neve

lunedì 30 aprile 2012

Anteprima "Il bacio del peccato" di Lisa Desrochers

Eccoci con la seconda anteprima di oggi pubblicata dalla Newton Compton =)

Secondo romanzo della serie Personal Demons firmata Lisa Desrochers... Devo ammettere di aver letto il primo, ma non mi ricordo praticamente niente del romanzo xD che sia un segno del fatto che non mi è molto piaciuto? boh xD forse era anche carino, ma non mi ha lasciato ricordi particolari... voi l'avete letto il primo?

IL BACIO DEL PECCATO di Lisa Desrochers

Casa Editrice: Newton Compton Editore
Collana: Vertigo
Pagine: 320
Prezzo: 12,90€
Data di pubblicazione: 3 Maggio 2012
Codice ISBN: 978-88-541-3760-8

Aggiungi la scheda di questo romanzo su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:

Quando la passione brucia, spegnerla è di fficile… anche per gli angeli

Luc Cain era un demone sceso sulla Terra per conto di Lucifero, ma Frannie Cavanaugh lo ha reso umano, un essere sensibile capace di dolcezza e abbandono. Il loro legame è forte, ma tormentato: il passato potrebbe essere per Luc solo un ricordo lontano, se i suoi vecchi compagni, i demoni, non gli dessero la caccia per trascinarlo all’Inferno, dove lo attende la tremenda punizione che spetta ai traditori. Anche Frannie è di nuovo minacciata: il suo potere è troppo forte, fa gola a Lucifero e alla corte infernale. E allora il Male si scatena e affila tutte le sue armi letali, compresa quella primordiale, infallibile e ben collaudata della seduzione erotica. Sarà Gabriel, il grande e possente angelo bianco, che si nasconde sotto le vesti di un compagno di scuola, lo scudo più valido per Frannie, il rifugio dove potersi sentire al sicuro. Gabriel però si rende conto ancora una volta che è impossibile stare accanto a un’umana senza esserne irrimediabilmente attratto. Eppure si costringe a reprimere i suoi sentimenti per non incorrere nella punizione divina, e subire il dolore e la vergogna di perdere le ali. Solo così potrà continuare a proteggere Frannie e Luc, in balia dell’attacco feroce che l’Inferno sta scatenando e che segnerà duramente i due ragazzi, fino a farli dubitare l’uno dell’altra.

*Personal Demons Series*
1. Il bacio maledetto
2. IL BACIO DEL PECCATO
3. Last Rite (in uscita l'8 Maggio in America)

Clicca sul banner qui sopra per leggere un estratto del romanzo...

L'autrice

Lisa Desrochers vive in California. Dopo Il bacio maledetto, il suo romanzo d’esordio, la straordinaria trilogia che ha per protagonisti Luc, Gabriel e Frannie prosegue con Il bacio del peccato. La saga ha ottenuto un incredibile successo negli USA e verrà pubblicata anche in Francia, Germania, Spagna, Portogallo, Russia, Polonia, Ungheria, Brasile e Australia. Per saperne di più: lisadwrites.com

A presto

Anteprima "Colazione da Darcy" di Ali McNamara

Buongiorno a tutti =)
eccomi qui di ritorno sul blog con due interessanti anteprime firmate Newton Compton Editore che usciranno il 3 Maggio 2012 nelle nostre librerie...

Il primo romanzo è scritto dall'autrice Ali McNamara e ambientata nell'incantevole Irlanda...

COLAZIONE DA DARCY di Ali McNamara

Casa Editrice: Newton Compton
Collana: Anagramma
Pagine: 384
Prezzo: 9,90€
Data di pubblicazione: 3 Maggio 2012
Codice ISBN: 978-88-541-3762-2

Aggiungi la scheda del romanzo su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Quando Darcy McCall perde l’adorata zia Molly, l’ultima cosa che si aspetta è di ricevere in eredità un’isoletta in mezzo al mare. Secondo le ultime volontà della donna, però, per entrarne in possesso, Darcy dovrà trascorrere almeno dodici mesi sull’isola di Tara, al largo delle coste occidentali dell’Irlanda. Una bella sfida, non c’è che dire, per una come lei, abituata alla frenetica vita londinese. Ma forse un cambiamento è proprio ciò di cui Darcy ha bisogno, così, senza quasi rendersene conto, da un giorno all’altro si ritrova a dover dire addio alle amate scarpe con il tacco per indossare un paio di orribili stivali. Adattarsi alla spartana vita dell’isola sarà un’impresa tutt’altro che facile, ma nel ristorantino appena aperto, tra una tazza di tè e i biscotti fatti in casa, Darcy scoprirà che l’isola ha molto da offrire… E dopo le difficoltà iniziali, il calore e l’affetto della piccola comunità di Tara finiranno per conquistare anche la mondana Darcy. Nuovi amici e forse un nuovo amore l’attendono dietro l’angolo: chi, tra l’affascinante Conor e il testardo Dermot, saprà far battere il suo cuore?

Clicca sul banner qui sopra per leggere un estratto del romanzo oppure su quello qui sotto per vederne il booktrailer.

L'autrice

Ali McNamara ha iniziato a scrivere per gioco postando alcuni pensieri sul sito di Ronan Keating, ex membro della band Boyzone, finché le sue considerazioni non si sono trasformate in una storia vera e propria, che ha attirato migliaia di contatti giornalieri sulla pagina del cantante. Quando si è accorta di questo straordinario successo, Ali ha messo la sua scrittura a disposizione dell’associazione benefica di Keating, vendendo le sue storie all’asta per poi devolvere il ricavato alla lotta contro il cancro. Dopo questo strano inizio, ha deciso di scrivere il suo romanzo d’esordio From Notting Hill with Love… Actually, che è stato un grande bestseller in Gran Bretagna e sarà presto pubblicato in Italia dalla Newton Compton. Per maggiori informazioni, visitate il suo sito www.alimcnamara.co.uk o seguitela su twitter: @AliMcNamara.

