neve

giovedì 31 gennaio 2013

Recensione: Io prima di te di Jojo Moyes

Buongiorno a tutti!!
Ecco il mio pensiero su un romanzo dolce, delicato ma l tempo stesso durissimo....


Io prima di te di Jojo Moyes

Casa editrice: Mondadori
Collana Omnibus
Pagine:391
Prezzo: 14.90 €
Data di pubblicazione: 2 Gennaio 2013
Isbn:9788804625360

Trama:
A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.


La mia recensione:


Io prima di te è un libro unico.

Un romanzo che racchiude in sé amore, amicizia, compassione, diritto alla vita, e soprattutto il tema della libertà.

La storia di Will e Lou, i due protagonisti, mi è veramente entrata nel cuore.

Mi sembra di aver conosciuto delle persone reali, autentiche.

Jojo Moyes, l'autrice, ha saputo creare una storia veritiera, che tocca importanti temi della vita, pone delle domande a cui è difficile rispondere, fa riflettere moltissimo su temi difficili ma allo stesso tempo il libro non risulta mai pesante ma possiede un'intrinseca dolcezza.

Una sensibilità che caratterizza anche i suoi protagonisti; tutti i personaggi sono caratterizzati in modo eccelso, approfonditi in poche pagine si riesce ad entrare perfettamente nel loro animo.

Io prima di te è la storia di Will, un uomo di trentacinque anni che da due è costretto alla condizione di tetraplegico per colpa di un incidente.

Will è un uomo amante della vita, abituato alle esperienze più estreme e la sua condizione, che lo condanna ad un'esistenza dipendente dagli altri, segregato su una sedia a rotelle per sempre è una condanna troppo dolorosa da accettare.

Una vita che per lui è diventata un inferno a cui porre fine.

Ma nella sua vità irromperà Louisa, una giovane venticinquenne che al contrario di lui non ha mai lasciato la piccola cittadina in cui è nata, non ama gli sport estremi e gioisce per le piccole gioie quotidiane.

Lou è la rappresentazione della positività, è una nota di colore che risplenderà nel grigiore di Will.

Louisa sarà assunta dalla madre di Will per assisterlo, per renderlo felice, per ricordargli che la vita è bella.

E questa diventerà la vera ragione di vita per Lou che scoprirà un sentimento mai conosciuto fino a quel momento.

Un romanzo dolcissimo ed imperdibile che nelle ultime pagine vi regalerà delle emozioni fortissime.

Vi consiglio assolutamente di leggerlo, nel bene o nel male è un romanzo indimenticabile.

Unica nota: tenete sempre vicino a voi un bel pacchetto di fazzoletti, vi assicuro che servirà!



A presto!!



lunedì 28 gennaio 2013

Spazio autori emergenti: Valentina Cavallaro,M. G. Marchiori e Silvia Cestaro

Ciao a tutti!!
Il nostro speciale è finito ma non per questo smettiamo di presentarvi interessanti libri di autori emergenti^^


Amori & Pasticci su Facebook di Valentina Cavallaro 

Casa Editrice: Nocchiero Edizioni
Pagine: 116
Prezzo: 12 euro
ISBN: 9788890818202
Genere: Chick Lit

Trama:

Qual è la festa più attesa dell'anno dagli innamorati? San Valentino, ovvio. Se non sei single, come Milena. Manca però ancora una settimana alla fatidica data e in sette giorni un fidanzato si può trovare. Come? Con Facebook naturalmente. Ecco così Vishal, bello, esotico, più grande, fa persino l'attore a Bollywood... ma sarà l'uomo perfetto? L'unico modo per scoprirlo è uscire dalla rete e incontrarlo. Sempre ammesso che esista. Se però si mettono di mezzo Felice, dark quindicenne e un gruppo di attempati gigolò, allora le cose si complicano... Una brillante commedia degli equivoci dalla quale difficilmente riuscirete a disconnettervi.

L'autrice: Valentina Cavallaro, giovane scrittrice torinese, si è fatta conoscere al pubblico attraverso le atmosfere gotiche del suo "Racconti tratti da un Moleskine" pubblicato come premio da Carta e Penna Editore. Appassionata di teatro si è anche calata nelle vesti di attrice, recitando nella divertente commedia "Interno Familiare". Con il suo nuovo romanzo "Amori & Pasticci su Facebook" si è lasciata addolcire dalle romantiche atmosfere, non perdendo però l'ironia che la contraddistingue. Fondatrice del progetto "Scribacchini per passione" luogo di ritrovo per gli amanti dei libri. Lettrice compulsiva, ama stroncare i libri brutti. Come il noto attore toscano odia i ragni e i Visigoti.



 Shien di M. G. Marchiori

Casa editrice: CreateSpace Independent Publishing Platform. (Amazon.it)
Pagine: 248
Prezzo: 8 € Formato kindle: 2.68 € 
Data di pubblicazione: 31 ottobre 2012
ISBN-13: 978-1480185692

Trama:

"Catherine Smorth era una ragazza allegra e le piaceva definirsi "particolare" con il suo modo tutto suo di intervenire in dialoghi altrui con sfacciata noncuranza. Cat, chiamata così ormai da tutti, era ora in vacanza e aveva chiesto e ottenuto dai suoi genitori, importanti membri dell’alta società di Hong Kong, di poter soggiornare da suo fratello Filip che viveva e lavorava come botanico in una piccola isola indonesiana chiamata Shien". Durante il suo soggiorno sull'isola Cat farà nuove amicizie e trascorrerà delle giornate indimenticabili, condite da disavventure e colpi di scena, sullo sfondo di una natura ancora per lo più selvaggia e inospitale".

L'autrice: Maria Giovanna Marchiori è una giovane restauratrice padovana, appassionata di dipinti e scrittura. Dopo aver frequentato il liceo magistrale a Vicenza ha frequentato per qualche tempo il corso universitario in Lingue Asiatiche presso l'Università Ca Foscari di Venezia, una passione per l'Asia che dura tutt'oggi. Tuttavia, l'interesse per la necessità di mantenere e curare la ricchezza culturale di un luogo in termini di offerte artistiche l'ha spinta a specializzarsi in tecniche di restauro presso l'università veneziana.

Di un monaco, un brigante e una fanciulla di Silvia Cestaro

Casa editrice: 0111 Edizioni
Collana: Guestbook - Avventura
Prezzo: 13,00E versione stampata,8,49E e-book
Data di pubblicazione: 28 ottobre 2011
Isbn: 978 88 6307 387 4

Trama:
Serenissima Repubblica, Anno Domini 1610. Un uomo viene privato di una delle proprie figlie, rapita da un brigante. Come riscatto gli viene chiesto qualcosa da cui difficilmente potrà separarsi. Anche un monaco, suo malgrado, viene coinvolto nella faccenda ed è costretto a fare da testimone a qualcosa che va ben oltre la realtà che era abituato ad affrontare. Un filo sottile lega il monaco, il brigante e la fanciulla, pur mantenendo ciascuno la propria, personale visione della realtà.


A presto!!

Nuove uscite per le Case editrici Nord, Mondadori e Fazi

Buon inizio settimana a tutti!!
Vi segnalo alcune interessanti uscite:


IL TEMPO DELLA GUERRA di Andrzej Sapkowski

Dopo Il guardiano degli innocenti, La spada del destino e Il sangue degli elfi torna lo strigo Geralt di Rivia

Casa editrice Nord
Pagine: 434
Prezzo: € 18,00
Data di pubblicazione: 31 Gennaio 2013


Torna la saga fantasy famosa in tutto il mondo che narra le avventure dello strigo Geralt di Rivia, l’uccisore di mostri.

Riuscirà Geralt a proteggere la principessa Ciri, la Fiamma di Cintra di cui parlano le profezie, e a farla arrivare sana e salva sull’isola di Thanedd dove si stanno radunando tutti gli altri maghi? Le spie di Nilfgaard sono in attesa, pronte a colpire…

La casa editrice Nord regala un assaggio di Il tempo della guerra, da scaricare qui: 

http://ebook.illibraio.it/servizi/ecommerce/edigita/dettaglioBook.aspx?code=EDGT24508


Dai libri di Sapkowski è stata tratta la fortunata serie di videogiochi The Witcher, con protagonista proprio Geralt di Rivia. The Witcher 2 è stato uno dei giochi di maggior successo del 2012: solo in Italia sono state vendute 1,7 milioni di copie

GREGOR.LA PRIMA PROFEZIA di SUZANNE COLLINS 

Dall’autrice del successo editoriale Hunger Games, che ha venduto 50 milioni di copie nel mondo, tra le 100 più influenti personalità della cultura secondo il “Time”, un romanzo avventuroso e divertente per ragazzi che ha già venduto nel mondo 2 milioni di copie.

