedicata a Noa e Roy davvero dolce, dove la minuziosa resa di una scena notturna rende perfettamente la magia dell’atmosfera.

Mi è piaciuta anche la caratterizzazione degli sfondi che non sono semplicemente accennati ma curati nel dettaglio.

Una graphic novel imperdibile che ha valso la lunghissima attesa.




A presto,









Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?