neve

mercoledì 2 novembre 2011

Recensione "Iris Saga" vol.1 e 2

Buongiorno a tutti =)
oggi sono qui con tutti voi per parlarvi di due romanzi, rispettivamente il primo e il secondo di una serie di un autore italiano che mi ha travolto e mi ha fatto incantare per tutta la lettura di entrambi i romanzi =)

*Iris Saga*
1. Iris - Fiori di cenere
2. Iris - I sogni dei morti
+ ancora uno

Il primo romanzo di cui vi vorrei parlare è...

IRIS - FIORI DI CENERE di Maurizio Temporin

Casa Editrice: Giunti
Pagine: 378
Prezzo: 14,90€
Data di pubblicazione: Ottobre 2010
Codice ISBN: 978-88-09-75289-4

Aggiungi la scheda di questo romanzo alla tua libreria o wish list su aNobii.com

Trama:
Thara, 17 anni, ha una vita apparentemente normale, tranne per il fatto che si addormenta di colpo nelle situazioni più imprevedibili e che si sente in forze solo all'alba e al crepuscolo. Per il resto, le sue giornate di adolescente scorrono regolarmente tra rivalità scolastiche, pochi amici scelti e il difficile rapporto con la madre, senza immaginare quello che si nasconde dietro la scomparsa prematura del padre, che non ha mai conosciuto.
Tutto cambia all'improvviso, per colpa di un profumo, quello degli iris.
Un giorno, cercando di rubarne alcuni dal giardino di una villetta misteriosa, cade in un sonno profondo che la trasporta in un mondo parallelo, un deserto di cenere pieno di edifici, navi e aerei bruciati, in cui vagano creature mostruose e in cui vive, ignaro della sua storia e della sua provenienza, Nate, ragazzo tanto malinconico quanto affascinante. Da quel momento, Thara comincia un viaggio alla scoperta delle proprie origini, tra segreti inconfessabili e terribili verità.

La mia recensione:

Un romanzo intenso e piacevole come il profumo degli Iris.
Primo romanzo di una trilogia intensa e travolgente.

Protagonista di questo romanzo è Thara, una giovane ragazza di diciasette anni molto particolare... Infatti ha seri problemi nello stare sveglia durante la giornata e gli unici momenti in cui sembra non soffrire di questo problema sono al crepuscolo e al sorgere del sole.
Come se non bastasse ha anche degli intensi occhi viola, viola come gli Iris.

Vive in una casa con sua madre, si nutre principalmente di caffè, bevande contenenti caffeina pe poter contrastare questa sonnolenza.

Tutto sembra procedere normalmente finchè un giorno, annusando dei fiori di Iris, non perde conoscenza all'improvviso e si trova in un mondo sconosciuto che sembra essere interamente fatto di cenere.

Nel Cinerarium, il nome che Thara ha dato a quel posto incontrerà un ragazzo di nome Nate che stranamente non si ricorda niente della sua vita, ma Thara è decisa a salvarla da questo destino oscuro e vuole riportarlo sulla Terra.

Il Cinerariu, infatti, è il luogo dove, tutte le cose che vengono incendiate sulla Terra, riappaiono magicamente, e lo stesso avviene anche per le persone che sulla Terra sono in coma.

Un personaggio che resterà impresso nella mente di molte persone poi sarà sicuramente Ludkar... ma per capire meglio qualcosa di lui vi lascio il piacere di leggere questo romanzo.

Cenere, Iris, azione, paura, coraggio, amore. Ecco gli ingredienti, e non solo quelli, che creano questo romanzo.

Un romanzo fuori dal comune, piacevole, scorrevole, avventuroso, appassionante, intenso.

Un romanzo da non perdere.