A presto

domenica 29 aprile 2012

Recensione: Overbite di Meg Cabot

Overbite. Sfida all'ultimo morso di Meg Cabot

Dopo il successo di Insatiable, a New York c’è di nuovo bisogno di Meena Harper,
la cacciatrice di vampiri più divertente e sentimentalmente instabile della Grande Mela.

Casa Editrice: Bur
Pagine: 384
Prezzo: 10.90 Euro
Data di pubblicazione: 8 Febbraio 2012

Trama

Uscita da una storia con il cuore a pezzi, Meena sogna di continuo Lucien, il suo ex. Fin qui niente di strano, se lei non fosse una sensitiva assunta dalla Guardia Palatina (l’esercito anti-paranormale del Papa) e lui non fosse il figlio di Dracula, principe di tutto ciò che c’è di oscuro sulla terra. Come se non bastasse, da quando si sono lasciati Lucien ha preso l’irritante abitudine di pedinarla e Alaric Wulf, il più letale (e biondo) ammazza-vampiri in circolazione, sembra convinto che a lei non dispiaccia affatto. Nel frattempo a New York i turisti spariscono senza lasciar traccia, mentre i palatini sono completamente assorbiti da un grandioso evento organizzato al MET dallo sconcertante padre Henrique, un prete giovane e affascinante appena arrivato dal Sud America. La mostra esporrà per la prima volta alcuni inestimabili tesori del Vaticano tra cui, guarda caso, anche un pezzo molto caro al principe delle tenebre. Mentre crescono i sospetti di un possibile collegamento fra l'esposizione e le misteriose sparizioni, Alaric si decide a entrare in azione per scongiurare il peggio… e tentare di strappare una volta per tutte Meena all’oscura malìa del suo ex fidanzato.

La mia recensione:

In Overbite ritroviamo Meena Harper alle prese con le sue avventure fuori dal comune e sicuramente sopra le righe.

Il romanzo trova una conclusione finale per cui, credo, sia l'ultimo.

Nel primo volume avevamo lasciato la veggente Meena con il cuore a pezzi per aver rotto con il suo fidanzato, il bel principe delle tenebre Lucien.

In questo nuovo romanzo ritroveremo di nuovo i nostri due protagonisti che si lasceranno e riprenderanno più volte in un romantico, quanto frenetico valzer.

Non mancheranno attacchi da vampiri e strani sogni che riporteranno a galla il lontano passato di Lucien.
Meena ormai è pienamente consapevole del suo dono e, dopo essersi arruolata nella Guardia Palatina, collabora con il bel Alaric per salvare vite e uccidere vampiri.

Il triangolo che si era delineato nel primo volume divenerà sempre più marcato in Overbite.

Ma Meena sarà chiara con Alaric, e allontanerà il collega credendo di avere posto nel suo cuore solo per Lucien, ma per il suo bene terrà lontano anche quest'ultimo.

Ma cosa vuole veramente Meena? Le sue decisioni cambieranno moltissime volte nel corso della lettura e ci condurranno ad un finale totalmente inaspettato ricco di colpi di scena.

Devo dire che le storie di Meg Cabot mi piacciono molto, mai banali sanno destare la curiosità del lettore.

La forte dose di ilarità che contraddistingue la sua scrittura è un elemento molto positivo e poi ho davvero apprezzato la rivisitazione, in chiave umoristica, del celebra Dracula di Bram Stoker.

Una scrittura fluida e frizzante ci accompagna durante tutta la lettura anche se, devo dire che ho trovato questo secondo volume “più serio” rispetto al primo.

Le riflessioni dei personaggi sulle loro scelte sono molteplici e manca alla narrazione la dose di ironia che mi aveva conquistato in Insatiable.

Ma non per questo l'ho meno apprezzato, in soli due volumi la Cabot ha saputo creare una storia di forte impatto, che “sazia” il lettore e si contraddistingue dalla massa pur sfruttando le figure dei vampiri ampiamente usate.

Un romanzo è ben fatto e sicuramente, chi segue le avventure di Meena, non potrà lasciarselo sfuggire.

  e mezza!

A presto,

sabato 28 aprile 2012

Anteprima "Olivia" di Paola Calvetti

Buongiorno a tutti =)
come va? Pronti per divertirvi questo fine settimana? Cosa combinate di bello? Io lavoro come al solito xD e intanto vorrei parlarvi di un romanzo che uscirà nelle nostre librerie a partire dal 15 Maggio 2012 pubblicato dalla Mondadori e scritto dalla giornalista e Direttore della Comunicazione del Touring Club Italiano, Paola Calvetti.

OLIVIA (ovvero la lista dei sogni possibili) di Paola Calvetti

Casa Editrice: Mondadori
Collana: Omnibus
Pagine: 200
Prezzo: 17,00€
Data di pubblicazione: 15 Maggio 2012
Codice ISBN: 9788804615668

