venerdì 31 luglio 2015

Spazio emergenti: Alone. Il solitario di Giada Bafanelli

Buon pomeriggio a tutti!!
Oggi torniamo con la nostra rubrica dedicata agli autori emergenti^^
Nei prossimi giorni ci saranno diverse puntate straordinarie perchè abbiamo moltissimi romanzi da presentare per cui...restate sintonizzati!

Il romanzo di oggi è:

 Alone. Il solitario di Giada Bafanelli

Casa Editrice: Autopubblicato
Formato: ebook
Prezzo: 0,99
Data di pubblicazione: 09/07/2015

Trama
Dopo aver attraversato la Svezia, il cacciatore di lupi mannari Einar Ivarsson arriva nella piccola e
silenziosa città di Falun. Lì viene ingaggiato per uccidere Kirsi, una ragazza che due mesi prima si è
tramutata in mannaro, aggredendo due uomini. Ma niente è ciò che sembra e, tra apparizioni
misteriose e rivelazioni oscure quanto pericolose, Einar si troverà a dover fare delle scelte difficili
che riporteranno a galla il suo passato.


L’autrice
Giada Bafanelli ha 27 anni e le sue più grandi passioni sono sempre state la musica e la narrativa,
specialmente di genere fantasy. Oltre al racconto urban fantasy “Alone. Il solitario”, ha pubblicato il
romanzo fantasy ispirato alla mitologia norrena “La figlia della vendetta” e il prequel “I giardini di

Un estratto

Einar guardò l’orologio per l’ennesima volta. Detestava quando la gente non arrivava in orario.
«Vuole ordinare, ora?» la cameriera, una ragazzina magra e piena di lentiggini intenta a masticare
un chewingum, si era accostata di nuovo al suo tavolo.
«No, grazie. Sto ancora aspettando una persona.»
La cameriera rispose con un’alzata di spalle e si allontanò.
Einar, sbuffando, si poggiò allo schienale. Il suo cellulare era andato, e non poteva nemmeno
chiamare la cliente per sapere se fosse morta. “Quasi tre quarti d’ora di ritardo, cazzo…”
E pensare che si era dovuto alzare all’alba e aveva attraversato in auto quella che a lui sembrava
mezza Svezia, per arrivare puntuale all’appuntamento in quel buco di città. Si voltò a guardare
verso la finestra: fuori aveva ripreso a nevicare così forte che era difficile distinguere persino i
palazzi dall’altra parte della strada. Era ovvio che a quel punto, e per di più con un tempo del
genere, non si sarebbe presentato nessuno. Cercando di reprimere l’irritazione, si alzò dal suo posto
«’Fanculo» mormorò a denti stretti, rendendosi conto che la cameriera lentigginosa lo stava
fulminando da lontano. Ma, considerando che aveva occupato per tre quarti d’ora un tavolo senza
consumare niente, suppose che quell’occhiataccia fosse più che meritata. Prese il portafogli e lo
aprì, alla ricerca di una banconota da lasciare sul tavolo prima di allontanarsi. “Quante Corone di
Come se avesse avuto una sua volontà, lo sguardo gli cadde sulla fotografia che teneva, ormai da
Eva sorrideva, in quella foto. I capelli lunghi e biondi le ricadevano scompigliati sulle spalle; le
labbra rosse spiccavano come due petali sulla carnagione chiara.
Einar distolse lo sguardo e si morse l’interno della guancia. Si accorse che una mano gli tremava,
così richiuse il portafogli e se la infilò in tasca.
«Signor Ivarsson?» una voce femminile lo riportò alla realtà. Rialzò lo sguardo e i suoi occhi si
posarono su un viso di mezza età, segnato però da rughe che sarebbero dovute appartenere a una
donna molto più vecchia. «Sono Päivä Saarinen, ci siamo sentiti al telefono l’altro giorno. Mi
dispiace se l’ho fatta aspettare, ma sono stata bloccata a causa del tempo.»
Einar ricacciò indietro la smorfia che gli si stava dipingendo in faccia. «Signora Saarinen…» disse,
stringendole la mano. «Non si preoccupi, ero appena arrivato.»
Solo dopo che la cameriera ebbe preso le ordinazioni, la signora Saarinen si arrischiò a rivolgergli
Einar conosceva bene quell’espressione, perché era quella che di solito assumevano i familiari del
mutato quando non sapevano come cominciare il discorso spinoso che avrebbero dovuto affrontare.
Nonostante cercassero di mascherare la vergogna e la paura, Einar ormai era in grado di riconoscere
Inoltre, tanto tempo prima, anche lui aveva provato quegli stessi sentimenti.
«Allora» disse, per rompere il silenzio che si era creato «al telefono mi ha parlato di un mutato, ma
Päivä Saarinen annuì. «Si tratta di Kirsi, mia figlia. È successo due mesi fa» la signora Saarinen
parlava svedese con un accento finlandese così forte che Einar aveva paura di non riuscire a capire
le parole. «Io e Kirsi ci siamo trasferite da Tampere l’anno scorso, dopo la morte di mio marito. Qui
a Falun vive mia cognata, che mi ha aiutata a trovare un nuovo lavoro e a rifarmi una vita. Sa,
signor Ivarsson, non riuscivo più a restare a Tampere: avevo troppi ricordi, laggiù.» La donna
distolse lo sguardo dal suo. «Purtroppo, per Kirsi è stato molto diverso. Lei è solo una ragazza e io,
accecata com’ero dal dolore, non ho pensato a quello che poteva provare. Prima ha perso suo padre,
e poi io l’ho sradicata dalla sua vita, portandola qui. Ha finito per odiarmi.»
Einar annuì per educazione, anche se non poté fare a meno di mettersi a tamburellare con le dita sul
«Comunque, pur di stare lontana da me, Kirsi ha cominciato a girovagare per la città. Usciva a tutte
le ore del giorno e della notte. Ero terribilmente preoccupata, ma lei non voleva starmi a sentire.
Anzi, se ne andava di proposito a orari improponibili, pur di farmi stare in pensiero.»
La signora Saarinen annuì, fissando la tazza di blåbärssoppa che aveva davanti.
«Una notte, però, sono stata chiamata dall’ospedale. Kirsi era stata aggredita da un animale, ed era
ferita gravemente» la donna interruppe il suo discorso per asciugarsi gli occhi col polpastrello. «Mi
«Quando sono arrivata non mi hanno nemmeno lasciata entrare. Due infermieri del turno di notte
erano stati sbranati, e Kirsi era scomparsa.»
«Com’era la luna, quella notte?» domandò Einar.
«Piena» rispose. «È stata Kirsi ad aggredire quegli uomini. Li ha uccisi, capisce? Un sopravvissuto
La donna scosse la testa. «No, sinceramente non credo che lei possa capire.»
“E tu cosa ne sai?” pensò, ma evitò di risponderle.
«Mi perdoni.» Lo sguardo che Päivä Saarinen gli lanciò sembrava dispiaciuto.
Einar rispose con un’alzata di spalle.
«Il fatto è che non è facile, per una madre, accettare una cosa del genere. Non riesco ancora a
credere che Kirsi abbia ucciso delle persone, io… non riesco a credere che sia mutata, che sia
successo proprio a lei.» La donna tornò a fissare il blåbärssoppa, poi prese un respiro profondo e
continuò: «È per questo che l’ho contattata, signor Ivarsson. Kirsi ha bisogno di essere aiutata, e lei
Einar non riuscì a nascondere la sorpresa. «Aiutarla?» Aveva parlato a voce troppo alta, e alcuni
clienti si erano voltati a guardarlo dai loro tavoli. «Signora Saarinen, io non posso aiutare sua figlia.
Nessuno può farlo» spostò la sedia un modo da potersi avvicinare un po’ di più alla donna. «Una
volta che il contagiato muta, non c’è modo di tornare indietro.»
«Lo so» rispose lei. «Non sono una sciocca, signor Ivarsson, e ho smesso di farmi illusioni molto
tempo fa. Niente tornerà più com’era prima. Ma una madre ha il dovere di aiutare la propria figlia,
ed è per questo che l’ho chiamata. Se la morte è l’unico aiuto che posso dare a Kirsi, ebbene, glielo
darò.» stavolta, la sua voce era chiara e ferma. «La prego, uccida Kirsi per me.»



