neve

martedì 29 novembre 2011

Recensione: "Venti d'amore e di guerra" di Paola Picasso

VENTI D’AMORE E DI GUERRA di Paola Picasso

Casa editrice: Leggereditore
Collana: Narrativa
Pagine: 224
Prezzo: 10,00€
Data di pubblicazione: 24 Novembre 2011
Codice ISBN: 978-88-6508-103-7

Trama:
Promessa in sposa all’ammiraglio James Stafford, la giovane Katy Westmoreland decide di rinunciare al suo unico grande amore, il tenente di vascello Robert Chesterton, giovane senza titoli, né beni. Nonostante la decisione sia fonte di grande dolore, la ragazza non vuole ribellarsi al volere dell’anziano padre, ormai sul letto di morte. Tuttavia, frequentando James Stafford, Katy si accorge della sua grande nobiltà d’animo, e pur non amandolo impara a conoscerlo e ad apprezzarlo. In Europa, però, soffiano venti di guerra. James e Robert partono per la Crimea. Ora è la storia a mettersi fra Katy e il suo sogno di felicità. Spinta da un coraggio esemplare, la ragazza non si arrende alla dura realtà e parte a sua volta come infermiera.Fra mille ostacoli, difficoltà e peripezie, riuscirà a ritagliarsi un posto nel mondo e a riabbracciare l’unica persona che mai l’abbia compresa fino in fondo, conquistando ogni fibra del suo essere?Un romanzo che si legge a ritmo incessante, come una danza vertiginosa che ci trascina fra battaglie, colpi di scena e una storia d’amore che si iscriverà nel firmamento del rosa.

La mia recensione:
Venti d'amore e di guerra è il fiore all'occhiello della Leggereditore per le uscite di questo mese!
Devo ammettere che non avevo letto ancora nulla di Paola Picasso ma ne sono rimasta completamente affascinata.

Ciò che mi ha colpito di più del romanzo è stata la caratterizzazione dei personaggi veramente eccellente.

Tutti, dai principali ai secondari hanno una personalità che li contraddistingue, caratteri forti, ben definiti, schietti e soprattutto nessuno è animato da sentimenti meschini, l'umanità trasuda da tutto il romanzo ed è questo secondo me un tema fondamentale.

Un messaggio che l'autrice ha voluto mandare ai suoi lettori, il mondo vissuto dai protagonisti è già pieno di cattiverie, le stragi della guerra, le carestie, le terribili malattie...non serve a nulla cercare di prevalicare sugli altri ma al contrario è proprio aiutando il prossimo, porgendo l'altra guancia al nemico che nella vita si ottengono soddisfazioni e se non si ottengono si starà comunque in pace con se stessi.

Spesso la protagonista, Katherine Westmoreland, parlando con la madre, afferma che la ricchezza non è tutto, il lusso, i soldi non fanno la felicità ma questa va ricercata nel cuore delle persone.

All'inizio del romanzo ritroviamo il padre di Katy, Oscar Westmoreland, in condizioni di salute precarie e per paura di dover lasciare presto sole la moglie Emily e la figlia adorata decide di promettere in sposa quest'ultima all'ammiraglio James Stafford, un uomo avanti con l'età ma leale.

Proprio durante la visita dell'ammiraglio al vecchio Oscar la giovane Katy incontrerà il tenente Robert Chesterton e riconoscerà in lui l'uomo dei suoi sogni.

Ricambiata i due vivranno un breve idillio d'amore che porterà loro più sensi di colpa che felicità.
Katy infatti non vuole mancare di rispetto né al padre né all'ammiraglio che si è dimostrato molto disponibile con lei.

Da parte sua invece Robert non vuole tradire James Stafford che considera come un secondo padre.

I giovani così si dicono addio.

Ma siamo nel 1853, la guerra di Crimea ormai è alle porte e sia l'ammiraglio James che il suo tenente Robert si imbarcheranno per andare al fronte.

Katy però non resterà a guardare e in poco tempo si recherà con la sua migliore amiche nelle terre dov'è scoppiata la guerra in veste di infermiera.

Ovviamente la guerra cambierà la vita a tutti!

Come avrete capito la nostra protagonista pur essendo piccola di età, appena diciottenne, è grande di carattere, non ci pensa due volte ad imbarcarsi per la guerra per offrire sostegno ai feriti e durante questa esperienza la giovane crescerà moltissimo.

Diventerà una donna ed imparerà a seguire il destino.

Un'eroina veramente indimenticabile, un amore bellissimo per un romanzo imperdibile.

Molto simpatici anche i coniugi Westmoreland, le loro continue frecciatine ruberanno più di un sorriso e soprattutto mi è piaciuto il modo di Oscar di affrontare la modernità che pian piano avanza e soprattutto la voglia d'indipendenza della figlia.

Consigliato!




A presto,

3 commenti:

Bianca Rita Cataldi ha detto...

Recensione interessante e approfondita :) complimenti!

minicicciola ha detto...

Anche questo nella lista desideri....povere le mie finanze!!!!

Arimi ha detto...

@Bianca Rita: Grazie mille!!
@Minicicciola: guarda ne vale a me è piaciuto molto^^

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?