domenica 7 novembre 2010

Recensione "Il principe vampiro - Attrazione fatale" di Christine Feehan

Ciao a tutti,
eccomi qui con una nuova recensione… è un libro uscita in libreria verso la fine di Ottobre…

Cliccate QUI se volete leggere che altri libri ha scritto l’autrice ^_^

Il libro in questione è

IL PRINCIPE VAMPIRO – ATTRAZIONE FATALE di Christine Feehan

Casa Editrice: Newpton Compton
Collana: Vertigo
Pagine: 407
Prezzo: 9,90€
Data di pubblicazione: 21 Ottobre 2010
Codice ISBN: 978-88-541-2229-1

Trama:
Vivono intorno a noi, si nutrono del nostro sangue. Sono creature dolci e feroci allo stesso tempo.
Sono i Carpaziani.

Mikhail Dubrisky e Raven Whitney sono fatti l'uno per l'altra, ma appartengono a specie diverse... Lui è un principe Carpaziano, vive di notte e si nutre di sangue umano; lei è una donna, una sensitiva incredibilmente sexy e dolce. Quando si incontrano Mikhail capisce che deve possederla, che solo con lei troverà la pace che cerca da secoli e che insieme saranno felici in eterno.
Ma intanto un gruppo di fanatici cacciatori di vampiri imperversa, facendo strage di tutte le creature non umane e Mikhail dovrà difendere i suoi sudditi e proteggere la sua anima gemella da oscure forze di cui lei non sospetta neanche lontanamente l'esistenza.

Citazioni:
Sentì una risata maschile, bassa, divertita, come di scherno.
Raven si accasciò sul letto, mentre il cuore prendeva a batterle forte. Quella voce era un’arma rivestita di velluto nero.
Pag. 20-21
Stavolta nella voce di lui c’era una minaccia, un pericoloso silenzio in agguato. . Il suo tono era carezzevole e spietato.
Si alzò, stringendo il cuscino contro lo stomaco in subbuglio.
Pag. 22-23
“… Non ho nulla di speciale, Raven, a parte una volontà di ferro e la disponibilità a portare questo fardello. Ma non ho nessun merito, non l’ho mai avuto. Tu mi hai dato una ragione per andare avanti. Sei il mio cuore, la mia anima, l’aria che respiro. Senza di te, non ho nulla tranne il vuoto e la tenebra. Il fatto che io abbia potere, che io sia forte, non significa che non possa sentirmi totalmente solo. Ed è un’esistenza fredda e atroce, quella di chi è solo”.
Pag. 134-135
“… Se hai bisogno di sentire parole d’amore”, la sua bocca scese a cercare quella di Raven, “io te le dirò con sincerità. Non ho mai voluto una donna per me. Non ho mai voluto qualcuno che avesse un tale potere su di me. Non ho mai condiviso con nessuna donna quello che ho condiviso con te.”
Il suo bacio fu infinitamente delicato, una fiamma ardente che sapeva di amore e di tenerezza. “Tu sei nel mio cuore e ci resterai per sempre, Raven. Conosco meglio di te le differenze tra noi. Ti chiedo solo di darmi una possibilità…”
Pag. 136

Dark Series
1 - Dark prince, 1999 - Il Principe Vampiro 2010
2 - Dark Desire, 1999
3 - Dark Gold, 2000
4 - Dark Magic, 2000
5 - Dark Challenge, 2000
6 - Dark Fire, 2001
7 - Dark Dream, 2001
8 - Dark Legend, 2001
9 - Dark Guardian, 2002
10 - Dark Symphony, 2003
11 - Dark Descent, 2003
12 - Dark Melody, 2003
13 - Dark Destiny, 2004
14 - Dark Hunger, 2004
15 - Dark Secret, 2005
16 - Dark Demon, 2006
17 - Dark Celebration, 2006
18 - Dark Possession, 2007
19 - Dark Curse, 2008
20 - Dark Slayer, 2009
21 - Dark Peril, 2010
22 – Dark Predator, 2011


Recensione:
Questo è il primo libro della serie Dark, una serie formata da 22 libri.
In questo libro vediamo come protagonisti il principe tra i vampiri… ops ho sbagliato… il principe tra i Carpaziani Mikhail Dubrisky e Raven Whitney, un’umana dotata di un particolare potere.

I Carpaziani sono creature dotate di poteri molto forti, come i vampiri sono costretti a uscire solo di notte, in più i Carpaziani maschi se non trovano la donna a loro destinata diventano cattivi e molto pericolosi… scoprono di aver trovato la loro anima gemella perché finalmente vedono il mondo a colori… infatti i Carpaziani maschi che non l’hanno ancora trovata vedono tutto in scala di grigi…
Questo punto mi ha ricordato un po’ il modo in cui i personaggi del libro Dark Pleasure di Kresley Cole hanno scoperto di essere destinati l’uno all’altro… lì è accaduto in un altro modo, ma inaspettato come qui.

Mikhail Dubrisky è il principe e quindi anche uno dei Carpaziani più potenti che ci siano, non esita a far valere in qualunque modo la propria volontà. Infatti per un primo momento vediamo un personaggio molto arrogante, cocciuto, il classico bambino viziato che deve averla sempre vinta.