giovedì 30 luglio 2015

Recensione: Il Creasogni di Simone Toscano

Buon pomeriggio a tutti!!
Scusate la mia assenza ma quest'estate sto soffrendo particolarmente il caldo!
Comunque è da molto che voglio parlarvi di questo romanzo per cui eccomi qui con la mia recensione:

Il Creasogni di Simone Toscano

Casa Editrice: Ultra
Pagine:190
Prezzo: 16.00 €
Data di pubblicazione: Marzo 2015
ISBN: 9788867762897

Trama:
Il Signor Ettore è un uomo schivo, di poche parole, con un velo di tristezza negli occhi. Nulla si conosce di lui, se non che possiede un dono speciale: sa di quale materia sono fatti i sogni. Ne conosce l'essenza lieve, che ha imparato a modellare, nella forma e nei colori, nelle sfumature e nei dettagli, riuscendo a creare visioni bellissime e avvolgenti. Nella piccola comunità di Mangiatrecase spetta a lui il compito di esaudire le richieste di chi, pur tra mille difficoltà, non vuole rinunciare a inseguire un sogno. Per tutti costruisce illusioni su misura, tranne che per sé e per la sua particolare "famiglia": una cagnetta che lo segue come un'ombra, e un bambino, spuntato anche lui dal nulla. Dietro questa apparente serenità ribolle però un mondo di speranze infrante, di assenze e rimpianti, di amori perduti. Sarà un evento drammatico come l'improvvisa scomparsa del bambino a risvegliare i cuori dei protagonisti che troveranno la forza di superare le difficoltà della vita e di sognare ancora, con coraggio. Un romanzo lieve e delicato come un sogno, ingenuo e difficile come l'amore, vero come la vita stessa.  

La mia recensione:

Il creasogni è un romanzo delicato dal profumo di favola.

L'autore, sul sottile filo del sogno, tra realtà e fantasia, ci accompagna attraverso una storia dove non tutto ciò che appare è quello che sembra e soprattutto non tutto ciò che sembra giusto lo è veramente.

Protagonista del romanzo di Simone Toscano è il Signor Ettore, un personaggio forte ma al tempo stesso fragile,chiuso in se stesso dietro i suoi particolari occhi grigi.

Il mestiere di Ettore è creare sogni per le persone.

L'abilità del signor Ettore è seconda solo a Morfeo, e nessun sogno è impossibile per lui anche se paradossalmente il nostro protagonista è tanto abile a creare sogni su richiesta per gli altri ma non riesce a crearli per se stesso.

Per il Signor Ettore è difficile provare emozioni ed affezionarsi agli altri, con l'eccezione però del piccolo amico a quattro zampe Cerino e del trovatello Catello, un bambino di otto anni trovato a vagare per il paese Mangiatrecase e adottato dal creasogni.

Nella prima parte del racconto scopriremo l'abilità di creare sogni e seguiremo la tranquilla vita degli abitanti del paese.

Anche il ritmo della narrazione in questa parte della storia è cadenzato rispetto a quello più serrato della seconda parte.

Ad un certo punto però arriverà un circo itinerante che stravolgerà la vita del Signor Ettore portandosi via il suo adorato Catello.

Riuscirà il nostro creatore di sogni a far avverare il suo ritrovando il bambino??

Un romanzo sicuramente diverso dal solito, che fa riflettere sulle cose veramente importanti nella vita, sugli affetti e sui nostri sogni.

Ciò che ho molto apprezzato è stato lo stile ricco di metafore, indimenticabile la “piovenica”, ovvero una domenica piovosa.

