mercoledì 21 marzo 2012

Recensione:La ricamatrice di segreti di Kate Alcott

La ricamatrice di segreti di Kate Alcott
Ambizione, coraggio, egoismo, passione, amore: una storia che tocca corde universali
e che strega il lettore fin dalla prima pagina.

Casa Editrice: Tre60
Pagine: 400
Prezzo: 9.90 Euro
Data di pbblicazione: 15 Marzo 2012

Trama:
Cherbourg, Francia, 10 aprile 1912. È stata una bugia, il biglietto che ha permesso a Tess di salire sulla nave più lussuosa del mondo, diretta in America: stanca di passare le giornate a cucire per pochi spiccioli e dotata di uno straordinario talento come ricamatrice, la ragazza ha trovato il coraggio di avvicinare Lady Lucile Duff Gordon e, mentendo sulla propria identità e sul proprio passato, ha convinto la celebre stilista ad assumerla come segretaria personale. Adesso, davanti a lei, si apre un mondo che sembra uscito da una fiaba: saloni maestosi, tavole imbandite, cabine sfarzose e, soprattutto, sontuosi abiti di velluto cangiante, pizzi raffinati, sete pregiate… Eppure, in quei pochi giorni di viaggio, non sono soltanto la magnificenza e la ricchezza a stupire Tess; ben più sconvolgenti, infatti, sono gli sguardi e le parole di Jim, l’umile mozzo che ha fatto breccia nel suo cuore. Proprio come, di lì a poco, un iceberg farà breccia nell’«inaffondabile» Titanic…

La mia recensione:

“La ricamatrice dei segreti” è un romanzo che colpisce fin dalla prima pagina.

Con maestria Kate Alcott trasporta il lettore al 1912, ricreando un'atmosfera perfetta con ricostruzioni di usi e costumi dell'epoca assolutamente attinente alla realtà.

E' la mattina del 10 Aprile 1912, il Titanic, la più grande nave mai costruita fino ad allora è pronta per salpare, i viaggiatori si apprestano sulla banchina con i loro bagagli appena acquistati le cui fibbie dorate scintillano davanti agli occhi dei più curiosi.

In queste pagine si respira l'odore salmastro del porto, quello pungente delle alghe e il senso di aspettativa di coloro che stanno per imbarcarsi.

E tra loro distinguiamo la nostra Tess, che trafelata cerca di essere assunta da qualcuno per imbarcarsi.

Ci sembra quasi di scorgerla con i capelli scompigliati e il vestito, seppur semplice, di ottimo taglio.

Tess ha deciso di imbarcarsi per cambiare vita, cercando fortuna in America dove spera di diventare una brava ricamatrice.

Lei infatti fin da piccola ha imparato a cucire ogni sorta di tessuto ma per guadagnarsi da vivere è costretta a fare la cameriera in casa di una famiglia benestante che la tratta come una serva.

Ma da quel giorno la sua vita cambierà per sempre trovando un impiego presso una delle donne più potenti dell'alta moda dell'epoca che la prenderà sotto la sua ala protettiva: Lady Duff Gordon.

Le seguiremo sul Titanic, tra i fasti e i saloni dorati ma scopriremo anche la terza classe dell'inaffondabile nave, stipata fino all'inverosimile di povera gente che spera nel sogno americano.

Sulla nave Tess conoscerà molte persone tra cui Jim, un marinaio che le conquisterà subito il cuore e il fascinoso signor Bremerton, ricco uomo d'affari.

Seguiremo Tess anche nella tragica notte nel naufragio, sia lei che la sua signora e il marito di quest'ultima si salveranno ma moltissimi altri non ce la faranno.

E da questo momento l'intera vita della ricca coppia sarà travolta dalla bufera perchè verranno accusati di aver commesso moltissimi sotterfugi a spese di altri pur di salvarsi.

E il loro accusatore sarà il bel marinaio Jim e Tess dovrà fare una scelta, scegliendo tra la passione che da sempre fa parte di lei, cucire abiti in un atelier molto famoso o inseguire la verità.

Dove la porterà il suo cuore?

Un libro difficile da raccontare in poche parole, un romanzo imperdibile che vi conquisterà, ve lo consiglio caldamente!

L'intera vicenda è costruita su eventi reali, l'autrice infatti si è basata sulle testimonianze che rilasciarono, durante il processo americano, i sopravvissuti alla tragedia del Titanic.

Mi ha molto affascinato trovare nella storia persone famose, che all'epoca ancora non lo erano come Chanel, un'emergente modista o Merilyn Monroe,futura stella del cinema, sono solo comparse ma le loro figure fanno comunque un certo effetto e contribuiscono a rendere reale la vicenda.

Nel romanzo inoltre l'autrice ha trattato moltissimi temi importanti, a parte il processo riguardo la verità circa l'affondamento della nave incontreremo anche le suffraggiste e i loro movimenti sempre più massicci per dare potere alle donne.

Un libro che si legge d'un fiato, lo stile narrattivo è scorrevole, caloroso, semplice e d'effetto.
Una storia che mi è entrata nel cuore.

Scoperta della verità, una tormentata storia d'amore, ricchezza, povertà, giustizia e corruzione vi trasporteranno in una storia intramontabile che accarezzerà i vostri sensi con le migliori stoffe del secolo.

La Tre60 non poteva iniziare le sue pubblicazioni con una scelta migliore.

Trattandosi dei primi libri editi da questa casa editrice mi sembra doveroso parlarvi dell'edizione del libro, assolutamente ottimo il rapporto qualità-prezzo.

Il libro è rilegato con copertina rigida ed è molto curato nella stampa e nella traduzione.




A presto,



2 commenti:

Lenah ha detto...

L'ho comprato l'altro giorno, e dopo questa recensione mi viene ancora più voglia di leggerlo! Una volta finito Cinder. :) Bella recensione!

federica.dequino ha detto...

Mi ispira moltissimo e sono contenta che questa nuova case editrice venda prodotti ben curati :)
ci farò un pensierino :)

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?