Casa editrice: Mondadori
Collana: I Grandi
Pagine:324
Prezzo:17,00 euro
Data di pubblicazione: 29 Gennaio 2013 

Trama:
Invece di passare l’estate a giocare con gli amici, Gregor si ritrova a gestire Boots, la sorellina di due anni, che parla come un alieno in miniatura. Un giorno, la piccola pestifera si tuffa oltre una grata e sparisce. Gregor si lancia all’inseguimento e finisce nel Sottomondo, un luogo straordinario e terribile, abitato da umani dalla pelle bianchissima e dagli occhi viola, che si sono anticamente rifugiati sottoterra per sfuggire a una persecuzione, e lì hanno creato un mondo parallelo, dove si vola in sella a pipistrelli giganti, ci si allea con gli scarafaggi e si combatte contro ragni e ratti bianchi... Gregor scopre che anche suo padre, scomparso qualche tempo prima, è disperso nel Sottomondo. Toccherà a lui cercarlo, sulle tracce di un’antica profezia.

L’AUTRICE Suzanne Collins, nota autrice statunitense, vive con la famiglia nel Connecticut. Nei suoi libri spesso analizza le conseguenze della guerra e della violenza sugli adolescenti.


Ascend. Il regno ritrovato di Amanda Hocking

L'ultimo capitolo della trilogia Trylle, la serie bestseller che ha portato al successo Amanda Hocking: 2 milioni di copie ebook vendute col sistema del self-publishing e 300 mila copie in libreria solo negli Stati Uniti. Una serie che è stata in cima alle classifiche americane per più di 30 settimane e sulla quale, i produttori di District 9, stanno lavorando per la trasposizione cinematografica.

Casa Editrice: Fazi
Pagine: 272
Prezzo: 9,90 €
Data di pubblicazione: 7 febbraio 2013

Se in Switched. Il segreto del regno perduto Wendy scopriva la sua vera natura e in Torn. Ritorno al regno perduto si trovava a dover scegliere tra istinto e ragione, ora la nostra eroina si trova ad avere l'intero destino di un mondo tra le mani.
Siamo alla resa dei conti finale e Wendy Everly si trova di fronte a una scelta impossibile. Ormai è una donna pienamente consapevole dei suoi poteri, ma l’unico modo per salvare i Trylle dal loro nemico mortale è sacrificare se stessa.
Se non si arrenderà ai Vittra, il suo popolo dovrà affrontare una brutale guerra, ma come può Wendy abbandonare tutti i suoi amici, anche se questo fosse l’unico modo di salvarli?
La principessa deve anche decidere chi amare, se Finn o Loki, a entrambi i quali è profondamente legata.
Uno di loro due è la sua anima gemella e l’ha capito solo nel momento del più grave pericolo. Il destino di un intero mondo è nelle mani della ragazza, che seguendo il suo cuore arriverà dove nessuno era mai riuscito, là dove i due popoli conosceranno per la prima volta la pace.

L'autrice:
Amanda Hocking vive in Minnesota con il suo migliore amico. Scrive romanzi da quando ha 6 anni. Da sempre amante della comunicazione in rete, aggiorna costantemente i suoi seguitissimi profili social: twitter (@amanda_hocking), facebook (/www.facebook.com/amandahockingfans) ed il suo blog ufficiale (http://amandahocking.blogspot.com).

A presto!!


domenica 27 gennaio 2013

Odyssea: oltre il varco incantato di Amabile Giusti

Buona Domenica a tutti!!!
Vi voglio segnalare l'uscita di un libro che attendevo da tempo!!!

Odyssea: oltre il varco incantato di Amabile Giusti

Casa Editrice: Dalai Editore
Pagine 368
Prezzo: 15.90 €
Data di pubblicazione: Gennaio 2013
Codice ISBN 88-6620-987

Trama:

Se potesse, Odyssea, sedici anni e nessuna bellezza, chiederebbe molte cose a sua madre. Ad esempio perché da anni sono costrette a vivere come fuggiasche, senza una meta, una casa stabile e, soprattutto, senza un padre. Finché in una tiepida notte d’estate, attraversando un varco incantato nascosto nel bosco, sua madre la riporta a Wizzieville, dove è nata, e lei scopre di appartenere a una cerchia di persone speciali, dotate di rari poteri. Incredula, Odyssea si immergerà in un mondo intriso di magia, dove ogni esperienza – per lei che è sempre vissuta lontano da tutto e da tutti – ha il sapore della prima volta, ma si accorgerà presto, suo malgrado, che dietro la facciata idilliaca e fatata di Wizzieville brulica il Male. Un nemico sanguinario – lo stesso che ha ucciso suo padre dodici anni prima – perseguita la sua famiglia da generazioni ed è tornato sotto mentite spoglie per attuare il suo crudele disegno. Mentre la paura di non essere in grado di gestire i propri poteri arriverà a farle rimpiangere la vita fuori di lì – senza amicizie, né legami né radici – e a temere per l’incolumità di chi ama, terribili, inconfessabili incubi la assaliranno come artigli di un doloroso passato. Come se non bastasse, l’amore la coglie di sorpresa. Il misterioso e impavido Jacko, un giovanotto di poche parole che, a differenza di tutti gli altri, la tratta senza solennità e cerimonie, entra nella sua vita e devasta il suo cuore inesperto. Ma come mai tutti lo temono e lo disapprovano? Può fidarsi di lui? Minacciata da un’oscura condanna, Odyssea dovrà crescere e trovare in sé la forza di difendersi. Non può concedersi errori. Il nemico è in agguato. Potrebbe essere ovunque, potrebbe essere chiunque.

L'autrice:
Amabile Giusti è un avvocato, ma non si sente avvocato: scrivere è la sua vera passione da sempre. Dopo il suo romanzo d’esordio, Non c’è niente che fa male così (La Tartaruga edizioni), con Cuore nero ha conquistato pubblico e critica; romanticamentefantasy.blogspot.it lo ha eletto Best Young Adult 2011. Odyssea. Oltre il varco incantato è il primo volume di una saga.

Vi ricordo il link alla mia recensione di Cuore Nero, un romanzo indimenticabile!!
 http://romance-e-non-solo.blogspot.it/2011/06/recensione-cuore-nero-di-amabile-giusti.html

A presto!!!


sabato 26 gennaio 2013

Conclusione Gennaio con gli autori emergenti

Cari amici il nostro speciale dedicato agli autori emergenti è terminato!

Ringraziamo tutti quanti, lettori e autori, per il loro sostegno, la loro disponibilità e l' amicizia dimostrata!
Speriamo vivamente di poter organizzare presto un nuovo evento! 
E' terminato anche il nostro giveaway! Le vincitrici troveranno una mail nella loro posta^^
Speriamo veramente che i romanzi messi in palio siano di vostro gradimento e vi aiutino a conoscere tanti nuovi autori meno pubblicizzati ma non per questo meno meritevoli.
Un grande saluto a tutti!!!!!!


venerdì 25 gennaio 2013

Gennaio con gli autori emergenti: Elettra Morelli - seconda parte

Buongiorno a tutti =)
La prima parte dell'evento per il TERZO COMPLEANNO DEL BLOG è completo =) Vi abbiamo presentato tutti gli autori e autrici che gentilmente hanno aderito alla nostra iniziativa =)

E quindi senza ulteriori indugi passiamo alla seconda parte dell'evento, ovvero le interviste ^____^


Questa sera siamo qui per presentarvi Elettra Morelli!!!
Qui il link della presentazione che avevamo fatto su di lei nella prima parte dell'evento...

Ciao Elettra e benvenuta sul blog ROMANCE E NON SOLO. Per prima cosa grazie per aver accettato di partecipare a questa piccola iniziativa per il Terzo Compleanno del Blog. Passiamo subito alle domande =D Ti va di raccontarci qualcosa di te?
Ciao e grazie a voi! Mi riesce difficile parlare di me in un modo che non sia “tra le righe”, ma ci provo… Oltre alla scrittura, mi piace ogni forma di espressione artistica, perché sin dalla nascita sono stata circondata da molte forme espressive, da quelle visive a quelle musicali; e avendo assorbito queste passioni, le uso di volta in volta per esternare il modo in cui mi sento.