Infatti a Mangiatrecase la domenica piove sempre, a significare che quando un cuore è triste, deluso e inaridito i giorni di festa non saranno più tali, non risplenderà il sole gioioso delle domeniche spensierate ma lacrime di pioggia faranno da padrone.

La caratterizzazione dei personaggi è ben fatta, attraverso i loro sogni e le loro speranze o attraverso i loro modi di agire capiamo chiaramente ognuno di loro.

Le atmosfere invece sono quasi accennate, spesso è come muoversi in un paesaggio nebbioso, dove ogni lettore, facendo appello alla sua fantasia può colorare la scena a suo piacere.


Una lettura particolare che vi consiglio!

  

A presto!






mercoledì 29 luglio 2015

W... W... W... Wednesdays (Arianna)

Buongiorno a tutti lettori e lettrici del blog,
eccomi qui con una nuova puntata della rubrica W... W... W... Wednesdays...


Il banner è stato ricreato da Nasreen (admin del blog Sognando Leggendo), non è il banner originario del blog inglese.
Questa rubrica proviene da un blog inglese di cui trovate il titolo anche all’interno del bannerino che parla dell’iniziativa. In cosa consiste? Sostanzialmente basta rispondere a tre domande.

1) What are you currently reading? Cosa stai leggendo?
2) What did you recently finish reading? Quale libro hai finito di recente?
3) What do you think you’ll read next? Quale libro sarà la tua prossima lettura?

Niente di troppo complicato come potete notare ;)

Se notate un libro che vi interessa particolarmente non esitate a chiedere...

Cominciamo...

1) What are you currently reading? Cosa stai leggendo?

Sto leggendo "L'ATLANDE DI FUOCO" di John Stephen

C’è il sole che splende, il cielo è limpido e dovrebbe essere un giorno di festa per l’Istituto per Orfani Irrecuperabili e Senza Speranza Edgar Allan Poe. Ma all’orizzonte incombono già nubi nere, cariche di presagi... e di magia. I tre fratelli Kate, Michael ed Emma detestano quell’orfanotrofio diroccato, il cibo puzzolente, la direttrice che li vessa di continuo... Ma è l’ultimo riparo per quei tre ragazzi che il destino ha messo al centro di una trama oscura e pericolosa. C’è un tremendo potere sulle loro tracce, un’entità malvagia che ha già rapito i loro genitori e li ha costretti a nascondersi. L’unica via per la salvezza è scovare e riunire i misteriosi Libri degli Inizi. Per fortuna, uno è già in loro possesso: ed è proprio all’Atlante di smeraldo che la maggiore, Kate, dovrà ricorrere per fuggire dal pericolo, scomparendo nelle pieghe del tempo, per essere catapultata a New York alla fine dell’Ottocento, proprio nel momento in cui il mondo degli umani e quello della magia sono sull’orlo di una terribile scissione. Ed è lì che incontra un enigmatico e affascinante ragazzo, il cui destino sembra fatalmente legato al suo... Intanto, rimasti soli, Michael ed Emma dovranno intraprendere la ricerca del secondo libro, l’Atlante di fuoco, perché è destino di Michael esserne il Custode. Ma per conquistarne il potere e salvare le sorelle, Michael deve imparare ad affrontare le proprie paure peggiori. E deve agire in fretta, perché il Ferale Magnus è pronto a tutto pur di ottenere ciò che vuole: il potere assoluto.

e...

Ho ripreso in mano il libro in inglese che avevo iniziato tempo fa... non so leggere in inglese, ma voglio imparare sia per leggere in lingua, sia per cultura generale...

THE IRON KING di Julie Kagawa

Meghan Chase has a secret destiny; one she could never have imagined.

Something has always felt slightly off in Meghan's life, ever since her father disappeared before her eyes when she was six. She has never quite fit in at school or at home.

When a dark stranger begins watching her from afar, and her prankster best friend becomes strangely protective of her, Meghan senses that everything she's known is about to change.

But she could never have guessed the truth - that she is the daughter of a mythical faery king and is a pawn in a deadly war. Now Meghan will learn just how far she'll go to save someone she cares about, to stop a mysterious evil, no faery creature dare face; and to find love with a young prince who might rather see her dead than let her touch his icy heart.

2) What did you recently finish reading? Quale libro hai finito di recente?

Ho finito di leggere i due romanzi che avevo segnato come prossime letture nell'ultima puntata di W... W... W... Wednesdays


3) What do you think you’ll read next? Quale libro sarà la tua prossima lettura?

Sulla prossima lettura non so ancora cosa prendere in mano... Ho trovato l'ultimo romanzo di Jessica Bird (alias J.R.Ward) in ebook "IL RIBELLE" che mi attirava...

Bello e dannato, Nate Walker non ha mai evitato di seguire i suoi sogni, anche se questo ha significato intraprendere la strada più difficile e lasciare la ricchezza della sua famiglia e una donna di cui era innamorato, ma che in realtà puntava solo al suo denaro.

Diretto a New York, è convinto che niente possa impedirgli di aprire il suo ristorante a cinque stelle, finché un guasto all'auto lo costringe a fermarsi al White Caps Bed & Breakfast, o meglio nella cucina della sua proprietaria, Frankie Moorehouse, che gestisce la dimora di famiglia nonostante le notevoli difficoltà organizzative ed economiche. L'ultimo problema in ordine di tempo è stata la fuga del cuoco senza preavviso che l'ha lasciata in balia del caos più completo, almeno fino all'arrivo di Nate. Senza averlo cercato, lui si ritrova tra le mani un lavoro di cui non ha veramente bisogno. Resterà lì fino al Labor Day, questo è l'accordo che stipula con la coriacea Frankie. Ma col passare dei giorni il suo interesse si sposterà dalla cucina del bed and breakfast alla sua indipendente e risoluta proprietaria sebbene lui sappia già che con una come Frankie un'avventura con data di scadenza è da escludere.

