neve

venerdì 20 luglio 2012

Recensione e intervista: I custodi della storia

I custodi della storia di Damian Dibben 

Casa Editrice: Corbaccio
Pagine:330 c.ca
Prezzo: 16.40 €
Data di pubblicazione: Maggio 2012
Isbn: 9788863803433

Trama:
Immagina di aver perso la tua famiglia Non solo nello spazio, ma anche nel tempo… I genitori di Jake Djones sono scomparsi: potrebbero trovarsi in qualsiasi punto del tempo e dello spazio. Perché alcuni membri della famiglia Djones custodiscono un segreto incredibile: fanno parte dei Custodi della Storia, una società segreta che viaggia attraverso i secoli per impedire a nemici diabolici di mescolare le epoche e farne addirittura sparire alcune. Alla ricerca dei suoi, Jake si trova catapultato dalla Londra del terzo millennio alla Francia dell’Ottocento alla Venezia del Cinquecento e si ritrova infine a Punto Zero, il quartier generale della società dove conosce un gruppo di straordinari agenti e viene a sapere della famiglia Zeldt e dei suoi piani per distruggere il mondo così come lo conosciamo… Il passato è in pericolo Solo Jake Djones può salvarlo!

La  recensione di Arimi:

I custodi della storia, di Damian Dibbey è un libro che vi porterà in un mondo incantato, dove la realtà supera la fantasia e dove il tempo non è più un ostacolo per l'uomo. 
I protagonisti di questa avventura infatti sono viaggiatori temporali, ma non viaggiano con macchine futuristiche, bensì la capacità di saltare nel tempo è da ricercare nei loro geni, opportunamente attivati da una miscela speciale.
 Prima di viaggiare nel tempo infatti, i nostri eroi devono bere dalla coppa dell'Orizzonte nella quale si trovano, proporzionati in base all'anno in cui si vuole andare, tintura comune più un liquido raro e potentissimo: l'Atomium. 
Tutto questo, all'inizio della storia, è completamente ignorato da Jake Djones, il protagonista che in poche ore, si ritroverà a diventare da un adolescente comune ad un viaggiatore nel tempo, ed anche uno dei più potenti. 
Anche i genitori di Jake sono viaggiatori nel tempo, e assieme ad altre persone come loro, fanno parte dei custodi della storia, una società segreta con il compito di preservare gli eventi della storia, senza cambiarne il corso, per garantire all'umanità un futuro pacifico. 
Ma i coniugi Djones spariscono misteriosamente, e temendo per la vita di Jake l'associazione cui fanno parte lo “rapisce” per iniziarlo a questa nuova realtà. 
E così sia per Jake che per noi lettori, a bordo dell'Escape,un vascello molto speciale, inizierà l'avventura che ci porterà dall'odierna Londra alla Venezia del 1500 passando per la Normandia del 1820 alla ricerca dei genitori scomparsi e non solo. 
Ma Jake, non sarà solo, accanto a lui troveremo una compagnia più che variopinta, dove ogni sorta di personaggio troverà il suo ruolo.
Dalla bella Topazia al piccolo scienziato Charlie e al suo pappagallo. 
Dall'affascinante Nathan alla simpatica Zia Rose. 
Molti misteri dovranno scoprire e numerosi enigmi dovranno essere risolti prima di terminare il viaggio. 
Un libro veramente piacevole da leggere e mai banale. Certamente è rivolto ad un pubblico molto giovane, adatto sia a ragazzi molto giovani ma apprezzabile anche da quelli più grandi che si potranno immedesimare nel protagonista. 
La scrittura è molto semplice, d'impatto. Ciò che ho più apprezzato è stata la ricostruzione storica, veramente ben fatta. 
Leggendo anche a me sembrava di essere tornata indietro nel tempo, l'ambientazione più riuscita secondo me è quella di Venezia, suggestiva e affascinante come solo questa città riesce ad essere. 
Una lettura quindi che consiglio ai giovani ma anche agli amanti dei viaggi nel tempo e dei fantasy in generale. 

    

Ed ora passiamo all'intervista che l'autore di questo libro, Damian Dibbei, ha gentilmente concesso per il nostro blog e i suoi lettori^^


Buongiorno Damian e grazie per essere stato così gentile da accettare un'intervista sul nostro blog. Quindi, benvenuto su "Romance e non solo..." 

Come è nata la tua passione per la scrittura?

Ho sempre amato i libri e in particolare le storie e i film d'avventura.
Ho iniziato a lavorare come sceneggiatore a Hollywood, dove dovevo leggere libri e adattarli in film.
Proprio lì ho pensato che io stesso potevo scrivere un romanzo ed è così che ho iniziato, circa tre anni fa.

Quando è nata la trama de "I custodi della storia" e perchè?

Bene,  ho sempre avuto una passione per le storie d'avventura,  amo anche la Storia perché penso che essa sia  è la  più fantastica di tutti: così tante persone incredibili, eroi, criminali,, tanti eventi che hanno cambiato il corso della storia. Volevo raccontare una storia  realmente accaduta e in qualche modo ho narrato le vicende di tutta la Storia.

Quali sono i suoi prossimi progetti ? Naturalmente solo se poi e vuoi renderlo noto ai lettori... 

Bene, ho appena finito il secondo libro della serie che è ambientato nell'Antica Roma e ora sono in procinto di iniziare il terzo libro che si svolge nell'antica Cina nel XIII secolo,subito dopo il periodo di Gengis Khan. Sto anche scrivendo la sceneggiatura per il primo libro che dovrebbe essere girato in circa un anno di tempo, e questo è molto emozionante.


Con questo è tutto… Ti ringrazio di cuore per la sua disponibilità.
In bocca al lupo per il tuo lavoro.

Grazie a te per le domande!


L'intervista originale in lingua: 

Good morning Damian and thanks for being so kind to grant us an interview. Welcome to our blog “Romance e non solo...”

1. How did your passion for writing start?

I have always loved books and particularly adventure stories and films. I started to work as a screenwriter in Hollywood where I had to read books and adapt them into films. There I thought I, myself could write a novel and that is how I started, about three years ago.

2. When did you conceive the plot of “The history keepers” and why?

Well, as much as I had a passion for adventure stories, I also loved history because I think history itself is the most fantastic story of them all: so many incredible people, heroes, villains, so many events that changed the course of history. I wanted to tell a story that really took place and told somehow the story of the whole history.

3. What are your next projects? Of course if you want the readers to know...

Well, I have just finished the second book of the series which all takes place in the time of Ancient Rome and I am now about to start on the third book which takes place in Ancient China in the XIII century, just after the period of Gengis Khan.I am also writing the screenplay for the first book which is due to be filmed in about a year time, so it’s very exciting.

Well, that's all! I deeply thank you for your time. Good luck for your work!

Thank you for your questions!

A presto!!

2 commenti:

Cecilia ha detto...

Ciao :) Sai mica quando uscirà l'ultimo libro della saga "Wings" di Aprilynne Pike?
Ho appena finito Illusions e voglio leggere l'ultimo!

Arimi ha detto...

Ciao!!
Guarda in America è uscito a Maggio, per cui credo che in Italia uscirà in Primavera...magari se siamo fortunate anche prima!! Lo aspetto anch'io^^
Comunque appena ci saranno notizie certe gli dedicherò sicuramente un articolo.

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?