La tua passione per la scrittura è nata da poco o è una passione che hai coltivato nel corso degli anni?
Diciamo che pur essendomi accostata alla scrittura “vera e propria” da un paio d’anni, io ho sempre scritto, nella mia testa, sin da piccolissima: infatti spesso il mio pensiero assume la forma di lettura/scrittura. Poi, improvvisamente, mi sono messa davanti a un foglio bianco e ci ho riversato sopra fiumi di pensieri che mi covavano dentro da tempo, all’inizio soprattutto in forma di poesie, e poi di racconti. E da lì… blog, vari ebook e collaborazioni con riviste.

Che genere prediligi particolarmente scrivere?
Mi sono congegnali i racconti, le storie brevi, come “Il Delfino” appunto, pur desiderando approdare presto al romanzo lungo. Anche se la maggior parte della mia produzione scritta fa parte del genere erotico, io non mi sento una scrittrice erotica. Sperimento, cerco. Quello che davvero mi piace, o piacerebbe scrivere, è qualcosa che parli della vita, di tutti i momenti che fanno parte dell’esistenza di una persona e la caratterizzano in maniera incisiva, profonda. L’eros mi piace per questo, perché nella vita di ognuno è legata a una parte profondamente emozionale, forte. Mi piacciono le cose che sconvolgono e lasciano il segno, quindi ricerco l’eccitazione della mente più che quella del corpo, attraverso i miei scritti.

Nella scelta del genere con cui hai pubblicato i tuoi libri ti sei ispirata ad un autore in particolare che ti piace particolarmente? Se si, chi?
Direi di no. Se influenze ci sono state, come sicuramente è, anche se non riesco nemmeno a rendermene conto, non le ricercherei tra gli scrittori di genere erotico. Forse proprio perché io stessa nonostante tutto non riesco a collocarmi in quella categoria. La scelta del genere ha origini diverse, come dicevo prima nasce più da una voglia di sperimentare e di raccontare storie molto forti.

Durante la scrittura dei tuoi romanzi, il luogo dove ti rifugi a scrivere deve essere silenzioso? O preferisci un sottofondo di musica? Hai un’atmosfera particolare che ti aiuta a rilassarti durante la scrittura?
Il luogo non mi interessa, dato che quando arriva l’ispirazione giusta non vedo e non sento nulla. Quindi la musica, della quale sono una grande appassionata, diventa superflua, e finisco col preferire il silenzio assoluto.

L’autrice, oltre che scrivere, legge anche xD Quale genere prediligi di più leggere? Romanzi simili al tuo o di diverso genere?
Leggo molto, lo faccio per piacere, ma lo considero anche un dovere verso me stessa. Ho sempre letto di tutto, e con grande voracità. Attualmente, per esempio, mi sto dedicando ad approfondire la conoscenza di Michel Houellebeq, Albert Camus, Murakami Aruki e Jerome D. Salinger. E poi devo molto anche a Hermann Hesse, a Jack London, a Goethe, e a molti, molti altri, e so già che presto voglio dedicarmi alla lettura di Raymond Carver e di Carols Castaneda, tra gli altri. Diciamo che se camminando incontro una libreria, non manco mai di fermarmi e di uscirne con la borsa piena.

Quali sono i tuoi progetti futuri o idee in cantiere? Naturalmente solo se puoi e vuoi renderlo noto ai lettori ^^
Sì, ci sono delle cose in cantiere, racconti già pronti a uscire sul mercato e altri pronti ( o quasi) a uscire dalla mia testa. In futuro vorrei riuscire a scrivere cose forti, incisive, che restino nella memoria; di quelle che dopo aver chiuso il libro senti che non dimenticherai più quella storia, quei personaggi, perché loro hanno parlato al tuo cuore e alla tua vita, ti hanno fornito una chiave di lettura per la tua personale vicenda e resteranno sempre con te. Ecco, questo è quello che mi propongo per il futuro.

Bene con questo è tutto… Ti ringraziamo di cuore per la tua disponibilità Elettra. In bocca al lupo per il tuo lavoro. C’è qualcosa che vorresti ancora aggiungere?
Grazie a voi e ai lettori, viva il lupo e… no, niente aggiunte: sono dell’opinione che migliorare consiste nel togliere i fronzoli e nell’individuare l’essenziale.

Grazie ancora alla dolce Elettra e alle sue belle parole...

A presto



Anteprima: BUONA FORTUNA di BARBARA FIORIO

Buon pomeriggio a tutti!! Vi segnalo un'interesante anteprima per la Mondadori!!
Avendo letto già un libro di questa autrice che ho adorato: Chanel non fa scarpette di cristallo  non potrò che leggere anche questa sua ultima pubblicazione!

Vi lascio il link alla mia recensione di Chanel non fa scarpette di cristallo:

BUONA FORTUNA di BARBARA FIORIO  

Casa Editrice: Mondadori
Collana:Omnibus Italiani
Pagine:200
Prezzo: 14.90€
Data di pubblicazione:5 FEBBRAIO 2013

Trama: 
Quali sono i numeri per giocare al lotto i sogni e i desideri di ognuno di noi? Margot è una giornalista precaria di 38 anni, collabora con la redazione di un quotidiano genovese dove Giovanna, la caporedattrice, le fa scrivere articoli sugli argomenti più improbabili – dal collegamento tra il Natale e le maschere di carnevale all’arrivo del Circo, dalle mostre di manufatti dei bambini delle medie alle aspettative della gente per il nuovo anno. Nell’ultimo periodo ha solo problemi: la lunga storia con Tormento, il suo problematico fidanzato, è ormai alle battute finali e Diesel, il gatto “abbraccione” che vive con lei da quindici anni, si è ammalato e deve essere soppresso. Ma qualcosa comincia a cambiare quando Margot incontra Caterina, una donna di 83 anni che gestisce una ricevitoria nel centro di Genova. A Caterina succede qualcosa di terribile e si ritroverà incomprensibilmente travolta in uno stritolante meccanismo legale che cerca di toglierle tutto ciò che le era rimasto d’importante: la ricevitoria, l’affetto della gente, la libertà, la reputazione. Per affetto, ma anche per non farsi ingoiare dal baratro in cui si trova, Margot si trasforma in àncora di salvataggio della sua anziana amica e, con l’aiuto di qualche collega e del maresciallo Tommaso Crocetta, riuscirà a capire chi c’è dietro gli eventi che stanno devastando la vita di Caterina.

L'autrice: BARBARA FIORIO descrive un mondo, quello delle ricevitorie e dei suoi frequentatori, che caratterizza tutta l’Italia, da Nord a Sud, e ce lo restituisce con uno stile acuto, ironico e disincantato, capace di cogliere tutte le contraddizioni, le debolezze e le singolarità di un’umanità a cui spesso guardiamo con disprezzo.

A presto!

 

Gennaio con gli autori emergenti: Miriam Mastrovito - seconda parte-

Buongiornoa tutti!!
Eccoci qui con l'intervista alla bravissima:
Miriam Mastrovito!!

Qui potete trovare il post con i suoi romanzi:
 http://romance-e-non-solo.blogspot.it/2013/01/gennaio-con-gli-autori-emergenti-miriam.html


Ciao Miriam e benvenuta sul blog ROMANCE E NON SOLO. Per prima cosa grazie per aver accettato di partecipare a questa piccola iniziativa per il Terzo Compleanno del Blog. Passiamo subito alle domande =D

Ti va di raccontarci qualcosa di te?

Grazie a voi per avermi ospitata! Sono un’adulta con un’anima da bambina. Sono laureata in filosofia, sono moglie e mamma. Nella vita di tutti i giorni gestisco un negozio di oggettistica a tema fantasy ma, da sempre, i libri sono la mia più grande passione. Adoro leggere e scrivere, attività a cui dedico tutto il tempo che posso e che amo condividere anche attraverso i blog letterari di cui sono amministratrice o con i quali collaboro.

La tua passione per la scrittura è nata da poco o è una passione che hai coltivato nel corso degli anni?

Questa passione è nata con me ed è maturata di pari passo con il mio grande amore per la lettura. A volte penso di essere io stessa un personaggio saltato fuori da qualche libro.

Che genere prediligi particolarmente scrivere?