A presto


mercoledì 22 luglio 2015

Spazio emergenti: Katia Anelli

Buonasera a tutti,
anche se fa molto caldo, eccomi qui a presentarvi il terzo romanzo di una trilogia scritta da Katia Anelli...

La serie è così composta:
1. L'amore è un'altra cosa
2. L'altra faccia dell'amore
3. L'ESPRESSIONE DELL'AMORE

Vediamo ora la scheda del libro nello specifico...

L'ESPRESSIONE DELL'AMORE di Katia Anelli

Casa Editrice: Narcissus - Self Publishing
Pagine: 175
Prezzo: 1,49€
Data di pubblicazione: 03/07/2015
Codice ISBN: 9786051766324

Trama:
Finalmente insieme. Finalmente dalla stessa parte, senza più segreti.
Matteo e Francesca ora sono uniti e hanno tutto, anche più di quello che avrebbero potuto desiderare. Ma nel romanzo, come nella vita, quando pensi d’avere tutto accade qualcosa che ti obbliga a rivedere le tue scelte e t’impone di lottare per quello che realmente conta.
Può davvero l’amore vincere su tutto? È davvero possibile restare uniti davanti alle difficoltà della vita?

L’espressione dell’amore è il terzo e ultimo capitolo della mia trilogia.
Un romanzo d’amore a tratti divertente che vi emozionerà.

Che ne pensate?
Vi ho incuriosito? Allora andate alla ricerca del suo ebook e dei precedenti per poter leggere questa trilogia =)

A presto


lunedì 13 luglio 2015

Recensione:The Queen of the Tearling di Erika Johansen

Buonasera a tutti!!
Oggi vi parlo di un libro che ho appena terminato di leggere e che non potete perdere!!

The Queen of the Tearling di Erika Johansen

Casa Editrice: Multiplayer Edizioni
Collane: Multipop
Illustrazioni: Roberto Recchioni
Pagine: 400
Prezzo: 19.00 €
Data di pubblicazione: 9 Luglio 2015

Trama:

Una Terra è in Mortale Pericolo…
Una Malvagia strega è pronta a Dominarla…
Una Giovane Principessa deve Apprendere come Diventare Regina…
Il giorno del suo diciannovesimo compleanno la principessa Kelsea Raleigh Glynn, cresciuta in esilio, intraprende un pericoloso viaggio alla volta del castello in cui è nata per riprendersi il trono che le spetta di diritto. Kelsea è una ragazza determinata che adora leggere e imparare e che somiglia ben poco a sua madre, la fatua e frivola regina Elyssa. Kelsea sarà pure inesperta, ma non è indifesa: al collo porta lo zaffiro di Tearling, un gioiello dagli immensi poteri magici, ed è accompagnata dalla Guardia della Regina, un gruppo scelto di coraggiosi cavalieri guidato dall’enigmatico e fedele Lazarus.
Kelsea avrà bisogno di tutti loro per sopravvivere alla cabala di nemici che cercherà di impedire la sua incoronazione con ogni mezzo, da sicari dai mantelli cremisi a tremendi incantesimi di sangue.
Nonostante il suo sangue reale, Kelsea è ancora una giovane piena di insicurezze, una bambina chiamata a guidare un popolo e un regno dei quali non sa praticamente nulla. Quello che scoprirà nella capitale, però, cambierà tutto, mettendola di fronte a orrori inimmaginabili. Sarà un gesto semplice quanto audace a gettare il regno nel caos, scatenando la vendetta della tirannica sovrana della vicina Mortmesne: la Regina Rossa, una strega posseduta dalla magia oscura. Kelsea dovrà scoprire di chi fidarsi tra i suoi servitori, i nobili di corte e le sue stesse guardie del corpo.
La sua missione per salvare il regno e compiere il suo destino è appena cominciata: Kelsea dovrà affrontare un viaggio alla scoperta di sé stessa e una prova importante che la farà diventare una leggenda…  
Una T
La mia recensione:

The Queen of the Tearling è un romanzo fantasy da non perdere!

Innanzitutto vorrei parlarvi dell'edizione, curata in ogni particolare, le pagine sono cucite e non semplicemente incollate, favolosa!

Sfogliando il libro sembra di avere tra le mani un manoscritto antico.

In tiratura limitata l'edizione contiene delle illustrazioni a colori e una tasca contenente una mappa dei luoghi del romanzo.

In poche parole un'edizione degna del contenuto del romanzo, ve ne innamorerete una prima volta tenendolo tra le mani, ed una seconda a lettura ultimata.

Primo di una trilogia, il libro narra le vicende di Kelsea Raleigh, figlia della defunta regina Elyssa.

La ragazza è cresciuta nell'anonimato, in un cottage nel bosco, ma ora, avendo compito 19 anni, deve adempiere al suo destino: diventare regina del Tearling.

Ma suo zio, l'attuale reggente, non può permettersi di perdere il trono e cercherà in tutti i modi di attentare alla vita della ragazza.

Il romanzo si apre con una schiera di Guardie della Regina che arrivano nella radura di fronte al cottage per assolvere ad un giuramento fatto 18 anni prima: riportare la Regina alla Fortezza.

Riuscirà Kelsea ad essere incoronata senza prima essere assassinata? 

Un romanzo coinvolgente che mi ha letteralmente stregato.

La caratterizzazione dei personaggi è ottima.

Kelsea è una ragazza insicura nelle prime pagine ma, a causa delle sue scelte diventerà, a distanza di pochi mesi, una donna forte e tenace.

Ogni scelta comporta delle conseguenze e la nostra protagonista imparerà sulla sua pelle questa inesorabile verità.

L'autrice manda ai lettori molti messaggi etici, tra cui quello dell'importanza della cultura: Kelsea si distinguerà dai predecessori proprio per questo, lei è una sovrana lettrice e leggendo riguardo gli errori del passato può cercare di costruire un futuro migliore.

Inoltre un'altra qualità che spicca nella protagonista è il suo senso della giustizia, la sua pietà senza però essere accondiscendente.