Aggiungi la scheda del romanzo su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Inaspettati. Così sono tutti i doni degni di questo nome. E del tutto inaspettato è l’inizio di questa storia, con gli sguardi di due bambini che si sfiorano da lontano. Qualche anno dopo, a pochi giorni dal Natale, Olivia – la poco più che trentenne protagonista di questo romanzo – viene licenziata. O meglio: non viene licenziata perché non è mai stata assunta; semplicemente perde il posto di lavoro precario e si ritrova più precaria e fragile di prima. Così, con la sola compagnia dello scatolone che ha dovuto portare via dall’ufficio, di una buona dose di malinconia e degli stratagemmi che la nonna le ha insegnato per affrontare le difficoltà, Olivia si avvia per le strade della sua città. Trovato riparo in un bar tabacchi, scorre il suo curriculum pensando a tutto ciò che quelle pagine tralasciano: gli incontri che l’hanno segnata, gli amori veri e quelli che credeva lo fossero, le persone che non ha fatto in tempo ad abbracciare. E le passioni, i sogni, i fallimenti, la forza dei desideri. In quel bar tabacchi, che con il passare delle ore si popola di personaggi buffi, matti, generosi e pedanti, su Olivia veglia la nonna mai scomparsa davvero dalla sua vita, capace di leggere i segnali segreti della felicità nelle scie di un aereo o nel verso di una poesia. La stessa nonna che le ha fatto un dono speciale: una Polaroid con la quale strappare al tempo gli istanti più belli, complici dell’inarrestabile e salvifica fantasia di Olivia. Tra le mura ospitali di quel provvisorio rifugio, lungo una giornata iniziata nel peggiore dei modi, Olivia riflette che le cose migliori succedono sempre quando ci si rinuncia... Nelle stesse ore, come in un film a montaggio alternato, irrompono tra le righe i passi di Diego. Anche per lui è un giorno speciale, forse l’alba di un nuovo inizio, che saprà offrire una tregua all’innominabile ferita che ha segnato la sua infanzia. Olivia e Diego non sanno di essersi sfiorati per tutta la vita, ma fra loro vibrano le onde invisibili della serendipità, quella sensazione di euforia che si prova quando si scopre una cosa mentre se ne sta cercando un’altra. E se è vero che il destino segue regole invisibili, in quelle ore forse il loro, di destino, si sta organizzando in una bizzarra successione di eventi.

L'autrice

Paola Calvetti,
Paola Calvetti ha lavorato alla redazione milanese
della “Repubblica”, dal 1993 al 1997 ha
diretto l’Ufficio Stampa del Teatro alla Scala
e, in seguito, è stata Direttore della Comunicazione
del Touring Club Italiano. Oggi scrive
per il “Corriere della Sera” e il settimanale
“Io Donna”. Ha pubblicato L’amore segreto
(Baldini&Castoldi 1999), L’addio (2000), Né con
te né senza di te (2004), Perché tu mi hai sorriso
(2006), tutti in edizione Bompiani, e Noi due
come un romanzo (Mondadori 2009).
www.paolacalvetti.com
A presto

venerdì 27 aprile 2012

Recensione: Apprendista sirena di Pieretta Dawn

Apprendista sirena di Pieretta Dawn

Casa Editrice: Fazi
Pagine: 270 c.ca
Prezzo: 9.90 €
Data di pubblicazione: 27 Aprile 2012

Trama:
Leila è un’orfana con un raro caso di amnesia, non ricorda nulla della sua infanzia e sta cercando il suo posto nel mondo. Non si aspetta certo di incontrare Nathair, un ragazzo difficile che lavora nel mercato nero dell’isola di Mondreside, facendo affari con alcuni criminali per aiutare sua madre, malata terminale. I due ragazzi si incontrano in strane circostanze: sono stati selezionati entrambi per diventare Apprendisti Sirena, ibridi che dovranno studiare per diventare ambasciatori tra la razza umana e il Popolo Sireno. Il popolo sottomarino è minacciato dall’inquinamento provocato dai terrestri, persuaderli a curarsi del pianeta Terra è fondamentale per la loro sopravvivenza.

La mia recensione:
 
“Apprendista sirena” è il libro d'esordio di Pieretta Dawn, un' autrice Tailandese.

Il libro è un fantasy per adolescenti, primo volume di una trilogia dalla scrittura molto semplice dalla quale emerge la giovanissima età della scrittrice che attualmente ha 17 anni.

Mi è piaciuto molto il mondo magico creato dalla Dawn e la sua spiegazione nel corso della narrazione è esauriente e chiara.

I nomi scelti per le varie località ed i personaggi fantastici sono molto puerili e l'intero racconto si avvicina molto più allo stile di una favola piuttosto che a quella di un romanzo.

Una caratteristica molto particolare è stata la scelta di usare più punti di vista durante la lettura, una scelta comunque riuscita perchè la lettura non ne risente.

La protagonista di “Apprendista sirena” è Leilah, una tredicenne che vive nell'orfanotrofio di Mondreside e non ricorda nulla della sua infanzia.

La sua vita cambierà per sempre quando Ayorah, una misteriosa ragazza, chiederà il suo affido.

Il protagonista maschile del romanzo invece, è Nathair, detto Nat, un giovane, coetaneo di Leilah, cresciuto tra i vicoli di Mondresite, che è disposto a tutto, anche a violare i confini della legalità, per aiutare sua madre, gravemente malata.

Una sera, alla sua porta busserranno Ayorah e Leilah e lo metteranno di fronte ad una scelta tanto difficile quanto inevitabile.

Scopriremo così che Leilah e Nat sono due interspecie, degli ibridi di sirene il cui ruolo è quello di divenire ambasciatori per mediare le relazioni tra il popolo acquatico e quello degli umani.

Per fare questo dovranno seguire dei corsi all'Accademia degli Interspecie dove il loro apprendistato durerà dai tre ai cinque anni.

Noi li seguiremo nel corso delle prime settimane.

I nostri eroi verranno subito coinvolti in una missione molto importante, infatti la principessa di Sirenilandia, Acquanetta, verrà rapita e i nostri apprendisti, aiutati dalla loro guida, Ayorah, dovranno fare il possibile per salvarla.

Ci riusciranno?

Un libro come vi dicevo molto delicato, anche la missione per portare in salvo la principessa è costruita più per un pubblico molto giovane piuttosto che per uno adulto.

Un primo libro di una trilogia che ci immette in un nuovo universo, ben definito e curato, ovvio che per avere un quadro completo dovremo leggere l'intera trilogia.