Quando comincio a scrivere qualcosa non penso mai al genere. Ci sono dei personaggi che arrivano e mi chiedono di essere raccontati o delle idee che cominciano a frullarmi per la testa. In fase iniziale mi limito a seguire la corrente senza sapere dove mi condurrà. Solo a lavoro finito associo i miei racconti o romanzi a un genere, a volte neanche ci riesco. Tuttavia, il fatto di prediligere il fantasy come lettrice e di essere particolarmente attratta da tutto ciò che attiene all’universo fantastico, sicuramente mi influenza. Difficilmente mi capita di raccontare la “vita reale”, sono più affascinata dai voli di fantasia.

Nella scelta del genere con cui hai pubblicato i tuoi libri ti sei ispirata ad un autore in particolare che ti piace particolarmente? Se si, chi?

Non consapevolmente ma, di sicuro, a livello inconscio la mia scrittura è influenzata dalle letture e dagli autori che amo. Diversi lettori e recensori de “Il mistero dei libri perduti”, per esempio, hanno colto dei richiami o delle affinità con La storia infinita di Ende e con Il meraviglioso mago di Oz di Baum. Si tratta di due opere che mi hanno segnata profondamente perciò penso che abbiano colto nel segno.

Durante la scrittura dei tuoi romanzi, il luogo dove ti rifugi a scrivere deve essere silenzioso? O preferisci un sottofondo di musica? Hai un’atmosfera particolare che ti aiuta a rilassarti durante la scrittura?

Non c’è un luogo particolare ma per scrivere devo essere completamente sola. Se ci sono persone nei paraggi mi blocco e non riesco a concentrarmi. La musica, per me, è una grandissima fonte di ispirazione; ogni racconto o romanzo che scrivo ha una sua colonna sonora. Non saprei immaginare la scrittura senza musica anche perché penso che la scrittura stessa sia musica.

L’autore, oltre che scrivere, legge anche xD Quale genere prediligi di più leggere? Romanzi simili al tuo o di diverso genere?

Leggere è la prima regola, non si può essere scrittori senza essere lettori. In realtà considero la mia passione per la scrittura un effetto collaterale del mio grande amore per la lettura. Sono una lettrice compulsiva, leggo tantissimi libri e di qualsiasi genere, ho però una certa predilezione per il fantasy e la fantascienza.

Quali sono i tuoi progetti futuri o idee in cantiere? Naturalmente solo se puoi e vuoi renderlo noto ai lettori ^^

Sto lavorando a un nuovo romanzo. È ancora in fase embrionale ma ho delineato la trama e adesso sono alle prese con la documentazione. Per il resto proseguo la collaborazione con “Speechless” e continuo a dedicarmi ai miei blog letterari sperando di fare sempre meglio. Le idee sono tante, la vera sfida e trovare il tempo utile per realizzarle tutte!

Bene con questo è tutto… Ti ringraziamo di cuore per la tua disponibilità Miriam. In bocca al lupo per il tuo lavoro. C’è qualcosa che vorresti ancora aggiungere?

Sono io a ringraziarvi di nuovo per avermi coinvolta in questa bellissima iniziativa. Come direbbero i miei amici troll, “che il cammino di ROMANCE E NON SOLO sia baciato dalla Luna”. J

Grazie di cuore Miriam e a presto!

 

giovedì 24 gennaio 2013

Gennaio con gli autori emergenti: Silvio Donà - seconda parte

Buongiorno a tutti =)
La prima parte dell'evento per il TERZO COMPLEANNO DEL BLOG è completo =) Vi abbiamo presentato tutti gli autori e autrici che gentilmente hanno aderito alla nostra iniziativa =)

E quindi senza ulteriori indugi passiamo alla seconda parte dell'evento, ovvero le interviste ^____^


Questa sera siamo qui per presentarvi l'autore del romanzo NEBBIE... Diamo il benvenuto a Silvio Donà!!!

Ciao Silvio e benvenuto sul blog ROMANCE E NON SOLO. Per prima cosa grazie per aver accettato di partecipare a questa piccola iniziativa per il Terzo Compleanno del Blog. Passiamo subito alle domande =D Ti va di raccontarci qualcosa di te?
Ho 47 anni, sono sposato e ho due figli di 15 e 11 anni. Siccome nel nostro paese vivere di scrittura è quasi un’utopia (ci riescono davvero in pochi!), per pagare le bollette e mettere la benzina nella macchina lavoro nell’ufficio legale di una banca; in un periodo che mi sembra ormai lontanissimo, infatti, mi è capitato l’incidente di percorso di prendere una laurea in Giurisprudenza. Mi piace la pasta, l’Inter, De Andrè, la Bellucci, il verde della campagna veneta e i muretti a secco e la terra rossa di quella pugliese. Non sopporto le bietole, i neomelodici napoletani, i politici coi capelli, il sorriso e i discorsi finti, il centro di Bari quando è soffocato di macchine e le zanzare che ti mangiano vivo nella campagna veneta in estate.

La tua passione per la scrittura è nata da poco o è una passione che hai coltivato nel corso degli anni?
Scrivo dai tempi del liceo e, in realtà, ho sempre amato inventare storie. E’ il mio modo di attraversare la vita e di rendere più digeribile la quotidianità. La scrittura è passione vera, coltivata con tenacia nonostante il tempo per scrivere sia sempre poco, ritagliato a fatica tra gli impegni lavorativi, la famiglia e le tante incombenze di cui è fatta la vita di ognuno di noi. Mi aiuta, per assurdo, la mia insonnia, che mi fa restare sveglio fino a tardi, quando il resto della famiglia va a dormire. In questo modo riesco a trovare, quasi ogni sera, uno spazio di silenzio e concentrazione in cui scrivere. Negli anni dell’università ho pubblicato i primi racconti. L’esordio come romanziere è arrivato nel 2009 grazie all’incontro con un editore serio e professionale come Leone Editore, con il quale ho pubblicato prima il romanzo di fantascienza “PINOCCHIO 2112” e poi il romanzo breve “Luisa ha le tette grosse” (ci tengo a precisare, a scanso di equivoci, che il titolo è ironico e che NON si tratta di un romanzo erotico: quindi se amate “sfumature di grigio” e simili questo romanzo non fa per voi). Nel 2011 sono stato uno dei finalisti del Torneo Letterario “Io Scrittore” e questo ha portato alla pubblicazione in formato ebook del mio romanzo “NEBBIE” da parte di GeMS (gruppo editoriale proprietario, tra le altre, della Longanesi e della Garzanti), che organizza il concorso.

Che genere prediligi particolarmente scrivere?
Non ho un genere preferito. Al contrario, mi piace sperimentare, esplorare generi diversi, provando ogni volta a dare un taglio per quanto possibile “mio”, “personale” al racconto. Così nel corso degli anni mi è capitato di scrivere romanzi drammatici accanto a racconti comici, di fare incursioni nel giallo (nel 2011 ho vinto la XIV edizione di “Orme Gialle”, concorso per racconti gialli e noir vinto in passato da autori di tutto rispetto) e nella fantascienza. Non tutti i tentativi possono dirsi riusciti e ci sono generi nei quali non credo sarò mai in grado di produrre qualcosa di significativo, ma tutto è servito ad accumulare esperienza e a crearmi quella “cassetta degli attrezzi” che ogni scrittore dovrebbe avere.

Nella scelta del genere con cui hai pubblicato i tuoi libri ti sei ispirato ad un autore in particolare che ti piace particolarmente? Se si, chi?
Non c’è un autore in particolare a cui mi ispiro e, anzi, cerco per quanto possibile di non farmi “influenzare” troppo dai miei autori preferiti. Da ognuno però si prende inevitabilmente qualcosa e sicuramente da ognuno si può imparare. Così capita di restare colpiti da un’idea, da una scelta stilistica, dal modo in cui è descritto un personaggio. Tutte queste suggestioni vengono messe da parte, in qualche recesso della mente, da cui poi, inconsciamente, si “pesca” nella fase di scrittura di una nuova storia.

Durante la scrittura dei tuoi romanzi, il luogo dove ti rifugi a scrivere deve essere silenzioso? O preferisci un sottofondo di musica? Hai un’atmosfera particolare che ti aiuta a rilassarti durante la scrittura?
Niente musica. Specie se si tratta di canzoni conosciute tendo istintivamente a cantarle nella mente e questo mi distrae. In teoria mi piacerebbe scrivere in completo silenzio, ma a dire il vero ci riesco anche in luoghi rumorosi e affollati. Ho una grossa capacità di estraniarmi e di lasciare i rumori circostanti fuori dal mio campo di attenzione. Basta che non ci sia qualche interlocutore che di continuo mi interrompa chiedendomi qualcosa. A quel punto proprio non ce la faccio!