Raven Whitney, invece, è un’umana che ha passato la vita in modo molto doloro… infatti ha un dono molto particolare… può leggere nella mente alle persone e comunicare con loro attraverso i propri pensieri. In molti degli anni della sua vita ha utilizzato questo dono per trovare degli assassini o killer e aiutava in qualunque modo i poliziotti nel far trionfare la legge…

Lei si trasferisce per un periodo nella regione dei Carpazi per riprendersi da tutto questo… non lo vuole dare a vedere, ma tutto quello compiuto l’ha resa molto stanca e vuole trovare un modo per far si di superare tutto quello che le è accaduto… Infatti è anche per quello che è molto restia a farsi toccare dalle persone… infatti meno loro la toccano meno lei prova dolore nel sentire i loro pensieri e segreti.

Fin dall’inizio del libro si vede la compassione di Raven e la sua bontà nel voler aiutare Mikhail per farlo star meglio… infatti facendo vagare la sua mente sente la sua solitudine e vuole in qualche modo renderlo meno triste.

Mikhail molto incuriosito dalla ragazza cerca subito in qualche modo di conoscere più cose possibili su di Raven fino a quando una sera, mentre la guardava attraverso la finestra della stanza di lei, si accorge di vedere il mondo a colori… e questo può significare solo una cosa… Raven è la donna che le è stata designata, lei è la sua anima gemella, la sola persona che può cacciare la tenebra e la solitudine che in tutti questi anni si è insediata in lui.
Vediamo nascere questo sentimento molto velocemente… infatti Mikhail subito molto intraprendente decide di portare Raven a casa sua e spiegarle quello che sta succedendo loro…

Nello scorrere della storia mentre vediamo che la fiducia di Raven nell’uomo diventa sempre più potente e con questa anche la passione che lui riesce a suscitarle, tra gli umani si creano gruppi di cacciatori che uccidono le donne ed eventuali bambini Carpaziani per far in modo che la loro stirpe non si propaghi ancora di più… ma Mikhail non lo può permettere e cerca in qualche modo di porre rimedio a questo… Raven vuole dare una mano, ma lui teme che tutto questo non possa far altro che male alla ragazza…

Poi c’è ancora un problema molto importante da risolvere… Mikhail essendo un principe Carpaziano può unirsi solo con una Carpaziana, ma Raven è umana e una volta che un Carpaziano trova la sua anima gemella non può lasciarla andare e neanche lei può stare lontana da lei troppo a lungo.

L’unica nota negativa di questo libro è che se dovremmo togliere le pagine dove ci sono le crisi di Raven, le pagine dove si parla dei loro appassionanti rapporti, non rimarrebbe molto del libro… infatti questo libro per quanto riguarda il secondo tipo di pagine vi dicevo mi ricordano molto i licantropi dagli ormoni impazziti durante la fase lunare della serie Black Moon di Keri Arthur.
Capisco un po’ di quelle scene possono essere indicate da inserire… ma qui sono un po’ troppe…

Nel complesso un libro ben scritto, descrizioni davvero ben rappresentate sia per quanto riguarda i personaggi sia i paesaggi… Scorrevole ed avvincente…

4 stelle…

5 commenti:

Ivanalessia ha detto...

Sinceramente sono curiosa di leggerlo...

ladymacbeth ha detto...

Io l'ho appena iniziato e, x quel poco che posso dire, mi sta piacendo molto. x quanto riguarda l'alta incidenza di scene di sesso mi sembrano piuttosto ben scritte e romantiche, niente di volgare o estremo a tutti i costi; inoltre, secondo me, bisogna considerare che chi intraprende qs letture (nn ultima io stessa) nn si aspetta certo di trovarvi ponderose riflessioni, diciamo che sarebbe un po' come lamentarsi di troppe scene cruente in un romanzo di guerra.

Arianna1989 ha detto...

@ladymacbeth: ma certamente che scene così bisogna essere sicuri di trovarli... se no libri come J.R.Ward non li potresti manco leggere... però sinceramente parlando per quanto possa essere bello queste scene mi sembrano troppe... non dico brutte o altro ma troppe... per questo ho dato le 4 stelline... potevano risparmiarsi a mio parere una o due scene... solo questo ^_^ per il resto io ho amato il libro :D

LadyAileen ha detto...

Bello Bello Bello. ^_^ Una serie che leggerò tutta non appena sarà pubblicata in Italia.

Anonimous ha detto...

Purtroppo, non l'ho ancora letto dato che sono in attesa di riceverlo...
Ma mi incuriosiscono già tutti i vostri commenti.
Condivido i pensieri di tutte a priori...nel senso che di Arianna condivido il fatto che spesso sono solo le scene di sesso a fare da padrone, ma anche il fatto che citava ladymacbeth che se leggiamo questo genere è perchè in un libro vorremmo trovarci quello che ci appassiona e che, come accade a me personalmente, ci fa ribollire un pò il sangue nelle vene e sentire quella miccia che si accende.
Cmq spero vivamente che tra una pubblicazione e l'altra non facciano passare anni perchè altrimenti rischio di non riuscire a finire la saga.

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?