I personaggi sono costruiti abbastanza bene anche se mancano un po' di spessore, spero di vederli approfonditi più avanti perchè risultano un po' troppo piatti.

Le atmosfere invece sono la parte migliore del libro.

Un'autrice che sicuramente deve crescere e migliorare nello stile ma il suo esordio è soddisfacente.

Un libro simpatico, che vi consiglio se amate i libri per giovani, ovviamente non avvicinatevi ad esso come un fantasy per adulti perchè ne rimarrete delusi.

 
 





A presto,



giovedì 26 aprile 2012

Recensione "Hunger Games" di Suzanne Collins

Buonasera a tutti =)
complici i vari speciali e trailer riguardanti il film tratto da questo romanzo mi hanno fatto finalmente convincere a leggere il primo romanzo di questa serie... Era già tra i libri da leggere, ma dopo tutti questi pareri entusiasmanti lo hanno fatto salire verso il primo posto dei libri da leggere xD e meno male che l'ho fatto =)

HUNGER GAMES di Suzanne Collins

Casa Editrice: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 374
Prezzo: 14,90€
Data di pubblicazione: 2012 (prima edizione nel 2008)
Codice ISBN: 9788804621614

Aggiungi la scheda di questo romanzo su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Quando Katniss urla "Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!" sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. È il giorno dell'estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell'Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l'audience. Katniss appartiene al Distretto 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta. Nella sua squadra c'è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantenere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss. Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c'è spazio per l'amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo.

La mia recensione:

Preparatevi a rimanere incantati da questo romanzo e
dalla Ragazza in Fiamme del Distretto 12


Primo romanzo di una serie distopica davvero coinvolgente, una trama complessa e ben strutturata, una scrittura lineare e scorrevole che vi farà finire il libro in neanche due ore e mezza (io ci ho messo questo tempo per leggerlo ^^)...

*Contiene alcuni spoiler sulla prima parte del romanzo... quindi ATTENZIONE...
io vi ho avvisati u.u*


La storia si svolge, nella prima parte, nel distretto 12 di Panem, quest'ultimo è diviso in totale in 13 distretti e in ognuno di essi ci si occupa di un particolare lavoro. Il lavoro degli abitanti del distretto 12 è lavorare in miniera ed estrarre il carbone.

Protagonista incontrastata di questa storia è Katniss Everdeen, una giovane ragazza che vive con la madre e la sorellina Primrose. Fin dall'inizio del romanzo riconosciamo in lei i tratti di un carattere molto forte, una mente sveglia ed una capacità molto utile di celare a tutti i suoi veri pensieri dietro una facciata di indifferenza.

La vita nel distretto 12 non è affatto facile, infatti, se non fosse per Katniss che caccia e raccoglie le erbe medicinali che sua madre poi rivende non riuscirebbero a sopravvivere... Ma qualcosa, una volta all'anno, rende tutti i ragazzi e ragazze tra i 12 e i 18 anni inquieti... Questo "qualcosa" sono gli Hunger Games, un reality show che ogni anno viene organizzato a Capitol City e vengono sorteggiati, durante la "mietitura" due ragazzi, una femmina e un maschio, chiamati Tributi, che dovranno affrontarsi l'un l'altro e contro gli altri partecipanti degli altri 11 distretti. Solo uno vince e torna a casa vivo.

Ad aggravare la tensione c'è anche la questione delle "tessere" ovvero una scorta di cereali e altri beni primari che ogni anno un ragazzo può richiedere per la propria famiglia, ma utilizzandole il proprio nome verrà inserito più e più volte all'interno del contenitore sottoforma di bigliettini, dove verrà poi estratto il partecipante agli Hunger Games.

Arriva il giorno della mietitura e il più grande incubo di Katniss sembra avere luogo... hanno estratto il nome di Primrose... c'è solo una cosa che lei può fare...

- Mi offro volontaria! - ansimo. - Mi offro volontaria come tributo!

Infatti per gli Hunger Games vige questa piccola regola... se uno si offre volontario dopo che una persona viene sorteggiata, il volontario prenderà il posto di quello sorteggiato.
Un modo a vedersi semplice per salvare Primrose, ma per Katniss è quasi come una condanna a morte certa.

Riuscirà a salvarsi durante gli Hunger Games?
Che cosa l'aspetta a Capital City?


Insieme a lei viene sorteggiato anche il tributo maschile e sarà Peeta Mellark, il figlio del panettiere del distretto, un ragazzo più fragile e vittima più facile rispetto a Katniss.

Verranno entrambi condotti a Capitol City dove verrano addestrati a combattere e verrano messi in mostra davanti a migliaia di persona per ottenere quanta più acclamazione possibile prima della sfida sul campo.

Una sfida che ha una sola regola... O vinco o muoio. Si creeranno alleanze, finzioni, trappole e scene di grande tensione che faranno tenere gli occhi attaccate alle pagine del romanzo fino a quando non troveremo la parola Fine.

Questo romanzo è stato targato come un romanzo per ragazzi, però devo dire che per le persone che sono abbastanza suscettibili è un libro un po' troppo crudo. Un romanzo dove non viene risparmiato niente, tutte le emozioni, le situazioni, per quanto macabre, vengono tutte descritte nei minimi dettagli e ti fanno interagire a 360° con la vita di Katniss e Peeta.

Un risvolto interessante, per quanto riguarda Peeta, lo vedremo durante una delle innumerevoli giornate in cui i ragazzi verranno messi davanti al pubblico per conoscerli meglio: un sentimento conservato dentro al suo cuore fin da piccolo nei confronti di Katniss... Inoltre vedremo anche come il ragazzo, se pur con difficoltà certe volte, tenterà di aiutare e salvare Katniss durante gli Hunger Games

Questo cambierà qualcosa tra di loro?
O sarà trattato come un'infattuazione infantile e basta?


