neve

domenica 27 maggio 2012

Recensione "E cadde la neve" di William Kotzwinkle + presentazione collana LSM

Nascela collana di Zero91 LSM “letture su misura”, un nuovo modo didare il giusto tempo al piacere di leggere.

Large,Smalle Medium, le taglie di letture su misura, la collana che vieneinaugurata con il romanzo breve di William Kotzwinkle “E cadde laneve” di cui trovate più in basso la mia recensione.
Libriche vogliono racchiudere storia, anti-saggi, narrativa italiana estraniera in tre misure diverse legate al numero di pagine da cuisono composti (100,150,200) per poter dare al lettore la possibilitàdi godere della lettura a seccondo del tempo, dello spazio e delsilenzio che ha a disposizione offrendogli un formato agevole,manabile, da portare sempre con sé, che abbia ricerca eintrattenimento di qualità nei contenuti.

Lascelta dei titoli è legata alla volontà di unire motivi di dialogoe discussione a storie che possano essere scelte da chi legge in baseall'esigenza del momento e delle proprie passioni.

E cadde la neve di William Kotzwinkle

Casa Editrice: Zero91
Collana: LSM
Pagine: 96
Prezzo: 10.00 €
Dimensioni: 12x16
Data di pubblicazione: Aprile 2012

Trama:
Questa è la storia di Johnny e Diane Laski, di uno scultore e di sua moglie,
del loro desiderio di mettere al mondo il loro amore.
Sullo sfondo, un freddo inverno del Maine.
Con il linguaggio di un poeta, William Kotzwinkle racconta il viaggio della coppia verso l’ospedale, il lungo travaglio, e il dolore di un parto senza vita.
Infrange coraggiosamente l’immaginario delle gravidanze felici accorciando la distanza che separa la nascita di un bambino dalla sua morte.
Eppure, questo libro così piccolo custodisce la speranza dei grandi: “Siamo solo noi due, ancora una volta”, dice Johnny a sua moglie mentre stanno tornando a casa dall’ospedale.
In loro, c’è già il germoglio inconsapevole di un nuova partenza. Un inizio che, come scrisse Platone, “è come un dio, che fi ntanto che abita tra gli uomini salva tutto”.
La mia recensione:
Ecadde la neve” è un romanzo breve che sprigiona i sentimenti piùprofondi.
Conpoche pagine William Kotzwinkle ha saputo raccontare ciò che è piùdifficile, la vita e la morte.
Illibro narra la dolorosa vicenda di Johnny e Diane Lasky che in unasola notte vedono la loro gioia per l'imminente nascita delprimogenito trasformarsi nel dolore più profondo, quello dellaperdita.
Tuttosembra andare per il meglio ma all'ultimo, un errore medico, ildestino, o una semplice fatalità fanno precipitare la situazione.
Noiseguiremo i coniugi dalla rottura delle acque di Diane fino allasepoltura del piccolo.
Unromanzo toccante e profondo.
Lastoria che ci regala William Kotzwinkle è pura poesia.
Ilsuo stile è armonioso, musicale e rende tutto ciò che descrivemagico.
Ilpersonaggio più approfondito è Johnny e non possiamo che provareuna profonda pena per lui.
Maivorremmo trovarci nella sua situazione: deve affrontare un doloreincolmabile e al tempo stesso non può lasciarsi andare, deve essereforte oltre che per se stesso per la donna amata.
Iluoghi sono descritti benissimo e rendono perfettamente l'atmosfera.
Lastoria è ambientata nel Maine, durante l'inverno.
Tuttoè coperto di neve, il suolo, gli alberi...ogni cosa è congelata equesto freddo poco a poco proverà ad insidiarsi anche nel cuore delnostro protagonista.
Mal'amore è forte, ci sottopone ad infinite prove ma ci dà anche laforza di reagire.
Esarà proprio grazie al loro amore che Johnny e Diane rimarrannouniti e vedranno accendersi la luce della speranza per un futuro, unfuturo che li veda stringere tra le braccia il sospirato frutto delloro amore.

Unalettura sicuramente triste, malinconica ma che lascia una speranza.
Nellamorte troviamo la vita, la consolazione dell'eterna felicità.
Graziea questa opera ho potuto conoscere un altro lato di questo scrittore,così divertente ed ironico, tagliente a volte ne “L'orso che vennedalla montagna”, tanto profondo, serio e introspettivo ne “Ecadde la neve”.

Qui potete trovare la mia recensione a "L'orso che venne dalla montagna"

L'autore:
William Kotzwinkle (1943) è uno sceneggiatore cinematografico e autore di oltre quaranta romanzi e racconti per adulti e bambini, tradotti in una dozzina di lingue (perfino in latino). Tra questi, Doctor Rat (1977) – premiato con il World Fantasy Award – e l’adattamento letterario di E.T. l’extraterrestre.
In Italia sono stati pubblicati L’uomo del ventilatore (Longanesi, 1978), La gazzetta di mezzanotte (Leonardo, 1992), E.T. Il libro del pianeta verde (Sperling&Kupfer, 1985).
Zero91 ha pubblicato il suo capolavoro satirico sul mondo dell’editoria, L’orso che viene dalla montagna (2011) e sta per portare in Italia la serie di libri illustrati per bambini con le avventure di Walter, il cane scorreggione, fenomeno di culto negli Stati Uniti.
Kotzwinkle vive con la moglie su un’isola lungo le coste del Maine.

A presto!


1 commento:

Angela ha detto...

i libri intensi e che regalano emozioni forti... mi attirano sempre tanto, anche se sono tristi

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?