neve

mercoledì 5 maggio 2010

IL PRINCIPE DEI SOGNI di Lisa Kleypas

Ciao a tutti,

eccomi qui a postare finalmente la recensione della continuazione di Cuore a cuore


IL PRINCIPE DEI SOGNI

More about Prince of Dreams

A wealthy and bitter exile, he most dangerous and desirable man in all of England, he burns to possess a proud, headstrong beauty who is promised to another. But winning Emma Stokehurst's exquisite hand through threats and determination does nothing to fill the empty spaces in Nikola's heart--until passion's magic carries the handsome, tormented prince back to a bygone era of splendor and romantic dreams. For there his destiny awaits him in a distant life. And in one remarkable woman's tender touch--achingly familiar but gloriously new--he must seek the elusive promise of ecstasy . . .and learn, at last, to love.


Recensione:

In questo libro, come avrete già capito, i personaggi principali sono Nicholas, il principe russo e Emma, la figlia di Luke Stokehurst e della sua prima moglie.

In questo libro vediamo come l'amicizia che si era creata alla fine del primo libro della serie tra Nicholas ed Emma, come scherzano amichevolmente l'un l'altro e si punzecchiano.

Qui vediamo Emma che da adolescente è cresciuta ed è diventata una ventenne molto bella, una donna decisa, piena di energia, mentre Nicholas, utilizzando le parole di Emma

"sembrava più una tigre che un aristocratico. Emma non aveva mai conosciuto un miscuglio tanto perfetto di bellezza e ferocia. Conoscendo la sua reputazione sapeva che doveva temerlo. Ma sapeva anche dominare gli animali selvaggi. Di fronte a una fiera l’ultima cosa che bisognava fare era dimostrare di aver paura."

Subito nelle prime pagine notiamo Emma, seduta su di una panchina seminascosta nel giardino della casa di Nicholas, dove è in corso un ricevimento chiacchierare con il principe e chiedendogli di andarsene dato che deve incontrare una persona e non vuole che lui sia presente. Dopo una piccola conversazione con Emma, Nicholas la lascia sola, però prima di andarsene vuole capire chi è questo strano corteggiatore misterioso. Non è altri che Adam Milbank, un nobile squattrinato e incallito cacciatore di dote.

Emma crede che Adam la ami e chiede aiuto a Tasia, la matrigna di intercedere con il padre per convincerlo ad approvare l'unione... Come il padre, Tasia non si fida di Adam.

Un'altra persona che notiamo non accetta questa attrazione di Emma per Adam e viceversa è proprio Nicholas, che prende di sua iniziativa la situazione in mano senza dir niente a nessuno e va da Adam per convincerlo, anche minacciandolo nel caso fosse servito di lasciare in pace la ragazza.

Adam, spaventato da Nicholas, scrive una lettera ad Emma dove le dice:

Mia cara Emma,

mi piacerebbe trovare le parole giuste per dirti quanto ti amo.

Da quando ti ho conosciuto e ho scoperto la felicità di averti tra le braccia, la vita mi sembra più bella. Ma è con profondissimo dolore, con la più grande disperazione, che mi sono reso conto che qualunque relazione tra noi è impossibile. Tuo padre non accetterà mai che ti sposi. Preferisco rinunciare alla mia felicità piuttosto che trascinarti in una vita di stenti. Il mio onore mi obbliga a lasciarti libera. Lascio per un po' l'Inghilterra e non so quando ritornerò. Non mi aspettare. Spero di tutto cuore che un altro uomo possa offrirti la vita che meriti. Non ti sto dicendo arrivederci, ma addio

Tuo Adam

Dopo aver ricevuto questa lettera c'è una netta separazione tra Emma e il padre, che reputa responsabile dell'accaduto. La storia continua con conversazioni e avvicinamenti da parte di Nikita ad Emma, fino a quando lei un giorno, dopo alcune settimane dalla ricezione della lettera, legge un articolo sul Times dove si diceva che Adam si era fidanzato con una ricca ereditiera americana. Lei, con l'orgoglio distrutto va a casa di Nikita dove sperava di trovare una spalla su cui piangere e un amico a confortarla... Solo che il conforto non avviene come se loro fosse due amici, ma due amanti.

Dopo che è i due hanno fatto l'amore, Nikita chiede ad Emma di sposarlo, promettendole di lasciarle fare tutte le cose che fa ora, tra cure di animali, congressi ed altro e confessandole di volerla sposare sin da quando aveva 13 anni, per le sue qualità che gli ricordavano tanto le donne russe. Dopo un'attimo di esitazione Emma accetta la proposta e il giorno dopo si appresta ad affrontare il padre.

Una volta che il matrimonio si è svolto, la storia tra Emma e Nikita continua tranquilla e serena fino all'arrivo di un personaggio molto particolare che sconvolgerà non poco la vita di Nikita.

Non vi svelo troppo per farvi perdere il piacere di leggerlo... la copertina e la trama purtroppo le ho trovate solo in inglese...


Un libro scorrevole, un buon proseguimento della storia.

Voto: 9

4 stelle

2 commenti:

Anonimo ha detto...

La storia sembra carina, solo che all'inizio il protagonista maschile è Nicholas e poi all'improvviso spunta fuori questo Nikita...sono un po' confusa.
Emy :-)

Arianna1989 ha detto...

@Emy: Nikita è il soprannome di Nicholas ^^

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?