Protagonista che incontreremo nella prima parte e nell'ultima del romanzo da tenere d'occhio sarà inoltre Gale: un amico di Katniss con cui cacciava e ha aiutato la famiglia di lei durante gli Hunger Games...

Ma sarà solo un amico o qualcosa di più? E come mai Katniss sembra così indecisa sui sentimenti che la legano con Gale e Peeta?

Una cosa molto particolare che mi ha colpito è stato anche lo scoprire, all'inizio del romanzo, perchè gli Hunger Games hanno avuto inizio e viene spiegato durante il sorteggio dei tributi per gli Hunger Games.
Non appena l'orologio cittadino batte le due, il sindaco sale sulla pedana e comincia a leggere. È la stessa storia ogni anno. Racconta di Panem, la nazione risorta dalle ceneri di un luogo un tempo chiamato Nord America. Elenca i disastri, le siccità, gli uragani, gli incendi, l'avanzare dei mari che inghiottirono buona parte della terraferma, la lotta brutale per le poche risorse rimaste. Il risultato fu Panem, una splendente Capitol City attorniata da tredici distretti, che portò pace e prosperità ai suoi cittadini. Poi vennero i Giorni Bui, la rivolta dei distretti contro la capitale. Dodici furono sconfitti, il tredicesimo distrutto. Il Trattato del Tradimento ci diede nuove leggi, per assicurare la pace e per ricordarci ogni anno che i Giorni Bui non dovranno più ripetersi, e ci diede anche gli Hunger Games.
Le regole sono semplici. Come punizione per la rivolta, ognuno dei dodici distretti deve fornire due partecipanti, un ragazzo e una ragazza, chiamati tributi. I ventiquattro tributi vengono rinchiusi in un'ampia arena all'aperto che può contenere di tutto, da un torrido deserto a una landa ghiacciata.
Per varie settimane i concorrenti devono combattere sino alla morte.
L'ultimo tributo ancora in piedi vince.

Prendere i ragazzini dai nostri distretti, obbligarli a uccidersi l'un l'altro sotto gli occhi di tutti... è così che Capitol City ci ricorda che siamo totalmente alla sua mercè. Che avremmo ben poche possibilità di sopravvivere a un'altra ribellione. Indipendentemente dalle parole che usano, il messaggio è chiaro. "Guardate come prendiamo i vostri figli e li sacrifichiamo senza che voi possiate fare niente. Se alzate un dito, vi distruggeremo dal primo all'ultimo. Proprio come abbiamo fatto con il Distretto Tredici."
Felici Hunger Games! E possa la buona sorte essere sempre a vostro favore!



*The Hunger Games Series*
1. HUNGER GAMES
2. La ragazza di fuoco
3. Il canto della rivolta

L'autrice

Suzanne Collins è una scrittrice e sceneggiatrice statunitense. La sua carriera inizia nel 1991, quando inizia a scrivere sceneggiature per programmi televisivi per bambini. È diventata famosa grazie al romanzo Hunger Games, primo di una trilogia.
Vive nel Connecticut con il marito e i due figli. Ha due gatti.
L'1 Maggio uscirà al cinema il film tratto da Hunger Games, mentre il 15 Maggio uscirà il terzo romanzo della serie Hunger Games, Il canto della rivolta.

A presto

martedì 24 aprile 2012

Recensione :UNA CASA DI PETALI ROSSI di Kamala Nair

UNA CASA DI PETALI ROSSI 
di Kamala Nair 

Casa editrice: Nord
Pagine: 384
Prezzo: 16.60 €
Data di pubblicazione: 26 Aprile 2012

Trama:
È mattina presto quando Rakhee esce di casa, diretta all’aeroporto. Dietro di sé, lascia un uomo addormentato, un anello di fidanzamento e una lunga lettera. Ma soprattutto lascia un segreto. Un segreto che lei e la sua famiglia hanno custodito per anni. Un segreto che sembrava ormai sepolto sotto la polvere del tempo. Il segreto di Rakhee ha radici lontane ed è legato all’estate del suo primo viaggio in India, a un mondo illuminato da un sole accecante oppure annerito da cortine di pioggia, a una vecchia casa quasi troppo grande da esplorare, a cibi intensamente saporiti e colorati, a zie vestite con sari sgargianti, a cugine chiassose e ficcanaso, e a un giardino lussureggiante, nascosto dietro un alto muro di cinta… Allora Rakhee era troppo giovane per sopportare il peso della sua scoperta, ma non è mai riuscita a dimenticarla e adesso, proprio mentre la vita le regala promesse di gioia, comprende che è arrivato il momento di dire la verità, anche se ciò significa perdere tutto, compreso l’amore. Tocca a lei abbattere le mura di quel giardino che la sua famiglia ha così caparbiamente difeso. Tocca a lei trovare la chiave per aprire la casa di petali rossi… Come un prisma che riflette i colori, gli odori e i sapori delle emozioni, questo sorprendente romanzo dispiega le infinite sfumature dei sentimenti umani e le ricompone nella storia di Rakhee, per rivelare come sia sempre possibile spezzare le catene del passato e aprirsi con slancio a ciò che il futuro può offrire.

La mia recensione: 

Una casa di petali rossi è il libro d'esordio di Kamala Nair edito dalla Casa Editrice Nord.

Un romanzo che suscita emozioni fin dalla prima pagina, intenso e ricco di sentimento.

La storia di una famiglia, gli usi ed i costumi indiani, la vita delle donne in particolar modo vengono esplorate e descritte con una delicatezza veramente toccante.

Un segreto incoffessabile ha avuto il controllo su una famiglia intera per tantissimi anni, troppi, troppo dolore ha scatenato, ed ora è giunto il momento che esso venga svelato.