Ma ci sono anche altri personaggi oltre alla Regina che sono essenziali per la narrazione, ad esempio Mazza Chiodata, il capo delle guardie, o il misterioso bandito mascherato Fetch, la Regina Rossa, un personaggio antagonista che verrà svelato piano piano e non completamente, sicuramente approfondiremo la sua conoscenza nel prossimo capitolo della saga.

L'ambientazione del romanzo è particolare, infatti ci troviamo nel futuro, nel 24° secolo, ma l'umanità ha perso gran parte delle sue conoscenze e tecnologie vivendo in una sorta di era medievale tra castelli, monarchie, assenza di elettricità e poche materie prime.

Un romanzo complesso, multisfaccettato.

Diversi misteri verranno risolti nel corso della narrazione ma altri, per ora, rimarranno tali.

Primo fra tutti la misteriosa identità del padre di Kelsea.

Magia e realtà si fondono in un'opera dove intrighi di corte, duelli, misteri e tradimenti si alternano creando un'intreccio mozzafiato.

Nel comporre il suo romanzo l'autrice si è sicuramente ispirata ai romanzi di Marion Zimmer Bradley e al ciclo arturiano, unendo alcune tematiche fiabesche al altre presenti nei romanzi fantasy di stampo classico.

Insomma un romanzo che non potete assolutamente perdere!

...quasi dimenticavo, presto potremo vedere la nostra eroina sul grande schermo nelle vesti di Emma Watson!!


 


A presto,









domenica 12 luglio 2015

Spazio emergenti:Andrea Alfonso

Buon pomeriggio!!
Eccoci qui con la puntata pomeridiana della nostra rubrica^^


Scritto nel Sangue di Andrea Alfonso


Casa Editrice: autopubblicato
Genere: Fantasy/Poliziesco

Pagine: 297
Prezzo: 2,99 (ebook); 9.99 (cartaceo)
Data di uscita: Maggio 2015


Il romanzo è autoconclusivo

Trama:
Scritto nel sangue è ambientato a Gholan, città portuale facente parte del Regno di Alek, una confederazione di stati. Qui opera un ladro di alto profilo, chiamato Dog e soprannominato Mezzanotte.
Da tempo, la città è funestata dagli omicidi di un misterioso serial killer, chiamato il Massacratore, per le macabre condizioni in cui i corpi vengono ritrovati; per questo motivo, la corona incarica il Capitano-Commissario Vorat, facente parte del Corpo di Pubblica Sicurezza, di fermare questa scia di sangue a tutti i costi.
Durante uno dei suoi furti, Dog scopre il cadavere del padrone di casa che sta derubando: Arthur Baxton, nobile Gholaniano, è stato ucciso in modo raccapricciante.
Dog viene quindi sorpreso da Aner, figlio del Lord ed è costretto a farsi strada fra le guardie del Palazzo, prendendo anche come ostaggio la giovane Lady Alyn, sorella di Aner. In fuga, incolpato di un crimine che non ha commesso, cerca rifugio presso Vas, suo vecchio amico.
Vorat nel frattempo, incalzato anche dall'arrivo in città del suo diretto superiore, il Colonnello-Conestabile Parson, inizia ad indagare sul Massacratore, collegando l'assassino di Baxton al misterioso ladro chiamato Mezzanotte: la sua strada finirà inevitabilmente per incrociarsi con quella di Dog. Da una parte quindi si avrà il ladro, che cercherà di scoprire chi ha voluto incastrarlo in un omicidio a cui è completamente estraneo, addossandogli anche tutte le morti provocate dal Massacratore; dall'altra Vorat, impegnato nella sua indagine volta a scoprire e fermare l'assassino seriale e a scoprire i segreti del Colonnello Parson.



L'autore:
Andrea Alfonso, nasce sulle coste di Alghero, trentadue anni fa. Sperimenta vari lavori al fine di sbarcare il lunario ed è attualmente iscritto nella facoltà di Infermieristica, presso l'università di Sassari.
Da sempre amante della lettura, comincia a scrivere dall'età di dieci anni. I suoi generi preferiti sono il Fantasy e la Fantascienza. Dal 2003 gestisce un blog, dove riversa anche i suoi racconti inediti.
Scritto nel Sangue è il suo primo romanzo.

A presto,


Spazio emergenti:Angela Iezzi

Buongiorno a tutti!!
Oggi giornata dedicata alla nostra rubrica Spazio emergenti^^

Iniziamo con il primo romanzo, un romanzo appartenente al genere rosa!

Sapore di te di Angela Iezzi

Autopubblicato e acquistabile su Il mio libro
Pagine:272
Prezzo ebook: 3.99 € cartaceo: 13.00€
Data di pubblicazione:  Giugno 2015

Trama:
Ashley Morgan è una giovane donna, amante dei libri, che ha sacrificato la sua vita per riuscire a conquistare la stima e la fiducia di suo padre. Jamie Standley è un uomo deciso e un pasticcere creativo. Lavora con dedizione ed entusiasmo alla Morgan&Hall, prestigiosa azienda dolciaria del Paese, da diversi anni. C'è una sola persona che hanno in comune: Nathan Morgan ... e il suo testamento.