L’autore, oltre che scrivere, legge anche xD Quale genere prediligi di più leggere? Romanzi simili al tuo o di diverso genere? 
Sono un lettore onnivoro e disordinato: vado dai classici “immortali” ai romanzi di colleghi esordienti e non ho confini di genere segnati. Negli ultimi anni ho fatto mio il “Decalogo del lettore” di Pennac nella parte in cui dice che il lettore ha il diritto di abbandonare i libri che lo deludono. Un tempo mi sentivo quasi “obbligato” a terminare i libri iniziati, ora invece mi limito a insistere per qualche decina di pagine, offrendo un’ultima possibilità all’autore di catturare la mia attenzione, dopo di che lo mollo senza rimorsi. Davvero ci sono troppi bei romanzi che ci attendono e che non riusciremo mai a leggere per perdere tempo con quelli che non ci piacciono.

Quali sono i tuoi progetti futuri o idee in cantiere? Naturalmente solo se puoi e vuoi renderlo noto ai lettori ^^
La memoria del mio computer è piena di racconti, bozze di romanzi, frammenti, appunti… Ho appena terminato di scrivere, insieme ad altri due colleghi della Leone Editore, una raccolta di racconti sul tema dei supereroi dei fumetti, visti nel loro “privato”, che vorremmo sottoporre a breve all’attenzione dell’editore, che ha già in lettura un mio nuovo romanzo con protagonisti un gruppo di bambini. Insomma la voglia e le idee non mancano e non escludo, nel corso di questo nuovo anno, di riuscire a tornare in libreria con qualche nuovo lavoro.

Bene con questo è tutto… Ti ringraziamo di cuore per la tua disponibilità Silvio. In bocca al lupo per il tuo lavoro. C’è qualcosa che vorresti ancora aggiungere?
Chi non pubblica con le due o tre case editrici più grosse, che fagocitano la gran parte del mercato, non ha molti mezzi per raggiungere i lettori, per cui il lavoro e la passione dei blog letterari sono fondamentali per la sopravvivenza della piccola editoria. Che nasconde non di rado piccoli tesori che rischiano di restare sconosciuti solo perché non sorretti dalla macchina del marketing (capace viceversa, molto spesso, di “imporre” opere tutt’altro che trascendentali). Vi ringrazio, perciò, per l’attenzione e per la possibilità che date ai nuovi autori di farsi conoscere e di parlare del proprio lavoro.
Se qualcuno avesse curiosità di avere qualche informazione in più sui primi due romanzi pubblicati con Leone Editore, questo è il link alla pagina sul sito della casa editrice:
http://www.leoneeditore.it/catalogo/index.php?main_page=index&book_authors_id=16&typefilter=book_authors

Per i pochi “pazzi” che volessero approfondire, in rete o su Anobii e Goodreads si trovano numerose recensioni e pareri sui miei lavori.
Questo, infine, è il link a un piccolo blog su cui mi diverto a postare a tempo perso riflessioni, sciocchezze e qualche pezzo comico in ordine sparso:
http://silviodona.blogspot.it/
Grazie a tutti per la pazienza e l’attenzione.

Grazie mille a te Silvio!!

A presto



Anteprime Leggereditore di Gennaio . parte seconda

Buongiorno a tutti =)
eccomi qui a presentarvi altre due interessanti uscite firmate Leggereditore che usciranno il 31/01/2013 in libreria =)

DARK DEMON di Kresley Cole

Casa Editrice: Leggereditore
Pagine: 416
Prezzo: 12,00€
Data di pubblicazione: 31/01/2013
Codice ISBN: 978-88-6508-272-0

Aggiungi la scheda di questo romanzo nella tua libreria o wish list su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Un demone pericoloso a cui lei non può resistere. Una strega crudele che lo fa impazzire. Malkom sta per perdere il controllo... a causa di quegli occhi verdi che deve proteggere. Malkom Slaine è tormentato da un passato sordido e doloroso e dalla fame: la sua esistenza non è stata che un lungo incubo. Lei si chiama Carrow Graie e sa nascondere bene la sua natura di strega, almeno finché non incontra un guerriero che ha bisogno di essere salvato e non si ritrova intrappolata con lui in una prigione. Per proteggere la vita di Carrow, Malkom dovrà fare i conti con il proprio essere a metà tra demone e vampiro. Anche se il prezzo da pagare potrebbe risultare molto alto: perdere la donna di cui desidera ardentemente il corpo e l’anima, l’unica che gli abbia mai toccato il cuore.

*Gli Immortali (Immortals after dark Series)* - Kresley Cole
0. Dark Forever (The Warlord Wants Forever - contenuto nell’antologia Playing Easy to Get), che fa da introduzione alla serie. - qui la mia recensione
1. Dark Love (A Hunger Like No Other) - qui la mia recensione
2. Dark Pleasure (No Rest for the Wicked) - qui la mia recensione
3. Dark Passion (Wicked Deeds on a Winter’s Night) - qui la mia recensione
4. Dark Night (Dark Needs at Night’s Edge) - qui la mia recensione
5. Dark desire (Dark Desires After Dusk) - qui la mia recensione
6. Dark Dream (vincitore del premio Rita 2010 per il miglior paranormale) - qui la mia recensione
7. Dark Whisper - il racconto “Untouchable”, incluso nell’antologia Deep Kiss of Winter
8. Dark Prince (Pleasure of a Dark Prince)
9. DARK DEMON (Demon from the Dark)
10. Dreams of a Dark Warrior
11. Lothaire

L'autrice

Kresley Cole vive in Florida, con il marito e i loro cani. Per Leggereditore sono già usciti i primi sei romanzi della serie Gli Immortali, Dark Love, Dark Pleasure, Dark Passion, Dark Night, Dark Desire e Dark Dream, che hanno riscosso uno strepitoso successo.




ROMA 42 d.C - CUORE NEMICO di Adele Vieri Castellano

Casa Editrice: Leggereditore
Pagine: 448
Prezzo: 10,00€
Data di pubblicazione: 31/01/2013
Codice ISBN: 978-88-6508-270-6

Aggiungi la scheda di questo romanzo nella tua libreria o wish list su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Il legato Marco Quinto Rufo, uomo di estrema forza e coraggio, è di stanza a Mogontiacum, ultimo avamposto dell’Impero Romano in terra germanica; a lui il compito di asservire la tribù dei chatti. Dopo una drammatica battaglia, il suo amico e compagno fraterno, Quinto Decio Aquilato, riesce a fare prigionieri i due principi, Ishold e suo fratello Raganhar. Ora che i nemici sembrano essere domati, un pericolo ancora più insidioso incombe su Aquilato, qualcosa che lui non avrebbe mai pensato di affrontare… Inizia così un amore impossibile tra un guerriero valoroso e una donna forte e caparbia divisi dai confini degli uomini ma non da quelli del cuore.

Dalle selvagge foreste germaniche ai fasti, ai palazzi, ai templi della Roma antica, una storia di passione, ribellione e tradimento che vi trascinerà in un turbine di emozioni e colpi di scena con indimenticabili protagonisti.

L'autrice

Adele Vieri Castellano pubblica per Leggereditore il suo primo romanzo storico, dopo aver vinto il concorso di racconti indetto dalla stessa casa editrice nel 2011. Nata a metà degli anni Sessanta, ha vissuto per anni in Francia e ha due punti ben saldi nella sua vita: la lettura e la scrittura. Vive a Milano, ha una figlia di diciannove anni, un compagno che si chiama come l'eroe del libro, tre gatti e un computer portatile. Nonostante le traduzioni, l'editing di libri, gli articoli e i romanzi che affollano le sue giornate, non dimentica mai le amiche. Perché senza di loro, il suo sogno non si sarebbe realizzato.
La ricostruzione storica esatta e le atmosfere perfettamente rievocate permettono al lettore di tornare indietro nel tempo e di vivere un?esperienza unica accanto a personaggi verosimili e pieni di forza.

A presto



Gennaio con gli autori emergenti: Daniela Barisone - seconda parte

Buongiorno a tutti =)
La prima parte dell'evento per il TERZO COMPLEANNO DEL BLOG è completo =) Vi abbiamo presentato tutti gli autori e autrici che gentilmente hanno aderito alla nostra iniziativa =)

E quindi senza ulteriori indugi passiamo alla seconda parte dell'evento, ovvero le interviste ^____^


Stamattina siamo qui per farvi conoscere un'autrice di romanzi di narrativa gay... Un applauso per Daniela Barisone!! Qui potrete leggere i suoi romanzi che vi abbiamo presentato nella prima parte dell'evento...