La storia inizia con la protagonista, Raklee, in partenza per l'India dopo aver lasciato il promesso sposo addormentato con al fianco l'anello di fidanzamento e una lettera, la lettera della sua vita, dove si mette a nudo dinnanzi all'uomo che ama e che non può sposare senza prima avergli rivelato tutta la verità.

Solo dopo aver saputo la sua storia l'uomo potrà decidere se volerla effettivamente in moglie o no.

Da questo momento noi cominciamo a leggere la lettera di Raklee, le sue parole ci accompagneranno in prima persona per tutto il romanzo, per tutta la sua storia...ma dovremo tornare indietro di molti anni, quando la nostra protagonista era una bambina che cominciava ad affacciarsi al mondo degli adulti.

Così leggeremo della sua infanzia in America, felice seppur con qualche difficoltà per ambientarsi a scuola in quanto considerata “diversa” poiché indiana.

Ma una lettera cambierà per sempre la sua vita e quella di tutta la famiglia.

Dopo aver ricevuto una misteriosa lettera dall'India la Mamma di Raklee, Chitra Varma, decide di tornare nel suo paese natìo per l'estate e di portare con sé la figlia.

Il romanzo copre racconta le vicende che accaddero in quest'estate importantissima per la famiglia Varma.

Una volta in India Rackee conoscerà la sua famiglia, instaurerà forti legami con le sue cugine ma soprattutto verrà a conoscenza di un segreto tanto oscuro quanto inconfessabile, un segreto celato per sedici anni dietro un muro eretto nel bosco, al di là del quale si erge un'incantevole casetta circondata da un rigoglioso giardino fiorito, arricchito da tanti petali rossi tra i quali dimora un pavone bianco.

Un libro meraviglioso. La lettura vi terrà incollati alle pagine; la scrittura di Kamala Nair è scorrevole, semplice e al tempo stesso melodiosa. Attraverso gli occhi di una bambina saprà descrivere benissimo il comportamento di un'intero famiglia, i forti legami tra i componenti, le loro ansie, le paure ma anche le gioiere e i sogni futuri.

Una caratterizzazione dei personaggi a tutto tondo.

Uno stile narrativo delicato ma dal forte impatto che ho apprezzato moltissimo.

Una storia vera, reale con sentimenti forti che toccano le note dell'anima. Amore, amicizia, lealtà e fedeltà sono i temi principali che verranno affrontati.

Sicuramente consigliato a tutte le persone che cercano un romanzo da vivere, forti emozioni e una lettura intensa.

Indistruttibile, o Signore, 
è l'amore 
che mi lega a Te: 
come un diamante, 
rompe il martello che lo colpisce. 

Il mio cuore Ti appartiene, 
come la brillantezza appartiene all'oro. 
Come il loto vive nell'acqua,
io vivo in te. 

Come l'uccello 
che passa la notte a guardare 
la luna che scompare, 
io mi sono perso dimorando in te. 

O mio amore, 
ritorna. 

MIRABAI 

 

L'autrice: Kamala Nair è nata a Londra, ma ha vissuto fin da piccolissima negli Stati Uniti. Dopo essersi laureata presso il prestigioso Wellsley College, è tornata in Europa per proseguire gli studi, prima a Oxford, poi al Trinity College di Dublino, dove ha conseguito un master in Scrittura creativa. Attualmente vive a New York.

A presto,


lunedì 23 aprile 2012

Anteprima:FINCHÉ MORTE NON VI UNISCA di Steve Hockensmith

Da giovedì 26 aprile in libreria le nuove avventure della coppia letteraria più amata di sempre: dopo il successo di Orgoglio e pregiudizio e zombie Elizabeth Bennet e Darcy tornano in

FINCHÉ MORTE NON VI UNISCA di Steve Hockensmith

Casa Editrice: Nord
Pagine: 320
Prezzo: 15.00 €
Data di pubblicazione: 26 Aprile 2012

Trama:
Finalmente sposi, Elizabeth Bennett e Fitzwilliam Darcy si trasferiscono nella deliziosa tenuta di Pemberly, poco distante dalla villa in cui vivono Charles Bingley e la moglie Jane. In questo modo, Elizabeth può aiutare la sorella nella cura delle sue adorabili bambine e dedicarsi all’eliminazione degli orridi zombie che cercano di avvicinarsi a loro. Tuttavia quel tranquillo nido d’amore diventa ben presto il palcoscenico di una tragedia: un’immonda creatura morde Darcy al collo, condannandolo a diventare un morto vivente. Disperata, Elizabeth sa che nessuna cura al mondo può salvare l’adorato marito: l’unico modo per permettergli di riposare in pace è tagliargli la testa e, giusto per non correre rischi, bruciare il suo corpo nel camino. E lei sta quasi per compiere quell’estremo, straziante gesto d’amore, allorché le giunge voce che uno scienziato di Londra è riuscito a mettere a punto un vaccino per l’orrido morbo che sta devastando il Paese. Così, aggrappata a una flebile speranza, Elizabeth si mette immediatamente in viaggio, pronta ad affrontare orde infernali di cadaveri ambulanti pur di riportare Darcy alla vita. O almeno a qualcosa che le somigli… Sull’onda del successo di Orgoglio e pregiudizio e zombie – versione fedelmente zombificata del celeberrimo capolavoro di Jane Austen –, Steve Hockensmith continua le avventure della coppia letteraria più amata di sempre, facendoci gustare le atmosfere e le emozioni dei romanzi della grande scrittrice inglese. Fino all’ultimo morso.

