martedì 1 ottobre 2013

Recensione: TAKEN DI ERIN BOWMAN

Buonasera a tutti!!
Eccomi dopo un po' di tempo ma come sapete stavo studiando per un esame^^
In questi giorni cercherò di rimediare!!!
Intanto vi posto la mia recensione di Taken, primo capitolo di una nuova saga distopica.
Voi lo avete letto?? Aspetto come sempre i vostri pareri!!
Buona lettura!!

TAKEN DI ERIN BOWMAN

Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 324
Prezzo: 16,90 €
Data di pubblicazione: Agosto 2013
ISBN:978882005452

Trama:
Ci sono notti in cui tutto sembra possibile. Anche cambiare il corso del destino.

A Claysoot, una piccola comunità isolata dal resto del mondo da mura altissime, non ci sono uomini. Perché tutti i ragazzi scompaiono il giorno in cui compiono diciotto anni. Appena scocca l’ora fatidica, la terra trema, il vento infuria e una luce accecante cala dal cielo. Così, come per magia, del giovane non rimane più traccia.
A pochi mesi dal suo diciottesimo compleanno, Gray si prepara ad affrontare la fine. Sa che nulla potrà sottrarlo al terribile destino che lo attende. Né il coraggio, né l’astuzia, né lo straordinario sentimento che lo lega a Emma, l’amica di sempre.
Un giorno, però, Gray scopre per caso una lettera della madre, morta ormai da molti anni, e tutto cambia. Bastano poche righe perché il ragazzo capisca che nel suo passato si nasconde un segreto. Un segreto sconvolgente che potrebbe salvargli la vita. E porre fine alle misteriose sparizioni di Claysoot. Per sempre.
Deciso a scoprire la verità, Gray trova il coraggio di scavalcare le mura e fugge dalla città insieme con Emma. E all’improvviso gli compare davanti un mondo che non avrebbe mai osato immaginare. Un mondo dove tutto è possibile. Vivere, morire e persino innamorarsi. Un’altra volta.


La mia recensione:

Taken è il primo volume di una nuova trilogia distopica.
Dopo aver letto la trama il romanzo mi aveva subito incuriosita anche perchè si differenza dagli altri libri che ho letto fin ora dello stesso genere in quanto abbiamo un protagonista maschile.
Inoltre il plot mi aveva immancabilmente ricordato il film “The Village” che avevo molto apprezzato per cui non potevo perdermi questa lettura.
Taken narra la storia di Gray, un ragazzo diciottenne che da sempre vive confinato nel suo piccolo villaggio, Claysoot.
La comunità che popola questo villaggio è particolare, infatti è sostanzialmente femminile, sono le donne a governare e a portare avanti gli interessi rurali e economici del piccolo paese.
Gli uomini possono vivere a Claysoot fino all'età di diciotto anni, il giorno del diciottesimo compleanno, da sempre, nel villaggio avviene il “sequestro”:
un terremoto sconvolge per qualche minuto il terreno del paese e una luce misteriosa fa scomparire il ragazzo diciottenne, che fine faccia nessuno lo sa.
La società è organizzata in modo da sfruttare le risorse maschili in un periodo determinato.
Non ci sono famiglie a Claysoot, non sono permessi legami e la riproduzione è incentivata dal rito degli abbinamenti: due ragazzi vengono abbinati dalla società una volta al mese in modo da farli conoscere meglio sperando nella nascita di un bambino.
Il libro si apre nel giorno del sequestro del fratello di Gray, Blaine.
Il ragazzo è sconvolto dal dolore per l'imminente perdita e non vuole rassegnarsi a rimanere da solo senza una famiglia visto che la madre è deceduta di malattia qualche anno prima.
Gray ha diciassette anni per cui anche lui nel giro di un anno subirà il sequestro.
Una verità nascosta in una lettera della madre in punto di morte e affidata a Blaine sconvolgerà Gray che la troverà dopo il sequestro del fratello, il ragazzo scoprirà di non essere il fratello di Blaine come ha sempre creduto, ma di essere il suo gemello.
Per cui anche lui avrebbe dovuto subire il sequestro, ma qualcosa evidentemente è andato contro le regole.
Gray così comincia a cercare la verità e coinvolge nella sua ricerca Emma, la ragazza che ama da sempre senza essere ricambiato ma piano piano tra i due si instaurerà inaspettatamente un rapporto sempre più stretto.
Gli abitanti di Claysoot non possono lasciare il villaggio in quanto esso è circondato da un muro, chiunque provi a scavalcare muore carbonizzato.
Gray però è convinto che oltre il muro si nasconda la verità che disperatamente sta cercando e, a costo della sua stessa vita decide si superare il confine.
E Emma non lo lascerà compiere questa impresa suicida da solo.
E contro ogni aspettativa Emma e Gray riusciranno a salvarsi, aiutati da misteriosi individui e scopriranno che oltre il muro c'è un mondo totalmente sconosciuto, moderno, fatto di segreti e bugie.
Il romanzo da questo momento prende una piega completamente nuova, cambiano le ambientazioni e la narrazione si arricchisce di molti personaggi.
La caratterizzazione dei personaggi però non è molto approfondita, il lettore riesce a farsi un'idea generale ma non particolare.
Anche Grey il protagonista, è lui che racconta la storia in prima persona, non è approfondito come mi aspettavo, spesso i suoi sentimenti e i suoi pensieri sono celati al lettore.
Molto buone le descrizioni, i luoghi ricreati, le atmosfere e le scene adrenaliniche tengono il lettore attento dalla prima all'ultima pagina in un susseguirsi di colpi di scena e verità rivelate.
Lo stile dell'autrice è fresco e diretto
Devo dire che l'idea di fondo dell'autrice è molto buona, originale e accattivante però forse andava approfondita in alcuni punti senza dare troppe cose per scontate.
Inoltre mi sarebbe piaciuto approfondire di più i vari personaggi, capire le loro scelte e non solo vivere gli eventi così come ci vengono narrati.
C'è da tener conto comunque che il romanzo è solo il primo di una trilogia per cui spero che l'autrice nei prossimi volumi riempia tutte le sue lacune lasciate perché la storia merita.

Per cui promuovo il romanzo in attesa del suo seguito.

 e mezza!

A presto!!



2 commenti:

Ehrnaider ha detto...

L'ho inizio giusto oggi! Ho letto molte recensioni negative purtroppo, ma vedo che invece a te è piaciuto :) Spero che mi possa piacere :D
A presto!

Arimi ha detto...

Buona lettura!!
Sinceramente non è male come libro, certo come ho scritto poteva essere approfondito meglio, infatti gli ho dato solo 3 stelline e mezzo, però una possibilità con il seguito voglio dargliela^^

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?