Ciao Daniela e benvenuta sul blog ROMANCE E NON SOLO. Per prima cosa grazie per aver accettato di partecipare a questa piccola iniziativa per il Terzo Compleanno del Blog. Passiamo subito alle domande =D Ti va di raccontarci qualcosa di te?
Mi chiamo Daniela Barisone, classe 1986 e di professione sono… umh… qualunque cosa? Sono scrittrice, editor, illustratrice, curatrice (per Lite Editions curo le collane Fantaerotika, GialloNero e Il velo di Holmes) e molto a breve pure editrice :D Ho un blog, Horseshoes & Heartgrenades (come la canzone dei Green Day) http://queenseptienna.livejournal.com/ che curo insieme a Scrittevolmente http://www.scrittevolmente.com/ il progetto di blog letterario che mi tiene impegnata giorno e notte.

La tua passione per la scrittura è nata da poco o è una passione che hai coltivato nel corso degli anni?
Scrivo da che ho memoria. Ho iniziato intorno ai 13/14 anni a scrivere per amor di storia. Ovviamente ho bruciato tutto, non sia mai che a qualcuno possa venire in mente di leggere ciò che scrivevo a quell’età.

Che genere prediligi particolarmente scrivere?
Diciamo che ho preferenze “a gradi”. Prima di tutto viene la fantascienza con lo steampunk in testa. In secondo viene lo slash, la narrativa gay che caratterizza le mie opere principali. Poi viene l’horror e il weird, genere che uso per sfogarmi con zombie e survival (eheheh). Poi viene tutto il resto, che può essere testo comico così come drammatico. La mia produzione maggiore “pubblicata” è di genere erotico, per la casa editrice Lite Editions, per la quale lavoro. In sintesi: amo la narrativa di genere, la fiction non di genere non mi ha mai attirata particolarmente.

Nella scelta del genere con cui hai pubblicato i tuoi libri ti sei ispirata ad un autore in particolare che ti piace particolarmente? Se si, chi?
Ti dirò, sì. Il mio primo romanzo Automatismo Meccanico (scritto a quattro mani con Livin Derevel), pur essendo uno steampunk, prendeva a piene mani dal racconto L’uomo Bicentenario di Isaac Asimov. In seguito il mio punto fermo è diventato Daniel Pennac, non tanto per il genere, quanto per l’ironia che mette nelle sue parole. E per me il sarcasmo è tutto.

Durante la scrittura dei tuoi romanzi, il luogo dove ti rifugi a scrivere deve essere silenzioso? O preferisci un sottofondo di musica? Hai un’atmosfera particolare che ti aiuta a rilassarti durante la scrittura?
Non amo scrivere con la musica. È fastidioso e mi deconcentra. Inoltre in casa mia non c’è mai silenzio, per cui tanto vale… Scrivo bene nel letto o a casa del mio fidanzato.

L’autrice, oltre che scrivere, legge anche xD Quale genere prediligi di più leggere? Romanzi simili al tuo o di diverso genere?
Leggo erotico per lavoro. Leggo fantascienza e horror per piacere, ma anche tutti i libri per Scrittevolmente e… beh, leggo davvero di tutto, sul serio.

Quali sono i tuoi progetti futuri o idee in cantiere? Naturalmente solo se puoi e vuoi renderlo noto ai lettori ^^
Beh, ho veramente un sacco di roba in cantiere! Attualmente sto partecipando insieme ad Alexia Bianchini a un concorso di Fazi Editori (speriamo di vincere) con una novella horror. Sempre con Alexia sto scrivendo un romanzo sugli zombie. Con la mia coautrice di sempre Livin Derevel verrà pubblicata una serie romance M/M fantasy su Lite Editions dedicata alle fiabe e per un nuovo editore FORSE usciranno ben due nostri romanzi a 4 mani. Con il mio fidanzato sto scrivendo un ucronico/distopico sulla storia d’Italia. Progetti scrittevoli per i fatti miei: sempre per il nuovo editore uscirà un mio romanzo breve, un horror/erotico. Sto scrivendo due romanzi, un horror e uno di bizarro fiction. Aggiungiamoci una serie di brevi novelle steampunk, atompunk, weird, fantascienza e chi più ne ha più ne metta. Inoltre sto lavorando alla raccolta completa di Rapture, la saga su Lite Editions che comprende Cronaca di un tradimento e gli altri tre racconti della serie http://www.lite-editions.com/categoria.php?serie=16&store=2 a cui verranno aggiunti succosi inediti. Sì, ho anche tempo per dormire, respirare e lavorare :D

Bene con questo è tutto… Ti ringraziamo di cuore per la tua disponibilità Daniela. In bocca al lupo per il tuo lavoro. C’è qualcosa che vorresti ancora aggiungere?
È stato un piacere! Venite a trovarmi sul mio blog e su ST-Books http://st-books.org/ dove troverete miei racconti gratuiti ;)

Cronaca di un tradimento: http://www.lite-editions.com/ebook.php?id=149
Nel freddo di Nordika tutto tace: http://www.lite-editions.com/ebook.php?id=412
Tutti i miei racconti su Lite: http://www.lite-editions.com/autore.php?id=77&store=2
ST-Books: http://st-books.org/
Facebook: http://www.facebook.com/pages/Daniela-Barisone/123236001050427
Twitter: https://twitter.com/queenseptienna

Grazie ancora a te cara Daniela =)

A presto



mercoledì 23 gennaio 2013

Gennaio con gli autori emergenti: Vanessa Vescera e Fabiana Andreozzi - parte seconda

Buongiorno a tutti =)
La prima parte dell'evento per il TERZO COMPLEANNO DEL BLOG è completo =) Vi abbiamo presentato tutti gli autori e autrici che gentilmente hanno aderito alla nostra iniziativa =)

E quindi senza ulteriori indugi passiamo alla seconda parte dell'evento, ovvero le interviste ^____^


In questa serata siamo qui pronte e quasi scattanti xD per presentarvi una nuova intervista

Oggi parliamo con... Vanessa Vescera e Fabiana Andreozzi... Ecco a voi anche il link dove potrete vedere i romanzi che abbiamo presentato =)


Arianna e Arimi: Ciao Vanessa e Fabiana. Benvenute sul blog ROMANCE E NON SOLO. Per prima cosa grazie per aver accettato di partecipare a questa piccola iniziativa per il Terzo Compleanno del Blog. Passiamo subito alle domande =D
Vi va di raccontarci qualcosa di voi?
Fabiana: Che dire di me? Spero di non essere come al solito prolissa J Che mi piace scrivere e leggere è quasi scontato dirlo, oltre a questi miei due grandi amori c’è la passione per i viaggi e non solo quelli di fantasia… mi piace girare il mondo che momentaneamente è ristretto soltanto all’Europa perché purtroppo ogni volta che vado in un posto finisco per innamorarmi e ritornarci troppe volte :)…
Vanessa: Diciamo che non amo parlare moltissimo di me, resto sempre abbastanza sul vago. Ovviamente la mia passione per la lettura e la scrittura sono ormai di dominio pubblico mentre molti non sanno che amo ballare. Ballo dall’età di nove anni e per anni ho gareggiato insieme al mio ragazzo. Sono istruttrice di Zumba Fitness e mi piace stare a contatto con la gente. Sono sempre in movimento insomma per una ragione o un’altra ;-)

A e A: La vostra passione per la scrittura è nata da poco o è una passione che avete coltivato nel corso degli anni?
Fabiana: La scrittura è una passione che è nata con me, fa parte del mio patrimonio genetico :) quando non sapevo ancora comporre parole con le lettere dell’alfabeto le mie storie erano fatte di tanti disegni, poi sono diventate disegni e qualche parole e poi solo tantissime parole. Non per niente sono nata nel giorno in cui è nato Shakespeare… scherzo, magari fossi geniale come lui.
Vanessa: La mia passione è nata con il tempo, non è stata come per il ballo o la Sirenetta ;-) sono una sua fan sfegatata. Sono partita con la lettura, pensare che ero una ragazzina che giocava a nascondino sotto casa e ballava in ogni angolo del paese appena sentivo un po’ di musica :-P Poi ho scoperto i libri, non quelli di scuola ma la possibilità di sceglierli e amarli e a 11 anni ho iniziato a scrivere. All’inizio erano versi, pensieri poi il primo racconto e in seguito il primo romanzo mai finito :( Eppure da quel momento non ho più smesso di scrivere, penso che ci siamo incontranti e conosciuti con calma e alla fine è scoccato l’amore. Chissà forse era destino :)

A e A: Che genere preferite particolarmente scrivere?
Fabiana: Uhmm genere preferito… diciamo che a prima vista, guardando le nostre pubblicazioni, sembra che abbiamo spaziato da un genere all’altro senza un filo conduttore, ma in realtà scriviamo d’amore in tutte le sue forme e in tutte le sue sfaccettature, passando dal fantasy, alla commedia, allo storico, alla favola, al racconto… insomma non ci lasciamo spaventare da nulla. L’importante è che l’amore sia presente in un modo o nell’altro :)
Vanessa: Siamo partite entrambe con il drammatico e fantasy, in seguito ci siamo spostate verso altri orizzonti per finire con il chick lit che negli ultimi anni ci ha preso particolarmente. Però scriviamo di tutto, diciamo che andiamo in base allo stato d’animo, a ciò che il cuore ci detta e spesso sembra che abbiamo una mente e un cuore in comune che ci indica dove andare. Ovviamente alla base di tutto parliamo sempre d’amore dal più complesso, disperato, pericoloso al più folle.