Orgoglio e pregiudizio e zombie ha venduto più di 1 milione di copie nel mondo 
Dopo lunghe trattative, la regia del film tratto dal romanzo è stata affidata a Craig Gillespie (Lars e una ragazza tutta sua) 

 Ne parlano così:

 «La bravura dell’autore sta nel consegnarci un libro tutto di montaggio ma non improbabile […] lasciando intatta la voglia, a lettura terminata, di riprendere in mano l’originale. E non è poco.»
D di Repubblica

«Il successo del remake in “salsa zombie” dei romanzi di Jane Austen è inarrestabile: una lettura imperdibile per i fan e un acquisto obbligato per le librerie che dovranno accontentarli!» Booklist Online

L'autore: Steve Hockensmith è nato a Louisville, in Kentucky, il 17 agosto 1968. Prima di dedicarsi interamente alla narrativa, ha lavorato a lungo come giornalista di spettacolo per diverse riviste americane, tra cui The Chicago Tribune e The Hollywood Reporter. Attualmente vive in California con la moglie e i due figli.  


A presto,





Recensione "Lo specchio delle fate" di Jenna Black

Buongiorno a tutti =)
oggi sono qui con voi per parlarvi di un romanzo che ho finito di leggere da pochissimo e che mi ha particolarmente colpito =)

Sto parlando di...

LO SPECCHIO DELLE FATE di Jenna Black

Casa Editrice: Newton Compton
Collana: Vertigo
Pagine: 288
Prezzo: 9,90€
Data di pubblicazione: 12 Aprile 2012
Codice ISBN: 978-88-541-3720-2

Aggiungi la scheda del romanzo su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:

Avalon, dove il mondo umano e quello incantato magicamente si incontrano

Dana Hathaway non lo sa ancora, ma sta per cacciarsi davvero nei guai. Quando sua madre si presenta al saggio di fine anno ubriaca, la ragazza capisce di averne abbastanza: è giunto il momento di prendere un volo che dagli Stati Uniti la porterà fino alla lontana Inghilterra. È diretta verso la mitica città di Avalon, l’unico posto sulla terra in cui il mondo umano e quello delle fate entrano in contatto e dove vive il suo misterioso padre. Ad Avalon però, il viaggio comincia ad andare storto e Dana si trova invischiata in un gioco molto pericoloso: qualcuno sta cercando senza dubbio di farle del male. Ma soprattutto, sembra che tutti vogliano qualcosa da lei: sua zia Grace, Ethan, un affascinante ragazzo dotato di straordinari poteri, e Kimber, sua sorella. Ma cosa, esattamente? Persino suo padre pare intenzionato a tenerla all’oscuro di tutto quello che le sta accadendo… Intrappolata tra due mondi, coinvolta in oscure trame di potere, la ragazza non sa più di chi può fidarsi, ma ha capito bene che la sua vita non potrà più tornare quella di una volta.

La mia recensione:
 
Primo romanzo di una serie sulle fate che vi stupirà per la sua scorrevolezza e profondità dell'argomento trattato

Protagonista di questa storia è Dana Hathaway, una giovane ragazza dal carattere determinato e dall'atteggiamento più matura di quanto ci si aspetta da una ragazza della sua età...
Dana, infatti, è dovuta crescere in fretta per sostituire la figura adulta all'interno della famiglia da quando sua madre ha iniziato ad avere un problema serio con l'alcool... A causa di quest'ultimo le due donne hanno dovuto cambiare innumerevoli case e città e per Dana questo è stato un grande ostacolo per poter creare un'amicizia duratura o un particolare affiatamento con le sue coetanee.

Dopo l'ennesima figuraccia fatta dalla madre al saggio di fine anno, la ragazza decide di fare i bagagli e trasferirsi dal padre, di cui ha conosciuto solo ora l'esistenza e separarsi dalla madre che non fa che creare ogni genere di scompiglio.

Quello che ancora Dana non sa, però, è che il suo viaggio verso Avalon e al ricongiungimento con il padre non sarà affatto facile.

Avalon è una cittadina molto particolare... è una città dove si congiunge il mondo fatato con quello umano, dove vive la pace e la tranquillità... almeno fino a quando Dana non arriva in città.

Fin dall'inizio del romanzo Dana sa di essere qualcosa di diverso dalle normale ragazze, infatti lei è una mezza fae, ovvero una mezza fata. Molto particolare questa decisione fatta dall'autrice di far si che la ragazza lo sapesse fin dal principio e non che lo scoprisse attraverso mille peripezie... vediamo in questo modo il grande peso ulteriore che Dana è costretta a sopportare durante la sua giovane vita.

In questo volume, la struttura del romanzo e la presentazione delle gerarchie delle fate è molto più dettagliata e sistematica rispetto ad altri romanzi, come Paranormalmente di Kerstin White (Giunti Y) dove in quest'ultimo il tema era trattato con molta superficialità.

Come tutti sappiamo per qualsiasi cosa non c'è il giusto o il sbagliato, il bene o il male, ma in qualche modo vedremo come le due particolari fazioni di fate siano così definite tra di loro anche attraverso i lievi cenni storici che vengono menzionati nel romanzo.

Una volta arrivata ad Avalon si ritroverà al centro di innumerevoli guai che la porteranno ad essere addirittura rapita prima dalla zia e poi da due ragazzi che fanno parte di un Movimento Studentesco.

Come mai tutte queste persone sembrano essere così interessate a lei? Cosa c'è di così speciale in lei da attirare tutte queste attenzioni indesiderate? Chi mente e chi le racconta la verità?

Tra intrighi, misteri dati dalle mille domande che ancora devono trovare risposta, cotte adolescenziali e situazioni ironiche, vedremo come Dana si ricongiungerà al padre e scoprirà il motivo per cui sembra che tutti la vogliano per sé... Dana è una faeriewalker, ovvero una fata molto particolare che ha la facoltà di muoversi tra il mondo fatato e quello umano e trasportare la tecnologia da un mondo all'altro...
Una dote davvero particolare che farà crescere all'interno di molte persone l'inquietudine per un potere così immenso e potenzialmente devastante, in altre la sete di potere...
Un potere davvero spaventoso in una ragazza che non vorrebbe altro essere trattata meno da adulta e un po' più da bambina per rivivere l'infanzia tra coccole e affetto che le è stata negata (verso l'inizio del romanzo) e che poi vorrà poter decidere liberamente del suo destino.