Vi incuriosisce??
A presto!!




sabato 11 luglio 2015

Uscite Luglio Garzanti

Buon pomeriggio a tutti!
oggi vi parlo di due interessanti uscite per la casa editrice Garzanti


Il sogno più bello di Hester Browne

Una ragazza che non crede nell’amore
Un lavoro come wedding planner
Un incontro speciale che cambia tutto



Pagine: 430
Prezzo:16,90 €

Trama:

Rosie ha trent’anni ed è una delle più famose wedding planner di Londra. Organizza ricevimenti indimenticabili in un lussuoso e antico hotel dalle ampie sale e dagli scintillanti addobbi. Nessuno sa quanto lei qual è il fiore più adatto per il centrotavola, il colore più alla moda per le tovaglie o la musica perfetta per creare la giusta atmosfera. Tutte le spose della città vogliono i suoi consigli.
Eppure per Rosie la preparazione del giorno più bello della vita non ha nulla di romantico. Si tratta solo di lavoro. Perché lei non crede più nel matrimonio. Perché Rosie non può dimenticare il momento in cui è stata abbandonata sull’altare. Da allora non riesce a intravedere nessun lieto fine all’orizzonte, nessuna promessa che possa durare per sempre.
Fino a quando non è costretta a lavorare fianco a fianco con Joe, tornato da un viaggio intorno al mondo per curare il suo cuore ferito. Ma, nonostante tutto, Joe non ha smesso di avere fiducia nella forza di Cupido. Tra i due lo scontro è immediato. I loro obiettivi non potrebbero essere più diversi. Per Joe è importante che gli sposi siano sicuri di fare la scelta giusta e non importa se il ricevimento salta. Per Rosie si tratta solo di affari e la carriera è l’unica cosa su cui ha concentrato tutta sé stessa dopo la fine della sua relazione.
Eppure, giorno dopo giorno, Joe riesce a fare breccia nel suo cinismo. A mostrarle che se è vero che l’amore a volte può ingannare e far soffrire, a volte può anche regalare nuove inaspettate possibilità. Rosie deve scoprire se è pronta a coglierle, se è pronta a rischiare di nuovo. Perché nei sentimenti non ci sono regole, solo emozioni da vivere.


Dopo aver fatto sognare migliaia di lettori con Regalami una favola, per settimane in classifica sul «New York Times», Hester Browne torna a parlare di emozioni e di coraggio. Il coraggio di lasciarsi andare, di abbattere il muro delle proprie paure. Perché arriva sempre il tempo per amare e credere che possa durare davvero per tutta la vita.



Tu sei il mio desiderio di Elizabeth Anthony

Amami
Stringimi
E poi dimenticami



Pagine: 270
Prezzo: 16,40

Trama:
Oxfordshire, 1921. Le antiche sale della dimora di Belfield Hall sono troppo ampie e solitarie per Madeline. A diciassette anni, sola al mondo, è stata costretta a lasciare il suo paese, la Francia, per andare in Inghilterra, patria del suo tutore. In questa terra lontana la ragazza non conosce nessuno, tutto le sembra ostile. Solamente nell’immensa biblioteca riesce a ritrovare il sorriso. Lì, tra quelle pareti colme di libri che parlano di mondi da scoprire, ha trovato il suo rifugio.  Eppure un giorno tutto cambia. Passeggiando per i boschi, quasi per caso, si imbatte nel guardacaccia della tenuta: Nathan Mallory. I suoi modi bruschi e arroganti non riescono a celare la bellezza dei suoi occhi. I suoi occhi scuri come il buio più profondo, che sono capaci di leggere fin negli abissi della sua anima. Madeline rimane senza fiato e cerca di resistere. Vengono da mondi diversi e cedere alla tentazione è sbagliato. È proibito. Ma anche inevitabile. Perché i loro cuori parlano la stessa lingua. Quella della passione, del desiderio, della fusione l’una nell’altro senza timori.
Fino al momento in cui il giorno arriva, il fuoco della notte si spegne e i segreti che Nathan le ha nascosto vengono a galla. Segreti che parlano di Mr Maldon, duca di Belfield, l’uomo che l’ha accolta e protetta. L’uomo che ora più che mai ha bisogno di lei, per difendere la sua relazione con Sophie che ancora una volta è in pericolo. Madeline è davanti a un bivio. Credere a Nathan è difficile, anche se è impossibile dimenticare quegli attimi in cui nulla aveva più senso: solo i loro battiti all’unisono, solo i loro respiri in un unico respiro.


Dopo il successo di Tu sei mia, che ha conquistato i lettori italiani che aspettavano con ansia un suo nuovo romanzo, Elizabeth Anthony torna a Belfield Hall. Ai suoi intrighi di palazzo e alle sue passioni proibite. Alle sue regole che vengono infrante in nome di un valore più alto che è quello dell’amore, quando diventa tentazione irresistibile.

A presto,




venerdì 10 luglio 2015

Recensione:Un 'estate contro di Katie McGarry

Buon pomeriggio a tutti!!
Oggi vi recensisco un libro che ho appena terminato di leggere e mi ha emozionato tantissimo!!

Un 'estate contro di Katie McGarry

Casa Editrice: De Agostini
Pagine: 480 
Prezzo: 14.90 €
Data di pubblicazione: Giugno 2015
ISBN: 9788851132002

Trama:

Sono passati due mesi da quando Echo e Noah hanno deciso di lasciarsi tutto alle spalle e partire per un viaggio. Un viaggio pieno di sogni e di speranze, lungo un'estate. Prima di partire Echo si era prefissata due obiettivi. Primo: dimostrare a tutti di avere un vero, inconfondibile talento per l'arte. Secondo: esplorare sotto ogni aspetto la relazione con Noah. Ma entrambi i propositi si sono presto rivelati più difficili del previsto. E ora, a una settimana dalla fine della vacanza, Echo non si sente affatto cambiata: è ancora la stessa ragazza insicura e tormentata di sempre. Anche Noah aveva un sogno da realizzare durante l'estate: diventare l'uomo perfetto per Echo. Per riuscirci era pronto a tutto, anche a mettere fine alla fama di cattivo ragazzo. Ma l'incontro con Mia, una sua ex convinta che la storia con Echo sia solo una parentesi momentanea, mette a dura prova tutte le sue buone intenzioni... L'amore e la fiducia basteranno ai due ragazzi per superare le nuove prove che li aspettano? Il seguito di "Oltre i limiti", una storia romantica in cui il protagonista assoluto è l'amore, l'unico sentimento capace di curare le anime ferite, di unirle e di indicare loro la strada da seguire.  


La mia recensione:

“Un'estate contro” di Katie McGarry si colloca tra “Oltre i limiti” e “Scommessa d'amore”, infatti segue le vicende di Noah e Echo nell'estate dopo il liceo.