A e A: Nella scelta del genere con cui avete pubblicato i vostri libri vi siete ispirate ad un autore che vi piace particolarmente? Se si, chi?
Fabiana: La prima volta che io e Vany abbiamo scritto insieme abbiamo pensato soltanto a una cosa: quali erano le creature fantastiche di cui ci sarebbe piaciuto scrivere per prime… piuttosto che pensare a quale autore ci sarebbe piaciuto ispirarci :) Poi beh di autori che ci piacciono ce ne sono tanti e molti sono anche gli stessi. Io personalmente adoro la Rowling, la Allende, la Kinsella, Jane Austen, Tolkien e tanti altri :)
Vanessa: Per DeS Non voglio perderti, il nostro primo romanzo in realtà ci siamo semplicemente ispirati ai giovani di oggi. Non abbiamo mai cercato di ispirarci a un autore preciso ma al massimo abbiamo preso spunti da svariati autori o dalla realtà. Alla base dei nostri romanzi verte l’amore, sempre e comunque e quello non può essere ispirato che dalla grande e intramontabile Jane Austen con le sue schermaglie ma non solo. La Kinsella con la sua scrittura briosa, oppure a Cecelia Dart Thornton per i fantasy che con la sua prima saga mi ha letteralmente rubato il cuore. A volte ci siamo ispirate anche ad autori che non ci piacciono, non faccio nomi :-P

A e A: Durante la scrittura dei vostri romanzi, il luogo dove vi rifugiate a scrivere deve essere silenzioso? O preferite un sottofondo di musica? Avete un’atmosfera particolare che vi aiuta a rilassarvi durante la scrittura?
Fabiana: Non ho un luogo preferito o un’atmosfera particolare. Per la maggiore sono alla mia scrivania davanti al mio pc ma giro sempre con quaderno e penna, eh sì sono ancora legata ai vecchi sistemi, perché ogni posto è buono per scrivere o per avere un’ispirazione. La fine del nostro primo romanzo mi è venuta in mente mentre camminavo per via del Corso a Natale. Quella di un romanzo ancora inedito mi è venuta in vacanza a Castel Sardo. I luoghi, la musica, certe atmosfere possono essere lo spunto per nuovi libri per questo non è mai consigliabile starsene fissi alla scrivania :P
Vanessa: Silenzio? Dovete fare un giro qui dalle mie parti. Impossibile a casa mia, siamo una famiglia numerosa e volente o nolente il silenzio non regna sovrano. Per cui mi sono abituata a scrivere nel caos. Ovviamente devo dire che spesso scrivo di notte, quando resto sola al pc soprattutto per una questione di tempo oltre che a causa di qualche strana folgorazione, insomma la notte porta consiglio ;-) La musica mi aiuta, spesso sono proprio alcune frasi di qualche testo a mandarmi l’input per partire con un nuovo progetto oppure qualche sfida lanciata da qualche amica :) A volte scrivo anche da mia cognata, insomma dove capita, sono decisamente pericolosa ;-) anche nella vasca da bagno :-P

A e A: Le autrici, oltre che scrivere, legge anche xD Quale genere preferite di più leggere? Romanzi simili al vostro o di diverso genere?
Fabiana: Sono una lettrice onnivora, ma alla fine mi piace leggere fantasy, urban fantasy, storici, romance, chick lit… e anche qualche saggio perché non si finisce mai di imparare
Vanessa: In realtà leggo di tutto, non ho un genere preferito. Forse qualche anno fa avrei detto fantasy ma in realtà vado in base alle sensazioni e a ciò che mi ispira. Anche qui dipende dalla fissa del momento anche se nel caso qualcuno mi mettesse davanti un libro sulle sirene o anche un chik lit è molto probabile che opterei per quella scelta.

A e A: Quali sono i vostri progetti futuri o idee in cantiere? Naturalmente solo se potete e volete renderlo noto ai lettori ^^
Fabiana: Progetti per il futuro? Una marea :) Siamo prolificissime peccato non avere molto tempo da dedicare solo alla scrittura! A febbraio per la Butterfly Edizioni uscirà il nostro 4°lavoro insieme: Vuoi sposarmi? No, grazie! E stiamo aspettando risposte da altre case editrici per dei lavori che abbiamo finito di correggere. Purtroppo abbiamo poco tempo per ultimare tutti gli altri mille progetti che ci sono venuti in mente :(
Vanessa: A febbraio uscirà il nostro prossimo libro: Vuoi sposarmi? No grazie edito da Butterfly edizioni. Abbiamo in cantiere alcune idee per il prossimo futuro, tra cui un testo di magia sui generis, parlerà della wicca e di due gemelle davvero particolari che ne combinano di tutti i colori un testo pieno di schermaglie d’amore, un pizzico di comico e anche drammatico. In giro per l’Italia abbiamo un Urban-fantasy in attesa di riscontro. Un sacco di altri testi da finire e correggere tra cui un progetto a cui teniamo moltissimo sempre Urban-fantasy. Inoltre a breve pubblicherò un chick lit, che porterà solo il mio nome anche se Faby è stata un elemento fondamentale per la chiusura del testo grazie al suo sostegno insieme a mia cognata Simona e Monica che grazie a una sua sfida ha dato vita ad Alicya. Anche questo sarà edito dalla Butterfly edizione e si intitola Convivenza leggera… matrimonio d’affari. Siamo ancora in fase di revisione, progettazione copertina e via dicendo per cui la data precisa dell’uscita non si sa ancora :(

A e A: Bene con questo è tutto… Vi ringraziamo di cuore per la vostra disponibilità Vanessa e Fabiana. In bocca al lupo per il vostro lavoro. C’è qualcosa che vorreste ancora aggiungere?
Fabiana: Grazie per averci dedicato del tempo e spazio per questa intervista. Grazie a chi dedicherà qualche minuto del suo tempo per leggerla. Grazie a chi deciderà di leggere i nostri libri. Per chi fosse interessato a seguire le nostre pubblicazioni e non solo segnalo la nostra pagina facebook, che ha bisogno di crescere (mi raccomando correte a cliccare mi piace), e il nostro blog la bottega dei libri incantati.
Vanessa: Grazie per averci ospitato sul vostro blog, è stato un vero piacere. Fabiana ha già lasciato tutti i link dove trovarci che altro dire? Grazie ancora e alla prossima ;-)
P.S.: se leggete qualche nostro testo fateci sapere cosa ne pensate :)

Grazie ancora a voi =)

A presto



Gennaio con gli autori emergenti: Alessandra Paoloni - terza parte

Buongiorno a tutti =)
Ed eccoci qui, siamo quasi alla fine della seconda parte dell'evento per il compleanno del blog... In questi giorni e anche una volta finito il giveaway e le interviste, vedrete spuntare il banner dell'evento... Perchè?? Ve lo spiego subito... Abbiamo iniziato a leggere qualche lavoro che ci hanno proposto per il blog e noi siamo qui pronte per parlarvi di cosa ne pensiamo ^^ chissà che tra queste recensioni non si nasconda uno degli ebook o cartacei in palio...



Oggi sono qui per parlarvi di...