Un romanzo dalla scrittura scorrevole che ti incanta, una trama ben strutturata e non noiosa come altri romanzi dove la profondità dei personaggi è sottovalutata o poco approfondita.

Una serie che merita di essere letta e che stregherà sia adulti che ragazzi...



*Faeriewalker Series*
1. LO SPECCHIO DELLE FATE
2. Shadowspell
3. Sirensong

L'autrice

Jenna Black è laureata alla Duke University in Antropologia. Vive a Pittsboro, nel North Carolina, dove scrive a tempo pieno romanzi di genere paranormale e urban fantasy. Lo specchio delle fate è il primo capitolo di una trilogia. Il suo sito è jennablack.com.

A presto

domenica 22 aprile 2012

Anteprima "Silver" di Asia Greenhorn

Secondo romanzo di una serie che ha avuto molti pareri contrari tra loro... Per quanto riguarda il primo romanzo alcuni lo hanno amato e altri meno... io non sono ancora riuscita a leggerlo xD quindi non posso darvi una mia opinione =) voi lo avete letto Winter? Ne vale la pena o no?

SILVER di Asia Greenhorn


Casa Editrice: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 496

Prezzo: 17,00€
Data di pubblicazione: 24 Aprile 2012
Codice ISBN: 9788804616757

Aggiungi la scheda di questo romanzo su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Finalmente svelato il segreto che avvolgeva la morte dei suoi genitori, Winter è costretta ad affrontare il risveglio della propria natura e le conseguenze delle proprie azioni. Sangue e Potere hanno reso inscindibile il vincolo che la lega a Rhys. Ma il loro segreto minaccia di distruggere entrambi. Perché il Potere consuma e la sua tentazione è forte, e quando Rhys inizia a cedervi, le ribellioni dei vampiri esplodono incontenibili. Winter è l'unica a poter fermare tutto questo, ma il prezzo che dovrebbe pagare è davvero troppo alto...

*Winter Series*
1. Winter
2. SILVER
+ eventuali libri

L'autrice

Asia Greenhorn è cresciuta in una piccola cittadina nel nord del Galles, in mezzo ai paesaggi incantati dello Snowdonia National Park. Vive a Milano insieme a Crumb, il suo fedele gatto siamese. Winter è il suo primo romanzo, il prequel di Silver.

A presto

Anteprima "Evelyn Starr - La regina dei senzastelle" di Francesco Falconi e Luca Azzolini

Eccomi con una nuova interessantissima anteprima =D

Io sono davvero contenta di questo uscita perchè il primo romanzo di questa serie mi era veramente piaciuto molto e non vedo l'ora di leggere nuove avventure della nostra giovane protagonista di Ithil Runa...

EVELYN STARR - LA REGINA DEI SENZASTELLE
di Francesco Falconi e Luca Azzolini

Continuala storia di Evelyn Starr, una saga avventurosa, scritta a quattromani da due promettenti autori di genere, che si snoda tra realtà e fantasia. Un’eroina indimenticabile per una storia davvero appassionante.

Casa Editrice: Piemme
Collana: Il Battelo a Vapore
Pagine: 320
Prezzo: 17,00€
Data di pubblicazione: 30 Aprile 2012
Codice ISBN: 9788856617511

Aggiungi la scheda del romanzo su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Natale è alle porte, e Ithil Runa è coperta di neve. La vita di Evelyn sembra tornata alla normalità, ma al di là dell'Arco d'Avorio oscure forze tramano nell'ombra: si prepara il ritorno di Murigen, la perfida Regina dei Senzastelle. Il 21 dicembre, nella notte più lunga dell'anno, il Patto d'Argento si farà più debole e Murigen potrà oltrepassare il Varco. Per impedirlo, Evelyn dovrà tornare nel mondo parallelo del Mullagh Maat, questa volta però completamente da sola: per recuperare il Gioiello della Luce si troverà a combattere addirittura contro l'amato Zak, che è in realtà il figlio di Murigen, quindi Principe dei Senzastelle.

*Evelyn Starr Series*
1. Evelyn Starr - Il diario delle due lune - qui la mia recensione
2. EVELYN STARR - LA REGINA DEI SENZASTELLE


Gli autori:

Luca Azzolini è nato a Ostiglia nel 1983. Ha sempre scritto, fin da giovanissimo, e ha pubblicato il primo racconto a diciotto anni. E' redattore di "Fantasy Magazine" per cui cura la sezione Racconti. Vive con il suo gatto Gino in una casa piena di libri.


Francesco Falconi è nato a Grosseto nel 1976. Fin da piccolo era un grande appassionato di romanzi fantastici, ma spesso non era contento del finale e quindi ah deciso di scrivere libri tutti suoi, Ha pubblicato diversi racconti e saghe fantasy, tra cui Estasia (Curcio Editore).



L'illustratrice: Silvia Bigolin nasce a Treviso nel 1975. Frequenta il liceo artistico di Treviso e, nel 1999, si "laurea" al corso di scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia. Le prime esperienze professionali avvengono in ambito teatrale, nei laboratori di scenografia Decor-Pan e La Bottega Veneziana e al Teatro Comunale di Treviso. Dal 2003 collabora con Edizioni Piemme illustrando libri per Geronimo Stilton, per la collana Le principesse del Regno della Fantasia e, più recentemente, per il Battello a Vapore.


A presto


Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?