Dopo aver amato “Oltre i limiti” posso affermare di aver adorato ancora di più “un'estate contro”.

La McGarry è veramente brava a creare romanzi con tematiche profonde, scavando a tutto tondo nei suoi personaggi e creando storie dal forte impatto emotivo.

Ho notato infatti, che ultimamente gli young adult peccano un po' troppo spesso di superficialità mettendo al centro della storia il rapporto fisico tra i personaggi e nient'altro.

Questo assolutamente non accade con la McGarry dove al primo posto ci sono le emozioni, le sofferenze e la vittoria su di esse.

L'essere uniti di fronte alle difficoltà è la tematica portante del romanzo, da soli si può essere vulnerabili, ma se circondati da chi ci vuole bene anche lo sbaglio più grave può essere superato e le ferite più profonde rimarginate.

All'inizio del romanzo troviamo Echo e Noah che stanno per terminare il loro viaggio estivo e tra mostre e campeggi sembrano aver superato le difficoltà del loro passato.

I due ragazzi sono più uniti che mai ed è bello leggere del loro rapporto così genuino.

Una parola di troppo di una curatrice di una mostra e una mail però sconvolgeranno i loro piani e i due ragazzi si ritroveranno a vivere la settimana più difficile della loro vita.

Echo dovrà affrontare una volta per tutte il suo rapporto con l'arte, la morte di Aires e il ritorno della madre mentre Noah dovrò ritrovare le sue radici e mettere per sempre un punto sul passato e sui suoi sensi di colpa verso la morte dei genitori.

In tutto questo dovranno vedersela con Mia, una vecchia fiamma di Noah che farà di tutto per ostacolare il rapporto della giovane coppia.

Ce la faranno a superare una volta per tutte i loro problemi?

A fare da cornice alla vicenda principale troveremo anche Isaja e Beth che raggiungeranno i protagonisti nell'ultima parte del loro viaggio e si riveleranno degli amici essenziali.

Come afferma anche l'autrice nell'intervista a fine romanzo Echo e Noah all'inizio della vicenda sono due adolescenti, ma alla fine si ritroveranno adulti, maturerà il loro rapporto ma soprattutto maturerà il rapporto con se stessi.

Un romanzo che mi ha emozionato tantissimo, è stato bello rivivere la storia di due personaggi così amati, lottare con loro e mettere in discussione le loro scelte.

Un giorno, uno di noi se ne andrà.
Per scelta o morendo. Tutti quelli che amiamo vanno incontro a questo destino.
Tu e io questo lo sappiamo.Possiamo scappare e lasciare che questo decida del nostro futuro al posto nostro, o mandare tutto a fanculo e vivere il momento.


Caratterizzazione ottima e scrittura fluida e coinvolgente rendono questo volume imperdibile per tutti gli amanti della McGarry!

   


A presto,






giovedì 9 luglio 2015

Spazio emergenti

Buon pomeriggio!!
Come anticipato nuova puntata!!

UN CUORE IN STALLO di Missy Sìorai 
-serie destini intrecciati-

Editore: autopubblicato
Genere: Romantic suspence
Formato:ebook su Amazon e Kobo
Pagine: 161
Prezzo: 2.99 Euro
Data di pubblicazione: Giugno 2015

Trama:

Due lutti a distanza di pochi giorni gettano Josephine Simmons, giovane marines, nella disperazione.
La perdita prematura del padre, Colonnello dell'aeronautica americana e il dolore per la morte di Travis durante una missione in Afghanistan, allontanano la donna dalla realtà, facendole perdere ogni interesse nei confronti della vita.
Travis non era solo il suo fidanzato, ma anche il suo migliore amico.
La sofferenza per quelle perdite la porta a decidere di congedarsi prematuramente abbandonando la vita militare.
Dopo un primo anno di giorni bui Joe riagguanta le redini della propria vita.
A ventisette anni riprende gli studi ma il destino le gioca un brutto scherzo.
Per conseguire il Master è costretta a fare ricerche informatiche all'interno della base militare Miramar di San Diego. Qui conoscerà il Capitano Callhan Meyer e tutta la serenità che credeva di aver ritrovato, scoppierà come una bolla di sapone.
Tenere lontano Callhan e la strana attrazione che li lega si dimostrerà più arduo di quanto pensa.
Riuscirà Josephine a sconfiggere la paura di amare oppure vi rinuncerà per sempre?

Le autrici:
Missy Sìorai è lo pseudonimo di due scrittrici esordienti.
Il termine Sìorai (che tradotto significa sempre) è una parola gaelica e le scrittrici ne sono rimaste colpite durante la lettura di un romanzo. In qualche modo questa terminologia ha affascinato le due donne che hanno deciso di farlo proprio.

Michela Marrucci, vive in Toscana a Cecina in provincia di Livorno insieme al marito e due figlie. La lettura è da sempre una sua passione e non viaggia mai senza un libro o il suo Kobo nella borsa tanto da definirsi una “lettrice compulsiva”. Scrivere è sempre stato un suo sogno ma per timidezza non si è mai messa alla prova fino ad oggi. Grazie alla partecipazione in un gioco di ruolo e la collaborazione su un blog, ha rotto il ghiaccio e si è decisa a lasciarsi travolgere da questa nuova esperienza supportata dalla sua migliore amica e socia Silvia.

Silvia Carbone, vive a Torino con il marito, due figli e tre gatti. Da quando ha sette anni
studia musica e in particolare suona il pianoforte. Ama leggere ogni forma di romanzo
ma predilige i romanzi storici. È un appassionata di arti marziali ed è una ex judoka.
Ha incontrato Michela tre anni fa e da quel momento ha avuto una sorella su cui poter
contare. Una sorella non di sangue ma per scelta.
Scrivere è stato il sogno di Silvia fin dall'età di quattordici anni e l'incontro con Michela è stato propizio.
In una notte d'estate hanno deciso quasi per scherzo di iniziare questolavoro.