LA DISCENDENTE DI TIEPOLE di Alessandra Paoloni


Casa Editrice: Butterfly Edizione
Pagine: 350
Prezzo: 16,00€
Data di pubblicazione: Novembre 2012
Codice ISBN: 978-88-97810-08-7

Aggiungi la scheda di questo romanzo nella tua libreria o wish list su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Un paese fantasma dimenticato dalle carte geografiche, circondato da montagne, abitato da una popolazione inospitale. E’ il ritratto di Tiepole, paese d’origine di Emma, ed è lì che la ragazza è costretta a tornare in occasione del funerale di suo nonno. Il suo soggiorno, però, si trasforma in incubo quando Emma legge la lettera che sua nonna aveva scritto per lei prima di morire e che il nonno non le aveva mai consegnato. Essa le svelerà un mondo di tenebra colmo di stregoneria e maledizioni, di faide tra famiglie e di lotte per il potere. Emma non sa ancora nulla, ma tutti i Tiepolesi sanno chi è lei, poiché la stavano aspettando.

Lei è l’erede della Strega. Lei è la Discendente. Lei deve morire.

Un’eroina indimenticabile in un romanzo in cui il bene e il male si confondono e niente, assolutamente niente, è davvero quello che sembra.

La mia recensione:
Questo è il primo romanzo che leggo di Alessandra ed è anche una delle recensioni più difficili che ho dovuto scrivere...

Difficile perchè trovo veramente ardue la scelta delle parole migliori per elogiare questo romanzo...
Si, avete capito bene: ELOGIARE perchè non mi è mai capitato un romanzo così coinvolgente o appassionante come la storia di Emma e dei maledetti di Tiepole.

Ma partiamo dall'inizio, non della storia narrata, ma ancora prima, ai tempi in cui Emma era appena nata e nella cittadina di Tiepole si aggirava la sinistra figura di Marta Vasselli, una donna dedita alla magia nera che sta per essere giustiziata per stregoneria. Solo che prima di morire maledice molti ragazzi nati in quell'anno e porta con sè un'antica profezia: "Dopo 21 anni dala sua morte tornerà a Tiepole la sua Discendente, colei che inizierà a far rivivere le sue idee ed a riprendere in mano il suo lavoro di una vita."
Come scopriremo più tardi, Marta è la nonna di Emma ed è esattamente dopo 21 anni, per il funerale del nonno Achille, con il padre e la madre torneranno a Tiepole...

Coincidenza voluta dal destino o dalla mano di qualcuno?

Da subito additati dalla popolazione di Tiepole, i tre troveranno appoggio solo su pochissime persone tra cui Carmine, la vecchia Gilda e un gruppo di giovani ragazzi: Christian, Lorenzo, Valerio e Empiréa.

 Non vi racconto altro della storia perchè non penso proprio di essere in grado di esprimere con i giusti termini per farvi capire quanto questo romanzo valga!!

Un romanzo dalla trama comune per certi versi: chi non ha mai letto un altro romanzo dove la protagonista, o protagonista, è maledetta e vogliono ucciderla? Ma il libro di Alessandra nasconde al suo interno piccole e grandi perle di inestimabile valore.

Un romanzo dalla scrittura semplice, senza parole ricercate o difficili, un romanzo scorrevole, avvincente, appassionante che non vi farà dormire la notte per l'ansia che avrete nel corpo dal voler finire di leggere e così scoprire cosa succede.

Un romanzo completo, le descrizioni sono precise e ben descritte, senza rendere la lettura pesante e forzata, un susseguirsi di colpi di scena, uno più entusiasmante dell'altro.

Un romanzo, che per me, è stata una vera e propria rivelazione, un romanzo da inalzare sicuramente rispetto agli altri, magari di autrici più conosciute e famose di Alessandra, ma che non hanno la sua stessa capacità di emozionarti.

Continua così Alessandra!! Già La Discendente è fantastica... non oso immaginare il seguito come sarà!!!!

Posso solo dire che se Alessandra, un giorno, deciderà di vendere anche solo un grammo del suo talento a un prezzo bassissimo, si ritroverebbe presto milionaria e con un mare di talento tutto ancora da utilizzare...

E per un romanzo del genere, voglio fare un ulteriore elogio... Dopotutto le cinque stelline, qui, non bastano...



A presto

Recensione inserita nella Hogwarts Reading Challenge


Gennaio con gli autori emergenti: Dilhani Heemba - seconda parte

Buongiorno a tutti =)
La prima parte dell'evento per il TERZO COMPLEANNO DEL BLOG è completo =) Vi abbiamo presentato tutti gli autori e autrici che gentilmente hanno aderito alla nostra iniziativa =)

E quindi senza ulteriori indugi passiamo alla seconda parte dell'evento, ovvero le interviste ^____^


Oggi parleremo di un'autrice che sta facendo appassionare sempre di più sulla sua serie... Diamo un caldo benvenuto a Dilhani Heemba!! Ecco a voi anche il link dove abbiamo presentato i suoi romanzi...

Arianna e Arimi: Ciao Dilhani e benvenuta sul blog ROMANCE E NON SOLO. Per prima cosa grazie per aver accettato di partecipare a questa piccola iniziativa per il Terzo Compleanno del Blog. Passiamo subito alle domande =D Ti va di raccontarci qualcosa di te?
Dilhani: Prima di tutto grazie a voi e buon compleanno! Per quanto riguarda la domanda, ecco, non lo so, anzi direi che so che non mi va, però poi lo faccio e mi diverto, un pochino, ora non vi montate. Il fatto è che mi imbarazzo, divento timidona quando devo parlare di me e mi vengono le crisi di identità. Se questo non bastasse, mi chiamo Dilhani, ma è uno pseudonimo, uno dei nomi più usati nello Sri Lanka, dove sono nata. Amo fare un sacco di cose, leggere e scrivere è scontato, quindi aggiungerei, disegnare, ballare, andare a cavallo, fare fotografie e tutte quelle cose che non portano soldi!

A e A: La tua passione per la scrittura è nata da poco o è una passione che hai coltivato nel corso degli anni?
D: Nel corso degli anni. Ho da sempre la passione di raccontarmi storie, poi si è sviluppata quella di metterle nere su bianco quando ero piccola e ora eccomi qui, a farle leggere.
Che genere prediligi particolarmente scrivere?
Avventura. Ma mi piace spaziare perché la vita non è fatta di un solo genere!

A e A: Nella scelta del genere con cui hai pubblicato i tuoi libri ti sei ispirata ad un autore in particolare che ti piace particolarmente? Se si, chi?
D: Come scelta del genere direi proprio di no, ho scritto ciò che più sentivo mio in quel momento, ispirata da mille fattori, ma non da un autore.

A e A: Durante la scrittura dei tuoi romanzi, il luogo dove ti rifugi a scrivere deve essere silenzioso? O preferisci un sottofondo di musica? Hai un’atmosfera particolare che ti aiuta a rilassarti durante la scrittura?
D: Di solito scrivo in camera mia, da sola, ma non necessariamente in silenzio, dipende da ciò che sto scrivendo: se scrivo una scena veloce, una musica rock non ci sta male; se scrivo qualcosa di romantico, preferisco una musica lenta. A volte, se so che devo affrontare cambiamenti repentini di scrittura, preferisco il silenzio e seguire la musica nella testa. Non ho un'atmosfera che mi rilassa perché per lo più è lo scrivere che mi rilassa.

A e A: L’autrice, oltre che scrivere, legge anche xD Quale genere prediligi di più leggere? Romanzi simili al tuo o di diverso genere?
D: Leggo un po' tutti i generi, sia per curiosità sia perché penso che per scrivere bisogna leggere di tutto. Ovviamente ci sono generi che prediligo e anche qui direi avventura, ma non disdegno urban fantasy, fantasy classico, thriller e romanzi tratti da storie vere.

A e A: Quali sono i tuoi progetti futuri o idee in cantiere? Naturalmente solo se puoi e vuoi renderlo noto ai lettori ^^
D: Sto scrivendo uno spin off su un personaggio di Nuova Terra, perché mi è stato chiesto da alcune lettrici. In cantiere però ho anche un fantasy in stile classico ma che si svolge in un'epoca di mia invenzione e un urban fantasy che si svolge a Roma, entrambi già iniziati.

A e A: Bene con questo è tutto… Ti ringraziamo di cuore per la tua disponibilità Dilhani. In bocca al lupo per il tuo lavoro. C’è qualcosa che vorresti ancora aggiungere?
D: Che il lupo si aggiri al largo e grazie a voi per questa possibilità.

Grazie ancora a te ^^

A presto


Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?