IRIS - I SOGNI DEI MORTI di Maurizio Temporin

Casa Editrice: Giunti
Pagine: 352
Prezzo: 14,90€
Data di pubblicazione: 5 Ottobre 2011
Codice ISBN: 9788809769083

Aggiungi la scheda di questo romanzo alla tua libreria o wish list su aNobii.com

Trama:

*CONTIENE SPOILER PER CHI NON HA LETTO
"IRIS - FIORI DI CENERE"*

La vita di Thara sembra aver ripreso il verso giusto. Nate, seppur nel corpo di Ludkar, le è finalmente vicino nel "mondo reale"; suo padre, il Nocturno, è rientrato nella vita della famiglia e sembra riavvicinarsi alla moglie, che piano piano sta sciogliendo la diffidenza e la paura che l'avevano spinta a lasciarlo. La scoperta di essere una "Vampira dei fiori" aiuta poi Thara a risolvere il problema che l'ha afflitta tutta la vita: la narcolessia. Ma probabilmente è tutto troppo bello per essere vero. Sono molti gli enigmi rimasti senza soluzione, e dal Cinerarium, forse, c'è ancora qualcuno che vuole tornare...

La mia recensione:
Eccoci qui con il secondo capitolo di una saga emozionante e piena di colpi di scena.

Ritroviamo tutti i personaggi che ci eravamo lasciati alle spalle alla fine del precedente romanzo: Thara, Nate, Christine, Leonard, Kolos, Julia...

Tutto sembra andare tranquillo, l'amore tra Thara e Nate aumenta sempre di più, ma per Nate convivere giorno e notte con i pensieri di Ludkar diventa sempre più difficile e stare insieme a Thara sempre più pericoloso.

Insicurezze, paure, fraintendimenti creeranno una spaccatura sempre più grande tra i due ragazzi e li allontanerà...

Come può Thara aiutare Nate a superare tutto questo?

Una cosa ancora più spaventosa è l'incapacità di Thara di ritornare nel Cinerarium, infatti ora non può più tornare lì, ma, stranamente, può mandare chi la guarda intensamente negli occhi.

Come mai gli Iris non fanno più il loro magico effetto?

Nuovi personaggi entreranno nella vita dei protagonisti, alcuni conosciuti ai margini del precendete romanzo, mentre altri faranno la loro prima apparizione qui, come Margareth, una ragazza ricca con una famiglia assente.

Passione, mistero, avventura, scoperte sconcertanti...

Questo e molto di più in un romanzo che resterà nel cuore di molte persone.

Io non attendo altro che di poter leggere le nuove avventure di Thara.



L'autore

Maurizio Temporin è nato il 1° agosto 1988, sceneggiatore e illustratore, vive tra Novi Ligure e Barcellona. All’età di quindici anni ha scritto un testo (Tutti i colori del Buio), mai pubblicato, notato però da un produttore americano che ne ha acquistato i diritti cinematografici. Il Tango delle Cattedrali è la prima opera pubblicata da un promettente enfant prodige, che riesce a unire una fantasia irrefrenabile a una personalità del tutto fuori dal comune.
Ne “Il Tango delle Cattedrali” Lisa, una ballerina di tango nella Buenos Aires del 1950, riceve da una grottesca scultura di pietra l’invito a presentarsi a una grandioso “tango delle cattedrali”, che riunisce ballerini di tutto il mondo per una danza senza fine. A Organizzarlo è Oscar Wilde: dopo aver cercato di procurarsi l’immortalità attraverso un dipinto, e aver raccontato la sua esperienza ne “Il Ritratto di Dorian Gray”, Wilde è alla ricerca di un nuovo modo per procurarsi una infinita energia creativa. Tra il gioco letterario e il puro fantastico, il romanzo rivela un giovanissimo autore che farà molto parlare di sé.

A presto

1 commento:

costanza ha detto...

Oddio!!! l'ho appena comprato!! Nn vedo l'ora di leggerlo!!!!
E, complimenti il tuo blog è fantastico!!! E la recenzione del libro è magnifica!!!

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?