Un cuore in stallo è il loro primo romanzo di una serie intitolata “Destini intrecciati”.

A presto,


Spazio emergenti

Buongiorno a tutti!! Giorni ricchi di presentazioni per la nostra rubrica spazio emergenti!
Se avete notato ultimamente stiamo presentando un romanzo alla volta, per evitare di fare un post troppo lungo e dare maggiore risalto ad ogni libro...che ne pensate? Preferite così oppure più libri insieme e meno puntate?
Fatecelo sapere!!

Oggi vi presentiamo il terzo volume di una trilogia

“HUL-Hampton University Life” di Simona Diodovich


Editore: Self Publishing
Genere: Romance Sportivo
Pagine Cartaceo: 190
Prezzo Ebook: € 3,66  Cartaceo: € 11,37
Data di pubblicazione: Giugno 2015

Trama:
Norman è felice. Sembra passato molto tempo da quando le sue disavventure gli hanno spezzato il cuore.
Colin è l’unico che deve ancora sistemarsi. 
Logan trema ancora una volta.
Tre ragazzi che, prima non erano amici, ora sono come fratelli. Vincere il campionato nei Pirates diventa un loro dovere di giocatori eccezionali mentre le loro vite buttano le fondamenta per un futuro migliore. Siamo alle battute finali. Colin cederà al fascino del matrimonio come i suoi amici?
Logan sarà finalmente tranquillo con sua moglie? I Pirates hanno un campionato da vincere, contro ogni pronostico, li danno perdenti. Per cui in piedi signori, il touchdown è alle porte. 
Volete sapere come finiranno le loro storie?
Bentornati, per l’ultima volta, nel mondo dei Pirates. Tre ragazzi, tre amori, un solo cuore unito per vincere.

Gli altri volumi:

HHS-Hampton High School (volume 1)

HUP-Hampton University Pirates (volume 2)

L'autrice dice di sé:

Nasco a Milano il 17 Aprile 1969.
Per amore dei disegni, e per il fatto che adoravo inventarmi personaggi e storie, il passo dal disegnare storie e scrivere un libro è stato molto breve.
Il mio nome è Carlie, della “Saga Deathless”, è il mio libro d’esordio. 
A seguito Sangue Perenne, Il re dei demoni il terzo.
Per la “saga Hampton”, saga romance-sportivo, il primo libro è uscito l’anno scorso, HHS-Hampton High School il secondo della stessa saga HUP-Hampton University Pirates è uscito ad Aprile. 
Hunters, collezione racconti Horror-Fantasy.
The Queen, fantasy new-adult e, l’ultimo appena uscito, Masquerade romanzo d’amore.
E l’ultimo uscito HUL-Hampton University Life, ultimo della saga Hampton.
Tutti i libri hanno la copertina disegnata da me.


A presto,



mercoledì 8 luglio 2015

Recensione:Il Tocco dell’Aldilà di Ornella Calcagnile

Buongiorno a tutti!!
Oggi vi recensisco un racconto davvero bello!

Il Tocco dell’Aldilà di Ornella Calcagnile



Pagine 52
Prezzo: 0,99 euro
Data di pubblicazione: 14 Giugno 2015

TRAMA


Imma e David sono solo amici virtuali, uniti dai social e la passione per i film, almeno fino a quando non deci­dono di incontrarsi. David ha tutte le qualità possibili e immagina­bili che un ventiquattrenne possa desiderare: è bello, intel­ligente e prestante. Tuttavia si impone un isolamento in­spiegabile agli occhi di chi lo circonda. Nessuno conosce l’inquietan­te segreto che fin da bambino, quando il suo cuore ha smesso di battere per qualche istante, affligge il giovane. Imma, spi­gliata e solare, rappresenta una boccata d’aria fresca nella sua vita grigia e solitaria ma la serenità non durerà a lungo. La ra­gazza scoprirà nel modo più cruento cosa si cela nei trascorsi del suo sventurato amico, affrontandone i fantasmi del passato e avvicinandosi a un mondo che mai l’aveva sfiorata.


La mia recensione:

"Il tocco dell'aldilà" di Ornella Calcagnile racconta di Imma, una giovane ragazza napoletana che un giorno decide di incontrare personalmente un ragazzo conosciuto in rete con cui, dopo mesi di conoscenza telefonica, ha stretto un intenso rapporto di amicizia.

David è un ragazzo particolare, profondamente segnato da un incidente durante l'infanzia, vive quasi segregato nella villa di famiglia e sembra non tollerare bene la presenza di altre persone.

Fin dal primo sguardo alla stazione i due ragazzi capiranno che tra loro c'è più di un'amicizia ma purtroppo i loro sentimenti, per quanto forti possano essere, non riusciranno a rischiarare le ombre nel cuore di David e un evento inaspettato cambierà per sempre la vita di Imma.

Il racconto di Ornella Calcagnile mi ha colpito molto per la tematica affrontata.

Un racconto paranormal che inizia con una normale storia tra due adolescenti che si sono conosciuti via internet ma che poi ti lascia spiazzata da un'improvviso colpo di scena che devo essere sincera non mi aspettavo.

La storia è strutturata molto bene per essere comunque un racconto di poco più di 40 pagine, la tematica delle streghe nelle terre del Sud Italia è ricercata e mi sarebbe piaciuto leggere di più.

Le basi per un romanzo lungo ci sono tutte e forse un pochino mi è rimasto l'amaro in bocca per non aver potuto approfondire la storia.

La caratterizzazione dei personaggi è  buona, l'autrice si è dimostrata veramente abile nel riuscire a condensare una storia così complessa e il suo stile di forte impatto riesce a coinvolgere subito il lettore nella vicenda.

Il punto di forza è sicuramente l'ambientazione, descritta nel dettaglio e particolarmente curata.

Un racconto consigliato a tutti gli amanti dei paranormal romance.

 e mezza!


A presto,


Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?